La prova del cuoco – Puntata del 30 gennaio 2016 – Campanile, torta di albicocche e caramello, sartù di riso alla napoletana, frangipane alle mele annurche.

image

Sabato 30 gennaio 2016, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, che ha da poco pubblicato l’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

image

La breve sigla, l’ingresso di Antonella in compagnia di Bigazzi e al via con la puntata del sabato. Subito pronti per una nuova sfida che vede confrontarsi due diverse regioni del nostro Paese, ne il Campanile italiano, raccontato ed arbitrato come sempre da Beppe Bigazzi.

cc1

Abbiamo in gara oggi i campioni dell’Abruzzo, Picciano, Pescara, rappresentato da Antonio e Cristrina, marito e moglie, che preparano l’agnello acio e ovo con le pizzonte  e il timballino di boraggine,  contro  gli sfidanti della Lombardia, Carate Brianza, Brescia, rappresentata da Gilberto e Alessio, due coleghi,che invece preparano il millefoglie di riso gratinato con fonduta e l’agnellone brianzolo. Lorenzo Branchetti ha un oggetto misterioso del passato proveniente dai luoghi che si stanno sfidando, e il pubblico deve indovinare a che cosa serviva. Una rubrica questa che è un vero e proprio viaggio tra i profumi, i sapori e i colori della bella e ricca tavola italiana. 

image

Beppe e Antonella nelle due cucine presentano  tutti i prodotti tipici delle due località portati dai concorrenti. Un modo per conoscere le tradizioni, gli usi ed i costumi dei vari luoghi.

image

A giudicare lo stesso Beppe, che  analizzando i prodotti portati ed utilizzati dalle due regioni,  affascinato da tutti i prodotti, decide di premiare ancora l’Abruzzo, per la straordinaria tradizione dimostrata.

 image

Luca Montersino, torna a proporre le sue idee per il brunch, ossia per la colazione rinfornzata. L’obiettivo di questa colazione è quella di arrivare sazi fino a cena, saltando quindi il pranzo. Oggi scegliendo tra una preparazione dolce ed una salata, opta per la prima, preparando una torta da forno, la torta alle albicocche e caramello.

Ingredienti:

  • 200 g di zucchero vanigliato medio, 50 g di panna al 35% di materia grassa, 400 g di burro, 200 g di zucchero vanigliato medio, 300 g di uova intere, 300 g di farina di riso, 3 g di gomma xantano, 3 g di sale, 12,5 g di lievito chimico, 350 g di albicocche candite

cc1

Scaldiamo un pentolino a fiamma alta e facciamo sciogliere lo zucchero, poco alla volta, facendolo caramellare a secco e bagnando lo zucchero che aggiungiamo amalgamandolo al caramello già ottenuto. Poi lo decuociamo aggiungendo la panna, poco alla volta, che deve essere bollente, e che quindi prima scaldiamo al microonde. Togliamo dalla fiamma e, poco alla volta, incorporiamo il burro tagliato a pezzetti, amalgamando bene tutto.

cc2

Nel mixer mettiamo l’altra dose di zucchero, versiamo tutto il composto fatto, azioniamo il mixer e nel mentre incorporiamo le uova, il lievito chimico, la farina di riso, la xantana e un pizzico di sale. Trasferiamo il tutto in una boulle e aggiungiamo le albicocche candite tagliate a pezzettini, amalgamiamo ottenendo una pastella liquida.

cc3

Versiamo in uno stampo da ciambellone imburrato e infarinato e inforniamo a 170° per 40 minuti. Spolveriamo di zucchero a velo e…buon appetito.

torta

Anna Moroni, in compagnia di Di Buono, prepara anche questo sabato la ricetta della domenica, che oggi prevede un primo piatto che è un piatto unico in quanto ricco e variegato: facciamo il sartù di riso alla napoletana.

Ingredienti:

  • 800 ml di acqua, 500 g di ragù di carne, 200 g di pisellini già cotti, 50 g di funghi porcini secchi, 200 g di polpettine, 2 uova sode, 150 g di scamorza a dadini. grana grattugiato, prezzemolo e basilico, 400 g di riso Carnaroli, 2 uova, sale, pangrattato e burro per ungere lo stampo

cc1

Lessiamo il riso nel suo doppio peso di acqua in cui aggiungiamo anche un mestolo di classico sugo di ragù, in cui uniamo in cottura anche le salsicce. Lo facciamo cuocere per 15 minuti, al dente, poi lo lasciamo raffreddare.

cc2

In una ciotola mettiamo due uova intere, aggiungiamo il grana grattugiato, amalgamiamo con una frusta, uniamo i piselli surgelati che prima lessiamo e poi passiamo in padella con una cipolla tritata, mettiamo anche i funghi secchi che prima abbiamo ammollato in acqua tiepida, mescoliamo bene il tutto, quindi aggiungiamo il riso e amalgamiamo tutto. Foderiamo con carta forno bagnata lo stampo da sartù e la ungiamo con del burro e spolveriamo con del pangrattato. Facciamo uno strato e il bordo dello stampo con il composto di riso, mettiamo sopra le salsicce tagliate a fettine, le uova sode tagliate a fettine, le polpettine di carne (fatte con macinato di carne, un uovo e del prezzemolo), la scamorza tagliata a piccoli dadini e ultimiamo coprendo tutto con l’altro composto di riso.

cc3

Spolveriamo con del pane grattugiato e dei fiocchetti di burro. Inforniamo a 180° per 30 minuti, poi lo lasciamo raffreddare e lo giriamo. Buon appetito.

sartù

La rubrica dedicata alla grande pasticceria vede oggi protagonista il Re del dolce della costiera di Amalfi, ossia il grande Sal De Riso che, assistito da Antonella, oggi prepara una vera golosità: la torta frangipane alle mele annurche. Sbucciamo le mele annurche, le tagliamo a fettine e le mettiamo in una ciotola condendole con un po’ di zucchero, del succo di limone e un pizzico di cannella in polvere e lasciamo riposare qualche minuto.

cc1

Prepariamo la crema al frangipane, mettendo a montare leggermente in planetaria 350 g di burro, a parte mescoliamo 350 g di mandorle in polvere e 90 g di fecola di patate e dello zucchero, misceliamo il tutto, aggiungiamo le polveri nella planetaria, mettiamo la bacca di una vaniglia, 7 uova sbattute e lasciamo amalgamare bene tutto. Foderiamo una tortiera con della classica pasta frolla, la bucherelliamo alla base e mettiamo a riposare in frigorifero, versiamo poi sopra la crema fatta, quindi disponiamo bene a raggera e in centro tutte le fettine di mela.

cc2

Inforniamo a forno già caldo a 175° per 45/50 minuti, fino a che la torta diventa bella dorata. La decoriamo ai lati con dei ciuffi di meringa, spennelliamo al centro con della gelatina e con delle mandorle e pezzetti di mela. Buon appetito.

frangipane

Infine la gara dei cuochi che al sabato vede moglie e marito contrapposti. Abbiamo nel pomodoro Marco Bottega con il marito Enzo e nel peperone Cesare Marretti con la moglie Alessandra. Anche al sabato ci sono due panieri di ingredienti segreti a disposizione, il marito per galanteria cede la scelta del  paniere  alla moglie per la sua squadra. Scoperti gli ingredienti e pensato a come utilizzarli parte la gara. A giudicare il pubblico in studio, con le palette che sceglie se far vincere la moglie o il marito. Il pubblico decide che a vincere è la moglie, quindi il peperone.

cc1

Ed ora tutti a tavola, e a lunedì.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter