La prova del cuoco – Puntata del 1 febbraio 2016 – Pici allo zafferano, costata giapponese, risotto al cappuccio viola, parmigiana di pancarrè.

c9

Lunedì 1 febbraio 2016, ,come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

cc3

Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, autrice dell’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

cc1

Nuova settimana, nuovo mese, nuova puntata, . Antonella inaugura febbraio con la notizia dell’esplosione avvenuta nella villa di Gabriel Garko, a Sanremo; poi, apre una valigia che contiene “mari e monti”; l’uovo d’oro, trofeo di un torneo del 2008 de La prova del cuoco… entriamo nel “mondo diGilberto Rossi. L’abile chef ci prepara dei pici allo zafferano con salsiccia e radicchio tardivo.

Ingredienti

  • 2 radicchi rossi di Treviso tardivo, 200 g di farina, zafferano in polvere qb, 1/2 bicchiere di vino rosso, 2 salsicce fresche, 150 g di pecorino, 1 cipollina fresca, olio evo, sale e pepe qb

c12

Partiamo proprio dalla preparazione dei pici: impastiamo la farina con l’acqua in cui abbiamo sciolto lo zafferano; dobbiamo ottenere un composto compatto ed omogeneo; ne ricaviamo dei serpentelli, ovvero i pici, che altro non sono che degli spaghetti più grossi. Si lessano i pici in acqua profonda e salata. Per il condimento, tritiamo il cipollotto e lo saltiamo in padella, con un filo d’olio.

cc2

Poco dopo, uniamo il radicchio tagliato a listarelle, quindi la salsiccia sgranata. Saltiamo per qualche minuto. Sfumiamo con il vino rosso. Saliamo e, se vogliamo, pepiamo. Scoliamo i pici e li saltiamo in padella, con il condimento. Spolveriamo con il formaggio grattugiato e serviamo.

c11

La ricetta del giorno è del cuoco nipponico Hiro Shoda, che, su richiesta di Antonella, cucina una carne pregiatissima, dal prezzo improponibile. E’ una costata di manzo così pregiata perchè appartenente ad animali nutriti con particolare cura, che le rende grasse, estremamente grasse. Dunque, ecco la costata di manzo giapponese alla piastra.

Ingredienti

  • 500 g di costata di manzo giapponese Wagyu, 1 spicchio di aglio, sale e pepe qb, 3 funghi shitake
  • Per la salsa ponzu: 100 ml di succo di limone, 100 ml di salsa di soia, 15 g di katsuobushi (fiocchi di tonno essiccato), 5 g di alga kombu
  • Per la finitura: wasabi qb, sali aromatizzati

c10

Saliamo e pepiamo la costata. Quindi, la mettiamo su una piastra rovente; la giriamo solo quando è già cotta sul lato rivolto verso il basso, verso la piastra. Per il contorno, prendiamo dei funghi essiccati, li mettiamo in acqua e li teniamo, in ammollo, per un giorno, in frigorifero. Togliamo il gambo ed incidiamo le cappelle a croce. Mettiamo anche i funghi sulla piastra. Per la salsa ponzu, misceliamo succo di limone e salsa di soia; mettiamo l’alga kombu ed i fiocchi di tonno. Lasciamo per 3 giorni in frigorifero.

cc4

Quindi, filtriamo la salsa. Intanto, ricordiamo di girare la carne ed i funghi. Quando la carne è cotta, la lasciamo riposare, su un piano, per qualche istante. Serviamo con una varietà di sali aromatizzati, i funghi alla piastra, la salsa (in una ciotolina) e del wasabi.

c8

Prepariamo un piatto più casalingo, un risotto. A prepararlo, ovviamente, è il maestro dei risotti: Sergio Barzetti. Oggi, una ricetta inedita, che appaga l’occhio, oltre al palato. Prepariamo il risotto al cappuccio viola taleggio e bonarda.

Ingredienti

  • 300 g di riso Rosa Marchetti, 180 g di cavolo cappuccio viola, 150 g di taleggio, 80 g di grana padano, 1 patata da circa 80 g, 1 bicchiere di vino, bonarda Oltrepo’ Pavese, 1 piccola cipolla rossa di Tropea, burro, alloro, sale e pepe, brodo di pollo

c7

Sciogliamo una noce di burro; mettiamo un trito di cipolla, quindi uniamo il cavolo viola tagliato finemente. Quando la verdura è leggermente appassita, uniamo il riso e lasciamo tostare per qualche istante. Sfumiamo con la bonarda.

cc5

Lasciamo evaporare, quindi allunghiamo con del brodo di pollo. Per evitare di mantecare con troppi latticini, tritiamo un po’ di patata. Lasciamo cuocere. Quando il risotto è pronto, lo mantechiamo con il taleggio tagliato a cubetti, il parmigiano grattugiato ed una noce di burro. Se volete esaltare il colore viola, spruzzate con del succo di arancia.

c6

Dulcis in fundo, Annina Moroni, che prepara una ricetta sciuè sciuè, da preparare già stasera. Anna l’ha pensata per i nipoti, presentatisi a casa sua, d’improvviso, con una voglia smodata di lasagne… Anna, non avendo la pasta all’uovo, ha preparato questo piatto. Facciamo la parmigiana di pancarrè.

Ingredienti

  • 1 confezione di pane per tramezzini (senza bordo), 250 g prosciutto cotto, 250 g scamorza, 250 g funghi champignon, 1 spicchio d’aglio, grana grattugiato, burro, pangrattato, sale e pepe
  • Per la besciamella: 400 ml latte, 40 g burro, 40 g farina

c5

Per la besciamella: in un tegame, sciogliamo il burro; uniamo la farina e lasciamo soffriggere qualche minuto, mescolando. Uniamo il latte freddo e mescoliamo, fino a farla addensare leggermente. Profumiamo con noce moscata. Saliamo.

cc6

In padella, saltiamo i funghi con olio ed uno spicchio d’aglio; saliamo. Con un mattarello, rendiamo il pancarrè sottile. Imburriamo la teglia, spolveriamo di pangrattato, facciamo uno strato di pane; spalmiamo con la besciamella; mettiamo qualche fungo spadellato.

c3

Spolveriamo con il formaggio grattugiato; mettiamo delle fette di provola e delle fette di prosciutto cotto affettato; ancora un po’ di besciamella e ricominciamo con uno strato di pane, besciamella, funghi, provola, prosciutto cotto e formaggio grattugiato, ricominciamo con un altro strato, fino ad esaurire gli ingredienti o riempire la pirofila. Concludiamo con uno strato di pane, funghi, provola, besciamella abbondante e formaggio grattugiato. Inforniamo 30 minuti a 180°.

c4

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Mauro Improta con Nando Fabbri e nel peperone Cristian Bertol con Rosa Tripodi. Per estrazione si decide chi sceglie tra i due panieri di ingredienti segreti quello che preferisce per la sua squadra, quindi si scoprono gli ingredienti e il via alla gara.

cc7

I  concorrenti restano in gara una settimana intera, con la possibilità di vincere i 500 euro in palio ad ogni vittoria giornaliera. La giuria composta da Fede, Tinto e Tiziana Stefanelli, osservato e assaggiato tutto, assegna la vittoria al pomodoro. Il primo punto va quindi a Nando, che però non vince i soldi in palio.

cc8

Ed ora tutti a tavola, e a domani.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter