Sanremo 2016 – Il testo di “Sogni e nostalgia” di Neffa.

Sanremo 2016 Testi

Neffa

A pochi giorni dall’inizio del 66° Festival della Canzone Italiana di Sanremo, su UnDueTre.com vi proponiamo i testi delle venti canzoni in gara nella categoria Big.

Neffa (Giovanni Pellino) ritorna sul palco del Festival di Sanremo a distanza di dodici anni dalla sua prima partecipazione, avvenuta nel 2004. Non ha buoni ricordi di quell’esperienza, considerandosi giovane e teso e ammettendo che quella fu un’edizione piuttosto difficile, dato che fu boicottata dalle case discografiche. Ora vuole fare un Sanremo con lo spirito giusto. Il brano che presenta parla dell’allegra assurdità dell’esistenza. È nato in modo istintivo, ma con tante influenze musicali.

La cover che Neffa canterà nella quarta serata è O’ sarracino di Renato Carosone.

Neffa
Sogni e nostalgia
(G .Pellino)

Qualche volta il mondo sembra così freddo e stanco
negli sguardi che tu incontri non c’è molto per te
ma se capita che il vento arrivi tra le foglie
puoi fermarti per sentire un po’ la musica che fa
Qualche volta c’è chi ride perché sei nel fango
e chi gode a farti male per il gusto che c’è
può succedere che un diavolo ti stia tentando
puoi trovare sempre un angelo che poi ti salverà
Tutto passa e va sogni e nostalgia
baci dolci e lacrime
e per fortuna che torna sempre un po’
voglia di sorridere
Un bel giorno arriverà da te la felicità
una luce che si poserà sulle cose spente
e se al buio la paura viene lì e ti prende
con il sole del mattino poi ogni fiore si aprirà
Tutto passa e va sogni e nostalgia
baci dolci e lacrime
e per fortuna che torna sempre un po’
voglia di sorridere
Vedrai tutto passa e va sabbia e cieli blu
cose da decidere
e per fortuna che torna sempre un po’
voglia di sorridere
Questa è per chi ha freddo e per chi è solo
chiude gli occhi e non lo sa perché
questa è per chi ha perso e non è un gioco
questa è per il bene che ho per te

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter