La prova del cuoco – Puntata del 2 marzo 2016 – Piadina romagnola, alette di pollo ripiene e fritte, fusilli con zucchine e basilico, frittata dolce stracciata.

Antonella

Mercoledì 2 marzo 2016, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, autrice dell’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

pcu1

I saluti iniziali e si parte con uno dei piatti preferiti da Antonella, lo definisce addirittura un “sogno“… è la piadina. La ricetta del giorno è di Daniele Persegani, che prepara il più celebre degli streetfood romagnoli, reinterpretandola. Ecco la ricetta della piadina al tarassaco e casatella con prosciutto affumicato.

Ingredienti

  • Per la piadina: 500 g di farina debole, 100 g di strutto, 150 g di latte, sale, 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • Per la farcitura: 500 g di tarassaco, 250 g di casatella, 150 g di prosciutto cotto affumicato, olio extravergine di oliva, sale e pepe

piadina

In una ciotola, misceliamo la farina 00 con il sale ed il bicarbonato; a parte, scaldiamo il latte e ci sciogliamo dentro lo strutto; uniamo alla farina ed impastiamo per bene. Ottenuto un panetto compatto, lo lasciamo riposare per mezz’ora, fuori dal frigorifero. Quindi, prendiamo una palla di composto, la stendiamo e la spalmiamo su un lato con una noce di strutto; la arrotoliamo stretta, la schiacciamo un po’ e la arrotoliamo nuovamente, in modo da formare una chiocchiola; quindi, la appiattiamo nuovamente. Formiamo un nuovo disco, lo spalmiamo di strutto ed arrotoliamo nello stesso modo.

pcu2

Infine, ottenuto nuovamente il disco, lo mettiamo a cuocere su una padella antiaderente, bucherellandolo con una forchetta. Potete anche cuocerla un po’ meno e congelarla così; quando volete mangiarla, la ripassate in padella, in modo da farla abbrustolire per bene. Farciamo a piacere; Daniele la serve con tarassaco, casatella e prosciutto.

piadina1

Si passa alla cucina sfiziosa di Anna Moroni, che prepara un fritto… e che fritto! Ecco la ricetta delle alette di pollo ripiene e fritte.

Ingredienti

  •  8 alette di pollo, 100 g di macinato misto, 50 g di grana grattugiato, 1 rametto di rosmarino, 1 uovo, 50 g di latte, 200 g di pangrattato, 1 l di olio d’arachide per friggere, sale e pepe

alette

Disossiamo le alette di pollo. Prepariamo il ripieno: lavoriamo il macinato con il rosmarino tritato ed il grana grattugiato. Farciamo le alette di pollo disossate con una noce di ripieno; le passiamo in una miscela di latte e uovo e le impaniamo nel pangrattato.

pcu3

Le tuffiamo in olio profondo a temperatura (160°-170°). Per la salsa, misceliamo il ketchup con la salsa worcester ed il tabasco, un filo d’olio ed è pronta. Per l’altra salsa, lavoriamo i tuorli sodi sbriciolati con la senape, l’olio di semi e del pepe macinato.

alette1

Proseguiamo con la ricetta della ‘brocionaLuisanna Messeri. Un piatto semplice e veloce. “Arrivi a casa, dal lavoro, di corsa?!“, prepari questo piatto: i fusilli con zucchine e basilico.

Ingredienti

  • 500 g di fusilli bucati corti, 1 kg di zucchine romanesche, 1 spicchio di aglio, 1 mazzetto di basilico, 2 peperoncino rossi, 1 pezzo di grana, olio evo, sale e pepe

fusilli

Scaldiamo l’acqua per la pasta; grattugiamo le zucchine e le mettiamo in padella, con olio, sale, pepe ed uno spicchio d’aglio schiacciato; mescoliamo e facciamo asciugare per bene, insieme a delle foglie di basilico. Caliamo la pasta.

pcu4

Se vogliamo, possiamo accompagnare a delle zucchine a rondelle fritte e condite con sale e pepe. Scoliamo la pasta e la saltiamo in padella, con la purea di zucchine. Serviamo con una manciata di formaggio grattugiato, peperoncino macinato, foglioline di basilico e le zucchine fritte.

fusilli1

Infine, il dolce! A prepararlo, stavolta, in Dolci prima del tiggì, il cuoco trentino Marcus Holzer, che prepara un dolce tipico austriaco. Ecco la ricetta della frittata dolce stracciata, ovvero kaiserschmarren.

Ingredienti

  • 20 g di farina, 20 g di farina di farro integrale, 30 ml di latte, 30 ml di panna, 2 tuorli, zucchero vanigliato qb, la scorza grattugiata di 1 limone, 2 albumi, sale qb, 15 g + 20 g di zucchero semolato, olio di semi di arachide qb, 10 g di uvetta, 5 ml di rum, 40 g di burro, 20 g di zucchero semolato, 10 g di semi di papavero, 10 g di farina di carrube, confettura di mirtilli rossi qb, zucchero a velo qb, menta fresca qb

frittata

In una ciotola, mescoliamo le farine, con la scorza di limone, lo zucchero vanigliato, i rossi d’uovo, il latte e la panna. Mescoliamo bene. Montiamo per bene gli albumi con lo zucchero ed un pizzico di sale: devono essere montati a neve morbida. Incorporiamo alla miscela di tuorli e farina. Ungiamo una padella antiaderente con un po’ d’olio; quando la padella è calda, versiamo all’interno il composto ed abbassiamo il fuoco; distribuiamo sopra l’uvetta ammollata nel rum e ben scolata; copriamo col coperchio.

pcu5

Dopo 3-5 minuti, giriamo la fritta e la rompiamo a pezzettoni. Mettiamo in padella il burro, lo zucchero semolato e facciamo caramellare sul fuoco; spolveriamo con della farina di carrubbe e semi di papavero. Serviamo su un letto di marmellata di mirtilli rossi e con una spolverata di zucchero a velo.

frittata2

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Mauro Improta con Stella Rea e nel peperone Alfonso Dellacroce con Vincenzo Lampugnano. Per estrazione si decide chi sceglie tra i due panieri di ingredienti segreti quello che preferisce per la sua squadra, quindi si scoprono gli ingredienti e il via alla gara.

pcu7

I  concorrenti restano in gara una settimana intera, con la possibilità di vincere i 500 euro in palio ad ogni vittoria giornaliera. La giuria composta da Fede, Tinto e Tiziana Stefanelli, osservato e assaggiato tutto, assegna la vittoria al pomodoro. Il terzo punto va quindi ancora a Stella, che vince i soldi in palio.

pcu6

Ed ora tutti a tavola, e a domani.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter