La prova del cuoco – Puntata del 26 marzo 2016 – Campanile, torta di Pasqua, lasagne pasquali, torta uovo sorpresa.

cpp3Sabato 26 marzo 2016, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, autrice dell’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

cpp1La breve sigla, l’ingresso di Antonella in compagnia di Bigazzi e al via con la puntata del sabato. Subito pronti per una nuova sfida che vede confrontarsi due diverse regioni del nostro Paese, ne il Campanile italiano, raccontato ed arbitrato come sempre da Beppe Bigazzi.

cpp2Abbiamo in gara oggi i campioni della Campania, Pestum, Salerno, rappresentata da Gaetano e Andrea, due coleghi, che preparano la pasta acqua e semola con ceci e la trilogia di alici,  contro  gli sfidanti dell’Umbria, Spello, Perugia, rappresentata da Fausto e Daniele, due amici e colleghi, che invece preparano lo sformato di patate e zucchine con crema di ricotta e parmigiano e lo strangozzo con pesto di erbe spontanee.  Lorenzo Branchetti ha un oggetto misterioso del passato proveniente dai luoghi che si stanno sfidando, e il pubblico deve indovinare a che cosa serviva. Una rubrica questa che è un vero e proprio viaggio tra i profumi, i sapori e i colori della bella e ricca tavola italiana.  Beppe e Antonella nelle due cucine presentano  tutti i prodotti tipici delle due località portati dai concorrenti.

cpp5Un modo per conoscere le tradizioni, gli usi ed i costumi dei vari luoghi. A giudicare lo stesso Beppe, che  analizzando i prodotti portati ed utilizzati dalle due regioni,  affascinato da tutti i prodotti, decide di premiare ancora la Campania.

cpp4Luca Montersino, torna a proporre le sue idee per il brunch, ossia per la colazione rinfornzata. L’obiettivo di questa colazione è quella di arrivare sazi fino a cena, saltando quindi il pranzo. Oggi scegliendo tra una preparazione dolce ed una salata, opta per la seconda, preparando la torta di Pasqua.

Ingredienti:

  • per la pasta sfoglia alla panna: 500 g di farina, 175 g di acqua, 5 g di sale, 15 g di aceto di vino bianco, 125 g di panna al 35% di materia grassa, 50 g di burro nocciola, 300 g di burro
  • ccp3per il ripieno: 500 g di ricotta di pecora, 100 g di parmigiano reggiano, 200 g di spinaci bolliti e strizzati, 50 g di cipolla bianca, 5 g di aglio, 60 g di burro, 10 g di maggiorana, 60 g di tuorli d’uovo, sale pepe e noce moscata qb
  • per la finitura: 4 uova intere

ccp2Facciamo la sfoglia impastando la farina con l’acqua, un pizzico di sale e di vino bianco, la panna e il burro, quindi lasciamo riposare poi stendiamo in più dischi. Schiacciamo uno spicchio di aglio e lo facciamo soffriggere in una pentola wok antiaderente con un goccio di olio e un pochino di burro, quindi aggiungiamo anche la cipolla tritata finemente e togliamo lo spicchio di aglio, facciamo soffriggere, poi aggiungiamo un pochino di acqua e lasciamo cuocere 10 minuti.

ccp1Uniamo gli spinaci lessati e strizzati e li facciamo insaporire. Profumiamo con una grattata di noce moscata, con la maggiorana spezzettata, saliamo e pepiamo. Cuociamo qualche minuto, poi lasciamo raffreddare e tritiamo finemente. In una boulle capiente mettiamo la ricotta, un pizzico di sale, aggiungiamo il composto di spinaci e amalgamiamo bene, mettiamo abbondante parmigiano e i tuorli d’uovo, quindi mescoliamo il tutto.

ccp4Rivestiamo una tortiera a cerniera con due rotoli di sfoglia fatta (o quella classica comprata) facendola ben combaciare ai lati, bucherelliamo il fondo con una forchetta, mettiamo sopra il ripieno, livelliamo, facciamo delle fossette in cui mettiamo all’interno un uovo intero in ognuna.

ccp5Pennelliamo il bordo con un uovo sbattuto, spolveriamo sopra di parmigiano, mettiamo sopra un altro disco di pasta sfoglia, saldiamo bene i bordi e togliamo quella in eccesso che usiamo per fare decorazioni a piacere in superficie. Pennelliamo con altro uovo, bucherelliamo in tre o quattro punti per fare uscire il vapore e inforniamo per 35/40 minuti a 180°. Buona Pasqua.

ccp6Anna Moroni, in compagnia di Di Buono, prepara anche questo sabato la ricetta della domenica, che oggi prevede un piatto ovviamente pasquale. Prepariamo quindi le lasagne pasquali.

Ingredienti:

  • per la sfoglia: 200 g di farina 0, 40 g di farina di mais fine, 1 bustina di zafferano, 5 rossi e 1 uovo intero, 1 cucchiaio di olio e 1 cucchiaio di latte
  • per il ripieno: 6 carciofi, 400 g di polpa di agnello, 1 spicchio di aglio, 1 cipolla rossa, vino bianco, 200 g di pomodori pelati, timo, alloro, rosmarino, basilico, 2 cucchiai di farina, 100 g di pecorino toscano, 150 g di mozzarella tritata, 2 uova sode, olive nere qb, burro, olio, sale e pepe qb

pcc2Prepariamo la sfoglia impastando la farina, la farina di mais, lo zafferano, le uova, 1 cucchiaio di olio e uno di latte, ottenendo un panetto molto giallo. Stendiamo poi ricavando delle sfoglie rotonde che lasciamo riposare, poi sbollentiamo e asciughiamo. In una padella antiaderente scaldiamo un goccio di olio con uno spicchio di aglio e uniamo a stufare i carciofi, che prima puliamo e tagliamo a fettine.

pcc1Per il ragù scaldiamo un goccio di olio in un tegame, mettiamo a soffriggere una cipolla rossa tritata, aggiungiamo il mazzetto di erbe odorose fatto mettendo tutti i vari odori dentro a una garzina e poi chiusa, aggiungiamo la polpa di agnello, facciamo rosolare, sfumiamo con il vino bianco, mettiamo uno spicchio di aglio intero, quindi tritiamo tutta la carne, poi aggiungiamo la salsa di pomodoro e lasciamo cuocere il tutto.

pcc3Componiamo la lasagna foderando con carta forno una teglia a cerniera, alla base mettiamo una sfoglia, sopra un po’ di ragù e di carciofi, delle fettine di pecorino, dei dadini di mozzarella, mettiamo sopra l’altra sfoglia, un po’ di ragù, di carciofi, fettine di pecorino e mozzarella, altra sfoglia e sopra ancora ragù, carciofi, pecorino, mozzarella.

pcc4Inforniamo a 180° per 30 minuti. La tagliamo a spicchi e la serviamo mettendo sopra ad ogni spicchio delle uova sode sbriciolate e delle olive nere. Buon appetito.

pcc5

La rubrica dedicata alla grande pasticceria vede oggi protagonista il Re del dolce della costiera di Amalfi, ossia il grande Sal De Riso che, assistito da Antonella, oggi prepara una vera golosità, un dolce pasquale che racchiude tutte le tradizioni: colomba, uovo di Pasqua e pastiera. Facciamo quindi la torta uovo sopresa. cpp1Iniziamo facendo il ripieno della pastiera mettendo in una ciotola, e amalgamando con le fruste elettriche, ricotta di mucca, zucchero, vaniglia, grano, arancio candito, poi uniamo una goccia di fiore d’arancio e della gelatina, quindi amalgamiamo tutto, alleggerendo poi con del tuorlo d’uovo montato e della panna. Otteniamo così una crema che mettiamo in uno stampo da disco e mettiamo nel freezer.

cpp4Facciamo la crema al cioccolato aggiungendo a del latte e panna caldi, a della classica crema pasticcera, del cioccolato fondente al 70% di cacao, un po’ di gelatina e di zucchero e amalgamiamo tutto. Alleggeriamo con la panna e poi lasciamo raffreddare. Tagliamo a fettina una classica colomba e la inzuppiamo con succo o liquore all’arancia. Mettiamo alla base della torta le fette di colomba, sopra ricopriamo con la salsa al cioccolato fatta, quindi mettiamo sopra il disco di ripieno di pastiera, copriamo con altra crema al cioccolato.

cpp3Livelliamo bene e mettiamo nel freezer. Infine la glassiamo tutta con cioccolato bianco a cui uniamo del colore vegetale giallo e decoriamo ai lati con biscottini di meringa al cioccolato e sopra con pezzi di cioccolato, come a ricordare l’uovo di Pasqua. Buon appetito.

cpp2

Infine la gara dei cuochi che al sabato vede  una coppia di persone single, per vedere l’affinità di coppia, tanto da chiamare a commentare un astrologo, Simone Morandi. Abbiamo nel pomodoro Paolo Zoppolatti con GianMarco Landi e nel peperone Renato Salvatori con Valentina Paoloni. Anche al sabato ci sono due panieri di ingredienti segreti a disposizione, per estrazione è la squadra verde a scegliere quello per la sua squadra. Scoperti gli ingredienti e pensato a come utilizzarli parte la gara. A giudicare il pubblico in studio, con le palette che sceglie di far vincere  il peperone.

cpp6Ed ora tutti a tavola, e a lunedì. Buona Pasqua.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter