La prova del cuoco – Puntata del 28 marzo 2016 – Polpettone di Pasquetta con i wurstel, lasagna gialla e verde, ciambella di Pasquetta.

ppp2Lunedì 28 marzo 2016, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, autrice dell’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

ppp1La puntata odierna si apre con la  ricetta di Pasquetta proposta da Anna Moroni. che propone un polpettone ideale da portare nella tradizionale scampagnata fuori porta di oggi. Facciamo quindi subito il polpettone di Pasquetta con i wurstel.

Ingredienti:

  • 600 g di polpa di tacchino, latte fresco qb, 2 fette di pancarrè, 50 g di grana grattugiato, 4 wurstel, 2 carote, noce moscata, prezzemolo, 1 spicchio di aglio, 1 kg di patate, olio di semi di arachide
  • per il ketchup: 300 g di salsa di pomodoro, 25 g di zucchero, mezzo peperone rosso, 1 bicchiere di aceto di vino, una garza con semi di peperoncino, pepe in grani, una stecca di cannella, chiodi di garofano, semi di finocchio, sedano tritato, 1 cipolla, senapre in polvere, sale e pepe

ppp2In una ciotola mettiamo la polpa di tacchino frullata, due uova, le fette di pancarrè ammollate nel latte e strizzate, il formaggio grana, il prezzemolo sminuzzato, un pizzico di sale e impastiamo il tutto. Stendiamo l’impasto sulla carta forno, mettiamo sopra i wurstel interi per il lungo, le carote tagliate a fette per il lungo e che prima sbollentiamo, quindi arrotoliamo, nella carta forno e in un cannovaccio esterno, formando così il polpettone.

ppp1Lo leghiamo ai lati e lo mettiamo a bollire in acqua bollente per 45 minuti. Poi lo lasciamo raffreddare, quindi spacchettiamo e lo tagliamo a fettine. Facciamo il ketchup fatto scaldando in un pentolino un goccio di olio, aggiungiamo la cipolla tagliata a fettine sottili a scaldare, aggiungiamo lo zucchero, l’aceto, la salsa di pomodoro, quindi il mazzetto odoroso (ossia la garza con al suo interno tutti i vari aromi), il peperone tagliato a pezzettini e lasciamo bolllire circa un’ora.

ppp3Poi togliamo il mazzetto odoroso, frulliamo il tutto e infine aggiungiamo la senape. Serviamo il polpettone a fette, lo condiamo con la salsa ketchup fatto e serviamo con le patatine fritte, fatte nel classico modo, ma fritte due volte. Buon appetito.

ppp4E’ il momento di Chi batterà gli chef?. Due gare, una al lunedì e la rivincita al martedì, per cercare di portare a casa, per gli sfidanti, 2.500 euro se riescono a vincere entrambe le sfide. A sfidare lo chef Gilberto Rossi, fisso al lunedì nella rubrica, abbiamo Emiliano e Daniele De Luca due fratelli dei Castelli Romani. Avendo a disposizione gli stessi ingredienti, gli sfidanti propongono l’uovo in camicia con cestino di pecorino e purea di fave, mentre lo chef risponde con il pecorino piastrato con fave e purea di uova.

ppp1Il giudice del lunedì è Fabio Picchi che, osserbato tutto da una postazione privilegiata in cui può vedere le due cucine in un’ambientazione a centro studio, messe spalla a spalla, e dopo aver assaggiato,  assegna la vittoria al piatto degli sfidanti.

ppp2La ricetta del giorno è di Mister Alloro, ovvero Sergio Barzetti. L’abile cuoco stavolta abbandona l’amato risotto, proponendo un primo allegro per le feste: la lasagna gialla e verde.

Ingredienti

  • 400 g di farina di farro bianca, 3 uova a pasta gialla, 70 g di spinaci novelli
  • per il condimento: 700 g di ricotta, 1 mazzo di asparagi verdi, 3 zucchine, 350 g di spinaci novelli, burro qb, grana grattugiato qb, alloro, sale e pepe

ppp1Per la sfoglia  verde impastiamo 2 etti di farina di farro, un uovo e 70 g di spinaci novelli frullati ad immersione, per quella gialla invece, impastiamo due uova a pasta gialla, due etti di farina e dello zafferano se non usiamo le uova a pasta gialla. Per fare le sfoglie colorate basta fare delle aggiunte: per farla rancione mettiamo della zucca, per farla rossa del concentrato di pomodoro e cosi via. Stendiamo quindi le due sfoglie, le tagliamo a rettangoli. Peliamo gli asparagi, li tagliuzziamo a rondelle, tagliamo a fettine le zucchine, mettiamo entrambe a trifolarle in una padella antiaderente con una noce di burro.

ppp2Dopo cinque minuti aggiungiamo gli spinacini e ultimiamo la cottura. In una ciotola mettiamo la ricotta, il parmigiano, sale e pepe e amalgamiamo bene. Tagliamo la sfoglia a listarelle in modo poi da riformare la sfoglia alternando una listarella gialla e una verde. In alternativa possiamo anche usare un rettangolo di sfoglia verde e uno giallo, alternandoli. Sbollentiamo la sfoglia in acqua bollente per un minuto, poi la raffreddiamo in acqua fredda e asciughiamo. Componiamo la lasagna alternando una sfoglia ad un po’ di verdure e di composto di ricotta. Spolveriamo di grana e inforniamo per 25/30 minuti a 180°. Buon appetito.

ppp3Andiamo ora dalla mamma per eccellenza, la soporifera e maestrina Natalia Cattelani che, tra una lezioncina e l’altra, perchè diciamocela tutta, tra i vari cuochi è la meno divertente almeno televisivamente parlando, prepara stavolta la ciambella di Pasquetta.

Ingredienti

  • per l’impasto: 700 g di farina0, 1 uovo, 150 g di latte, 200 g di acqua, 50 g di olio evo, 40 g di zucchero, 10 g di sale fine, 1 cubetto di lievito di birra
  • per il ripieno: 100 g di salame, 100 g di mortadella, 100 g di capocollo piccante, 100 g di ricotta di pecora, 80 g di pistacchi, 2 cucchiai di pecorino grattugiato, peperoncino, semi di sesamo, semi di papavero, 1 uovo per lucidare, sale

ppp1In una ciotola mettiamo la farina, il lievito, l’acqua, il latte, l’uovo l’olio, lo zucchero e il sale, quindi impastiamo bene il tutto, poi lo lasciamo lievitare, coperto con la pellicola trasparente, per un paio di ore. Se invece usiamo il lievito madre, bisogna usarne meno, e lasciare lievitare per 8 ore.

ppp2Dividiamo quindi il composto in cinque parti. Una parte la lasciamo da parte, le altre quattro, invece, le stendiamo a stricioline. Riempiamo ogni striscia con un ripieno dieverso, a piacere: una col capocollo, l’altra con pecorino  e ricotta, l’altra con salame, mortadella ecc.

ppp3Chiudiamo poi le striscioline come fossero grandi grissini. Ungiamo una tortiera a ciambella con una crema fatta nel robot da cucina con 50 g di farina, 50 g di olio e 50 g di olio. E’ un composto per ungere gli stampi che possiamo conservare in frigorifero, in un vasetto, per un paio di mesi. Mettiamo le striscioline a ciambella nella tortiera, sopra con l’ultima parte facciamo delle palline che mettiamo sopra.

ppp5Spennelliamo il tutto con un uovo sbattuto, decoriamo con semi di sesamo e papavero, lasciamo lievitare 30 minuti,  quindi inforniamo a 200° per 15 minuti, poi abbassiamo a 180° e cuociamo altri 30 minuti. Buon appetito.

ppp4Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Cristian Bertol con Cristina Zanardi e nel peperone Renato  Salvatori con Enzo Cesarano. Per estrazione si decide chi sceglie tra i due panieri di ingredienti segreti quello che preferisce per la sua squadra, quindi si scoprono gli ingredienti e il via alla gara.

ppp3I  concorrenti restano in gara una settimana intera, con la possibilità di vincere i 500 euro in palio ad ogni vittoria giornaliera. La giuria composta da Fede, Tinto e oggi Anna Moroni, osservato e assaggiato tutto, assegna la vittoria al pomodoro. Il primo punto va quindi a Cristina, che vince i soldi in palio.

ppp4Ed ora tutti a tavola, e a domani.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter