La prova del cuoco – Puntata del 31 marzo 2016 – Diretta e ricette.

Antonella
Giovedì 31 marzo 2016, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, autrice dell’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

spisniCome anticipato più e più volte in settimana, oggi, un regalo attende gli affezionati de La prova del cuoco… e che regalo! Dopo mesi di assenza ingiustificata, torna, con il suo mattarello Luiso, la sfoglina Alessandra Spisni. Per noi, la cuoca romagnola prepara i suoi mitici balanzoni burro e salvia.

Ingredienti

balanzoni

  • Per la sfoglia verde: 300 g di farina, 2 uova medie, 30 g di spinaci lessati e strizzati, noce moscata qb
  • Per il ripieno: 250 g di ricotta, 25 g di spinaci cotti e strizzati, 30 g di burro, basilico fresco, 75 g di mortadella tritata, 50 g di grana grattugiato, 1 uovo, sale e pepe macinati
Procedimento

Facciamo il ripieno: ripassiamo in padella con una noce di burro e uno spicchio di aglio gli spinaci lessati e strizzati, li amalgamiamo con la ricotta, un uovo, basilico tritato, la mortadella tritata, il grana, sale e pepe. Per la sfoglia, impastiamo la farina con le uova, gli spinaci lessati, strizzati e tritati e un pizzico di noce moscata. Lasciamo riposare il panetto e, successivamente, stendiamo la sfoglia e ne ricaviamo dei quadratoni; mettiamo al centro di ciascun quadratone una noce di ripieno; richiudiamo a triangolo, sigilliamo per bene i bordi e pieghiamo le estremità, in modo da ottenere dei grossi tortellini. Tuffiamo in acqua bollente e salata e, dopo pochi minuti, saltiamo i balanzoni con burro e salvia.

balanzoni2Dopo la maestra della sfoglia, la maestra della cucina, Anna Moroni, che anche oggi ci insegna i fondamentali e in particolare un piatto romano di antica tradizione. Ecco la ricetta della vignarola.

Ingredienti

vignarola2

  • 2 carciofi romaneschi, 300 g piselli sgranati, 300 g fave fresche sgranate, 1 cespo di lattuga, 1 limone, 2 cipollotti, 4 cucchiai di olio evo, 50 g pancetta tesa, sale e pepe
Procedimento

Facciamo scaldare la pancetta a cubetti in padella. Anna Moroni, per i vegetariani, consiglia di sostituirla con paprika affumicata ed olio d’oliva. Uniamo la cipolla affettata e facciamo appassire; puliamo i carciofi, affettiamo i cuori privandoli della barba e li aggiungiamo in padella. Mettiamo anche i piselli e le favette private dell’involucro. Saliamo e pepiamo e lasciamo cuocere per un po’; non deve stracuocere. Quasi a cottura ultimata, uniamo la lattuga spezzettata. Completiamo la cottura e serviamo con dei crostoni di pane.

vignarola

Dopo la tradizione, l’innovazione, con Marco Bianchi, che alla luce delle nuove ricerche mediche, propone la sua cucina della salute. Golosa e creativa è anche la ricetta che il giovane ricercatore propone quest’oggi, quella degli spaghetti integrali con sgombro olive taggiasche e pomodorini.

Ingredienti

spaghetti2

  • 320 g spaghetti integrali, 3 scatolette di sgombro sott’olio, 10 pomodorini, 3 cuchiai olive taggiasche sott’olio, origano fresco, olio evo, sale e pepe
Procedimento

Tagliamo a metà i pomodorini e li disponiamo su una placca da forno foderata di carta; aromatizziamo con origano secco e pepe., un filo di olio ed inforniamo per circa 20 minuti a 180-200°. Lessiamo gli spaghetti in acqua bollente e leggermente salata. Sgoccioliamo per bene lo sgombro (ricco di Omega3) e lo passiamo in padella, con un filo d’olio extravergine d’oliva; lasciamo intiepidire; uniamo le olive taggiasche denocciolate. Scoliamo la pasta, la passiamo sotto l’acqua fredda e la facciamo insaporire in padella con il condimento. Impiattiamo e guarniamo con i pomodorini al forno.

spaghettiInfine, la golosità della proposta di Ambra Romani. La cuoca pasticcera prepara uno dei suoi dolci golosissimi, oltre che semplice nella realizzazione. Ecco la ricetta del rotolo al cacao con crema al latte e amarene.

Ingredienti

rotolo2

  • Per la pasta biscotto al cacao: 4 uova medie, 20 g miele, 1 baccello di vaniglia, 80 g zucchero semolato, 45 g farina, 30 g cacao amaro, 15 g zucchero a velo
  • Per la crema: 400 g latte intero, 1 cucchiaino di miele, 80 g zucchero, 1 baccello di vaniglia, 40 g amido di mais, 150 g panna fresca
  • Per farcire: 2 confezioni di amarene

rotolo3

Procedimento

Partiamo dalla crema: in un pentolino, scaldiamo più della metà del latte con lo zucchero ed i semi di una bacca di vaniglia; portiamo a bollore. Aggiungiamo il miele. A parte, stemperiamo la fecola con il latte freddo tenuto da parte. Mescoliamo bene, quindi uniamo al latte caldo e mescoliamo velocemente; portiamo nuovamente a bollore, fino a farla addensare. La facciamo riposare in frigorifero, coperta da pellicola a contatto. Quando la crema è fredda, la mescoliamo alla panna montata.

Per il biscotto, montiamo le uova intere insieme allo zucchero ed un po’ di vaniglia; quando le uova sono ben montate e spumose, uniamo la farina setacciata insieme al cacao. Infine, il miele. Mescoliamo per bene e trasferiamo in una teglia coperta di carta. Inforniamo a 180° per 9-10 minuti. Quando lo sforniamo, ancora caldo, lo arrotoliamo e lo facciamo raffreddare così; una volta freddo, lo srotoliamo e lo spalmiamo con un generoso strato di crema. Spargiamo qualche amarena sciroppata ed arrotoliamo stretto. Lasciamo raffreddare in frigorifero per almeno 2 ore, quindi tagliamo a fette e serviamo.

rotolo

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter