La prova del cuoco – Puntata del 22 aprile 2016 – Diretta e ricette.

AntonellaVenerdì 22 aprile 2016, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

image

Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, autrice dell’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

Antonella, omaggiata da una signora del pubblico con un meraviglioso bouquet, raggiunge Anna Moroni, che prepara la ricetta del giorno. Un primo piatto sciuè sciuè e sfizioso. Ecco la ricetta delle penne alla marinara croccanti.

Ingredienti

penne1

  • 400 g penne rigate, 500 g passata di pomodoro, 2 spicchi d’aglio, 1 peperoncino, 4 filetti d’acciuga sott’olio, 1 cucchiaio di capperi in salamoia, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, 1/2 bicchiere di vino bianco, 200 g pecorino, olio evo, sale
Procedimento

Scaldiamo, in padella, l’olio con due spicchi d’aglio tagliati a metà; intanto, lessiamo la pasta in acqua bollente e salata. Uniamo i filetti d’acciuga in padella, all’aglio e all’olio; aggiungiamo i capperi e sfumiamo col vino bianco. Infine, mettiamo la passata di pomodoro, il prezzemolo tritato e lasciamo cuocere. Scoliamo la pasta a 3/4 di cottura e le mettiamo in padella, con il sugo, quindi completiamo la cottura e lasciamo raffreddare. In padella, scaldiamo un generoso filo d’olio; mettiamo sopra il pecorino grattugiato, quindi mettiamo sopra la pasta, pressandola per bene e spolveriamo con altro pecorino grattugiato. Attendiamo qualche minuto, in modo che si formi la crosta sotto. Non giratela troppo presto, dev’essere croccante. Una volta pronta, la giriamo su un piatto come fosse una frittata.

penne2Gianfranco Pascucci elogia il piatto di Annina, in modo da calmarla… poi, svela il suo piatto: sontuoso e ricco. Lo chef stellato, infatti, cucina il principe dei crostacei, l’astice. Ecco la ricetta dell’astice alla catalana.

Ingredienti

astice

  • 1 astice, 1 cipolla rossa, 1 patata, erba cipollina, 10 pomodorini, olio evo, pepe, sale
Procedimento

Tagliamo i pomodorini in 4 parti; affettiamo la cipolla rossa e la mettiamo in una ciotolina, coperta di acqua, succo di limone, pepe e foglie di dragoncello. Lessiamo la patata e la tagliamo a quadratini, insieme a del cipollotto tritato fine. Riempiamo un tegame d’acqua e mettiamo del limone a pezzi, del pepe in grani, del finocchietto e dell’aceto; immergiamo l’astice quando bolle e lo cuociamo 6 minuti per il corpo, 10 minuti per le chele. Quindi, condiamo i pomodorini con la cipolla, un po’ di patate, olio, erba cipollina e del dragoncello tritato. Ricaviamo la polpa dell’astice e la mescoliamo, a tocchetti, all’insalatina di pomodori; irroriamo con i succhi della testa dell’anice miscelati all’olio, alla senape, il succo di limone ed un po’ d’acqua di cottura dell’astice.

astice2Una novità. All’interno della rubrica Indovina chi viene a pranzo, esordisce una food blogger riminese, Federica Gif. Non solo buono, ma anche sano. Da romagnola doc, la blogger propone la piada arcobaleno, sostituendo allo strutto della ricetta originale l’olio.

Ingredienti

piada1

  • Per la piada: 200 g farina semintegrale, 1 pizzico di sale, 1 cucchiaino raso di lievito a base cremortartaro, 2 cucchiaio di girasole bio, 100 g acqua
  • Per la maionese senza uova: 80 g olio di girasole bio, 1/4 cucchiaino di curcuma, 1/2 cucchiaino di sale, 1 cucchiaio e 1/2 di succo di limone, 40 g latte di soia
  • Per la farcia: 2 carote a listarelle, 1 barattolo di fagioli neri cotti e scolati, insalata verde, 2 foglie di cavolo cappuccio a listarelle sottili, erba cipollina, aceto di mele, sale marino, olio evo, curry, curcuma, pepe

piada2

Procedimento

Misceliamo la farina semintegrale al lievito; aggiungiamo l’olio, il sale e l’acqua; lavoriamo l’impasto fino ad ottenere un composto omogeneo. Lasciamo riposare un po’, quindi stendiamo sottile e cuociamo in padella; le conserviamo tra due fogli di carta forno oppure le congeliamo. Per la maionese, mettiamo in un bicchiere da mixer l’olio con il latte di soia, la curcuma, il sale ed il succo di limone; frulliamo con il mixer ad immersione fino ad ottenere la consistenza della maionese. Su una piada tiepida, mettiamo una foglia di lattuga; i fagioli neri lessati, del cavolo cappuccio affettato, delle carote saltate in padella con curry e curcuma; del ketchup ottenuto miscelando del concentrato di pomodoro con succo di mela; erba cipollina tritata e maionese vegana; avvolgiamo la piada come fosse un kebab e la fermiamo con un foglio di carta forno.

piada3

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter