La prova del cuoco – Puntata del 5 maggio 2016 – Diretta e ricette.

AntonellaGiovedì 5 maggio 2016, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, autrice dell’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

In apertura di puntata, andiamo in Romagna con Daniele Persegani, che da ‘sfoglino’ provetto, propone un primo piatto, una pasta ripiena da leccarsi i baffi. Ecco la ricetta dei tortelli di grano saraceno ripieni alla rapa rossa.

Ingredienti

tortelli

  • 100 g farina di grano saraceno, 200 g farina 00, 3 uova, olio di semi, 2 rape rosse cotte, 200 g ricotta al forno, 100 g grana, noce moscata, noce di burro, pane grattugiato, erba cipollina, menta fresca, origano secco, sale e pepe
Procedimento

Impastiamo la sfoglia, lavorando insieme farina per sfoglia con grano saraceno, uova ed un filo d’olio; lasciamo riposare, quindi tiriamo la sfoglia. Per il ripieno, lavoriamo la ricotta con la purea di barbabietole, il parmigiano grattugiato ed un generoso pizzico di noce moscata; saliamo. Disponiamo delle noci di ripieno sulla sfoglia, quindi richiudiamo, sigillando bene i bordi. Una volta pronti, li tuffiamo in acqua bollente e salata. Intanto, in padella sciogliamo il burro ed uniamo le erbe aromatiche tritate finemente. Lasciamo insaporire qualche minuto. Scoliamo i tortelli e li condiamo col burro aromatizzato ed il parmigiano grattugiato.tortelli2Anna Moroni sale in cattedra, spiegandoci uno dei ‘fondamentali‘ della cucina nostrana. Quindi, vediamo come preparare le zucchine ripiene, o meglio, i cestini di zucchine.

Ingredienti

cestini

  • 6 zucchine tonde, 2 albumi, 2 tuorli, pane grattugiato, aglio, burro, prezzemolo, 1 scalogno, 2 cucchiai di grana, 1 cucchiaio di pistacchi, olio evo, sale e pepe
Procedimento

Compriamo le zucchine tonde; tagliamo il cappello, quindi le scaviamo, con attenzione, aiutandoci con uno scavino. Le immergiamo in acqua bollente per 5 minuti circa. Le scoliamo a testa in giù e le lasciamo da parte; in padella, sciogliamo il burro ed uniamo lo scalogno tritato; mettiamo la polpa di zucchine ancora cruda e saliamo e pepiamo; facciamo cuocere qualche minuto. Trasferiamo in un mixer e tritiamo grossolanamente insieme ai pistacchi (o le nocciole o le mandorle o le noci) ed al formaggio grattugiato (grana o pecorino o un misto). Trasferiamo il composto ottenuto in una ciotola ed uniamo i rossi d’uovo, il pangrattato e, infine, incorporiamo gli albumi montati a neve. Saliamo le zucchine all’interno, quindi le riempiamo con il composto ottenuto. In un tegame, scaldiamo l’olio con uno spicchio d’aglio; mettiamo le zucchine, le saliamo esternamente e copriamo; lasciamo cuocere per 20-30 minuti, aggiungendo del brodo o dell’acqua se serve. Inforniamo per altri 10-15 minuti, in modo che si dorino.cestini2

Adesso, è il turno della ‘mamma per eccellenza’, Natalia Cattelani. Oggi, in vista della festa della mamma, l’abile cuoca propone una deliziosa torta salata. Ecco la ricetta della torta farcita con ratatouille olive e pinoli.

Ingredienti

torta

  • Per la pasta: 250 g yogurt greco, 250 g farina, 150 g maionese, 2 uova intere, 2 cucchiaini di lievito istantaneo, pizzico di sale
  • Per il ripieno: 300 g melanzane, 300 g zucchine, 300 g peperoni rossi, 2 cucchiai di olive verdi snocciolate, 2 cucchiai di pinoli tostati, 2 cucchiai di semi di sesamo, 1 spicchio d’aglio, foglie di basilico
Procedimento

Prepariamo le verdure: tagliamo a dadini melanzane (che mettiamo a spurgare per almeno 20 minuti in acqua e sale), peperoni e zucchine (queste verdure le saliamo leggermente, in modo che perdano un po’ della loro acqua); le ripassiamo in padella, con un filo d’olio ed uno spicchio d’aglio. Natalia consiglia di far cuocere per qualche minuto le melanzane da sole e, solo dopo, aggiungere le zucchine ed i peperoni. Lasciamo cuocere per circa 5 minuti, aggiungendo del basilico fresco. Lasciamo raffreddare. Uniamo le olive spezzettate ed i pinoli tostati.torta3

Per l’impasto: misceliamo insieme yogurt greco, maionese ed uova; incorporiamo la farina miscelata al lievito ed un pizzico di sale. Impastiamo: otterremo un composto molto morbido. Imburriamo e foderiamo la tortiera con la carta forno; mettiamo alla base metà del composto ottenuto e lo livelliamo con un cucchiaio. Mettiamo sopra la ratatouille preparata e copriamo con il restante composto; spolveriamo con semi di sesamo. Inforniamo a 180°, forno ventilato, per 40 minuti circa. Possiamo scegliere di sostituire le verdure con un ripieno di prosciutto cotto, mozzarella e pomodoro.torta2A chiudere il menu odierno, il dolce di Ambra Romani, che oggi propone una creazione estiva, fresca e… golosa! Ecco, quindi, la ricetta della panna cotta al cioccolato e mandorle con salsa mou. La versione creativa di un classico intramontabile.

Ingredienti

panna2

  • Per la salsa mou: 350 g zucchero, 40 g burro salato, 250 ml panna fresca
  • Panna cotta al cioccolato: 500 ml panna fresca, 150 g cioccolato fondente, 100 g zucchero a velo, 8 g gelatina in fogli
  • Panna cotta alla mandorla: 200 g zucchero a velo, 1 cucchiaino di aroma di mandorle amare, 300 ml panna fresca, 8 g gelatina in fogli, 300 ml latte di mandorla

panna3

Procedimento

Partiamo dalla salsa al mou: in un pentolino, facciamo caramellare lo zucchero con 200 ml di acqua; quindi, aggiungiamo la panna fresca e facciamo bollire, a fiamma bassissima, per 30-40 minuti. Una volta tolto dal fuoco, aggiungiamo il burro salato o del burro normale con un pizzico di sale.

Per la panna cotta, versiamo in un pentolino il latte di mandorla e la panna; uniamo lo zucchero a velo e, quando è bollente e sanificata, uniamo la colla di pesce ammollata in acqua e strizzata. Profumiamo con dell’essenza di mandorle amare. Facciamo la stessa cosa per la panna cotta al cioccolato: in un pentolino mettiamo la panna con lo zucchero a velo (se la volete più amara, eliminate lo zucchero a velo); uniamo la colla di pesce ammollata in acqua e ben strizzata; quando bolle, aggiungiamo i pezzi di cioccolato fondente; mescoliamo fino a farlo sciogliere completamente. Versiamo negli stampi scelti una parte di panna cotta al cioccolato (circa metà stampino); mettiamo in frigorifero per mezz’ora; una volta rassodato, versiamo sopra la panna cotta alle mandorle e rimettiamo in frigorifero per un’altra oretta. La sformiamo dopo aver immerso lo stampino, per pochi istanti, in acqua calda, in modo da far staccare i bordi.

panna

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter

image image image image image image image image image image image image