I migliori anni – Seconda puntata del 6 maggio 2016 – Albano, De Sica e i ricchi e poveri tra i tanti ospiti.

anni1Dopo l’esordio positivo della scorsa settimana, con il 20,45% di share, questa sera nel venerdì sera di Raiuno secondo dei cinque appuntamenti con I migliori anni, lo show condotto da Carlo Conti, giunto ala settima edizione e che è tornato in onda dopo tre anni di pausa. Si gioca quindi con la memoria per rivivere le pagine più belle della nostra storia attraverso la musica, il cinema, la televisione, le curiosità, i volti amati e quelli dimenticati di oltre mezzo secolo di costume e cronaca del nostro Paese.

imageAl fianco di Carlo Conti, la cantante Anna Tatangelo che in ogni puntata omaggerà un’icona della musica internazionale interpretando un medley di canzoni e il comico Ubaldo Pantani, sul palcoscenico con le sue esilaranti imitazioni. Tra gli attesissimi ospiti  Christian De Sica, che ripercorrerà la sua lunga carriera di artista dalle mille sfaccettature attraverso filmati e ricordi inediti; e poi Ron, con una carrellata musicale dagli anni ’70 agli anni ’90, Al Bano con due dei suoi maggiori successi, Francesco Renga e i Ricchi e Poveri, gruppo tra i più amati della musica italiana, sul palco per la prima volta senza Franco Gatti che proprio mercoledì scorso ha annunciato il suo congedo, dopo quasi 50 anni insieme, dai colleghi Angela Bramati e Angelo Sotgiu.

image
Impossibile poi non scatenarsi sulle note anni ‘70 di Disco Inferno con i The Trammps, di Yes Sir, I can boogie, il singolo da 16 milioni di copie del duo spagnolo Baccara e con i mitici Santo California, mentre direttamente dagli anni ’80 arriveranno la straordinaria Maggie Reilly, che ha reso indimenticabile la hit Moonlight Shadow di Mike Oldfield e Liò con la sua ballatissima Amoureux Solitaires. Con i Dik Dik e le loro canzoni il varietà di Conti ospiterà infine un autentico pezzo di storia del nostro patrimonio musicale a cavallo tra i decenni 1960 e 1970.
 image La formula vincente del programma  è l’emozionante sfida tra i decenni italiani, dagli anni ‘60 ai ‘90. A scegliere il decennio più affascinante sarà la nuova generazione, una Giuria di 100 ragazzi presente in studio che, tra soprese ed emozioni, potrà scoprire quale musica si ascoltava, quali film si vedevano, cosa andava in onda in tv, quali erano le tendenze e quali gli oggetti di moda, capendo così quanto il passato sia ancora attuale e fonte di continua ispirazione.

image image image image image image image image image image image

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter