La prova del cuoco – Puntata del 6 maggio 2016 – Strichetti di primavera, parmigiana di alici e focaccia nel menu ordierno.

AntonellaVenerdì 6 maggio 2016, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, autrice dell’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

Versione short, quest’oggi, su Raiuno per via dello speciale del Tg1 dedicato all’anniversario del terremoto in Trentino. Puntata però completa sul web essendo oggi registrata e non in diretta. Ad aprire il menu odierno è Alessandra Spisni, che prepara uno dei suoi piatti ‘non proprio light‘. Ecco la ricetta degli strichetti primavera.

Ingredienti

strichetti

  • 300 g farina, 3 uova, 1 carota, 1 gambo di sedano, 1 piccola cipolla, 1 spicchio d’aglio, 1 ciuffo di maggiorana, 1 piccola patata, 6 pomodorini rossi, 1 zucchina chiara, 1 falda di peperone giallo o verde, olio evo, sale e pepe, grana grattugiato
Procedimento

strichetti2Facciamo ben rosolare la cipolla in abbondante olio; uniamo il trito di carote e sedano ed uno spicchio d’aglio; man mano, uniamo le verdure tagliate a cubetti: patate, zucchine, peperoni rossi e gialli; la fiamma dev’essere ben alta; saliamo e pepiamo; alla fine, profumiamo con la maggiorana e completiamo con il pomodoro fresco a cubetti. Intanto, prepariamo la sfoglia impastando uova e farina; lasciamo riposare per mezz’ora, coperta; quindi tiriamo la sfoglia sottile; ritagliamo dei quadrati e pizzichiamo al centro, in modo da ottenere delle farfalle. Cuociamo gli strichetti, per pochissimi minuti (un paio) in acqua bollente e salata. Scoliamo la pasta e la condiamo con le verdure saltate ed abbondante parmigiano grattugiato.

strichetti3Venerdì pesce, stavolta non c’è Pascucci, ma c’è Anna Moroni a preparare un piatto a base di pesce, proponendo la parmigiana di alici. Questo spazio, a causa dell’orario ridotto, però non è stato trasmesso su Raiuno, ma la puntata odierna era registrata.

Ingredienti:

  • 500 g di alici fresche, 2 uova, prezzemolo, 200 g di pangrattato, 200 g di farina, foglie di basilico, grana grattugiato, 500 g di pomodori pelati in scatola, 1 spicchio di aglio, 1 scamorza bianca, olio di semi di arachidi, sale e pepe nero

imagePuliamo e laviamo le alici, poi ben asciutte le impaniamo passandole nella farina, nelle uova sbattute in cui aggiungiamo anche il prezzemolo sminuzzato e nel pangrattato e le friggiamo (appea appena visto che poi andranno anche in forno) nell’olio di semi di arachidi bollente. Per il sugo in una padella scaldiamo un goccio di olio con due spicchi di aglio, poi aggiungiamo i pomodori facendo cuocere e rompendoli con un cucchiaio di legno, poi togliamo l’aglio, saliamo, pepiamo e aggiungiamo un po’ di basilico e lasciamo cuocere 10 minuti.

imageTagliamo  la scamorza, o la mozzarella asciutta, a fettine per il lungo. Componiamo la parmigiana sporcando una pirofila con la salsa di pomodoro, poi alterniamo strati di alici fritte, una spolverata di grana grattugiato, fettine di scamorza e salsa di pomodoro e così via con altri strati. Terminiamo con la salsa di pomodoro e una spolverata di parmigiano. Inforniamo a 200° per 15 minuti. Buon appetito.

imageGabriele Bonci, l’imponente panettiere de La prova del cuoco, propone una delle sue golose creazioni lievitate. Ecco, quindi, la ricetta della pizza/focaccia di primavera.

Ingredienti
  • 1 Kg di farina di tipo 1, 700 g acqua, 3 g lievito di birra, 15 g di sale
Procedimento

Per la focaccia, impastiamo 1 Kg di farina di tipo 1 con 700 g acqua, 3 g lievito di birra ed inseriamo 15 g di sale a metà impasto. Lasciamo lievitare 24 ore in frigorifero in una ciotola unta d’olio. Su una teglia foderata di carta forno unta d’olio, disponiamo i fiori di zucca a raggera. Facciamo lo stesso con gli asparagi puliti, le patate lesse e tagliate a rondelle ed il carciofo tagliato a spicchi e messo a bagno in acqua e limone; infine, mettiamo il cipollotto tritato grossolanamente, saliamo e completiamo con un filo d’olio evo. Stendiamo l’impasto lievitato e lo sovrapponiamo alle verdure. Ungiamo l’impasto con dell’olio e lo massaggiamo delicatamente. Inforniamo nella parte bassa del forno alla massima temperatura; a metà cottura la spostiamo a metà. Serviamo la pizza capovolgendola su un piatto da portata. Completiamo con del formaggio primosale, dei pomodorini tagliati a cubetti, rucola ed olio a crudo.

pizzaClaudio Menconi, in un breve spazio, fa un esercizio di stile, preparando una composizione estiva come centro tavola, facendo un’anemone di mare.

Daniele Reponi, per la rubrica L’Italia in un panino, oggi ci propone altre due sue creazioni. Il primo panino lo facciamo usando della pizza bianca, o focaccia. La farciamo con delle fettine di tosone che è il parmigiano fresco, quindi scaldiamo leggermente, poi mettiamo delle fette di prosciutto crudo San Daniele, dei pezzettini di asparago bianco di Bassano che prima scottiamo in padella con un pochino di burro e delle scaglie di mandorle.

Per il secondo panino, invece, usiamo una comune ciabbata, prima la scaldiamo, poi la farciamo con fettine di prosciutto San Daniele, pezzetti di pomodoro cuore di bue conditi con olio e salvia e fettine di formaggio salva, tipico della pianura.

image image image image image image image image image image

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter