La prova del cuoco – Puntata del 10 maggio 2016 – Diretta e ricette.

AntonellaMartedì 10 maggio 2016, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, autrice dell’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata. 

Inizio scoppiettante con la sfoglina Alessandra Spisni, già all’opera con il suo fidato mattarello Luiso. Oggi, un piatto squisitamente estivo, a base di peperoni. Ecco la ricetta degli spaghetti alla chitarra pomodoro e peperoni.

Ingredienti

spaghetti2

  • 300 g farina da sfoglia, 100 g farina di semola, 2 uova, 100 g circa di acqua, 1 peperone giallo, 1 peperone verde, 400 g pomodori rossi, 1 cipolla, 1 patata, 1 cucchiaio di strutto, olio evo, sale e pepe
Procedimento

Prepariamo la pasta all’uovo, impastando farina, uova e acqua. Lasciamo riposare per mezz’ora coperta, quindi tiriamo la sfoglia sottile e la passiamo sulla chitarra, in modo da ottenere gli spaghetti. Per il sugo, facciamo appassire dei peperoni tagliati a cubetti in padella con una noce di strutto (facoltativa), olio evo ed un pizzico di sale. Una volta cotti, li scoliamo; nel fondo di cottura dei peperoni, mettiamo a cuocere la cipolla tagliata a fette e le patate tagliate a listarelle. Dopo qualche minuto, uniamo il pomodoro fresco tagliato a cubettoni e lasciamo cuocere. Quasi a cottura ultimata, uniamo i peperoni già saltati. Intanto, lessiamo la pasta per pochi minuti, la scoliamo e la condiamo con le nostre verdure.spaghetti

Adesso, è il turno dei lievitati di Gabriele Bonci, che oggi si accompagna a Stefano Paciotti, titolare di una storica salumeria romana. Se Stefano affetta il prosciutto crudo ed Antonella lo mangia, Gabriele prepara il pane al prosciutto crudo.

Ingredienti
  • Per l’impasto rosso: 1 Kg di farina, 200 g rapa rossa frullata, 500 g di acqua, 200 g di lievito naturale e 15 g di sale.
  • Per l’impasto bianco: 1 Kg di farina, 700 g di acqua, 200 g di lievito naturale e 15 g di sale.
Procedimento

Per l’impasto rosso, amalgamiamo 1 Kg di farina con 200 g rapa rossa frullata; uniamo 500 g di acqua, 200 g di lievito naturale e 15 g di sale. Impastiamo per bene. Per l’impasto bianco, lavoriamo 1 Kg di farina con 700 g di acqua, 200 g di lievito naturale e 15 g di sale. Lasciamo lievitare i due composti fino al raddoppio.pane2Dopo la lievitazione, stendiamo leggermente la parte bianca; mettiamo al centro la parte rosa, che abbiamo reso a sfera, e richiudiamo attorno la parte bianca, facendola aderire per bene, in modo da ottenere la forma di una coscia di prosciutto. Spolveriamo la parte rosa con semi di papavero e lasciamo lievitare 3-4 ore a lievitare. Mettiamo il forno al massimo, inforniamo, quindi abbassiamo a 180° e lasciamo cuocere circa 1 ora.pane

Un Marco Bianchi basito accoglie Antonella e, dopo aver assistito allo scempio della carne, con Bonci e l’amico impegnati a divorare un prosciutto, suggerisce una ricetta della salute, proponendo quella delle polpettine di borlotti lenticchie e ricotta.

Ingredienti

polpette2

  • 250 g fagioli borlotti lessati, 250 g lenticchie lessate, 200 g ricotta fresca, 100 g mandorle tritate, 50 g grana grattugiato, 1 scalogno, 1 mazzetto di prezzemolo
  • Per la salsa: 150 g yogurt greco, 1/2 cucchiaino di zafferano, olio evo, sale e pepe
Procedimento

In un mixer, mettiamo i borlotti e le lenticchie lesse e già freddi. Frulliamo un po’, quindi uniamo il formaggio grattugiato, il pepe nero macinato, lo scalogno e l’olio evo; tritiamo per bene, quindi uniamo la ricotta e frulliamo fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungiamo del pangrattato per rendere il composto più sodo. Ricaviamo delle polpettine che impaniamo in un trito di mandorle; le mettiamo in frigorifero e, dopo un paio di ore, le ripassiamo nel trito di mandorle. Le serviamo, fredde, con una salsina che prepariamo così: in una ciotola, mescoliamo lo yogurt greco con l’olio extravergine, un pizzico di sale, un pizzico di pepe macinato e lo zafferano in polvere. Serviamo con delle foglie di prezzemolo. Marco suggerisce delle varianti: possiamo sostituire i legumi con altri legumi, tra cui i ceci.polpette1

Adesso, il momento più dolce, quello del dolce di Anna Moroni, soddisfatta per il menu proposto quest’oggi. La giusta conclusione è rappresentata dai suoi cornettini: uno stuzzichino dolce, che può anche essere salato. Ecco la ricetta dei cornetti alla ricotta.

Ingredienti

cornetti2

  • 250 g farina, 130 g ricotta, acqua fredda, 1 uovo, marmellata di more e/o prugne, crema di nocciole, 1 tuorlo d’uovo, sale
Procedimento

cornetti3Lavoriamo la farina con la ricotta (meglio se mista, mucca e pecora: è più saporita), l’uovo e, pian piano, l’acqua: non dobbiamo abbondare: dobbiamo raggiungere la consistenza di una frolla, in modo da ottenere un panetto compatto. Non utilizziamo zucchero, quindi quest’impasto può essere usato anche per degli stuzzichini salati. Copriamo con la pellicola e la lasciamo riposare in frigorifero. Stendiamo il composto, in modo da ottenere un disco alquanto sottile. Ritagliamo un cerchio perfetto, come fosse la base di una torte. Con un tagliapasta, ritagliamo dei triangoli dal disco (foto). Alla base di ciascun triangolo, mettiamo un cucchiaino di ripieno (marmellata o crema di nocciole); arrotoliamo stretto, in modo da ottenere i cornettini; spennelliamo con il tuorlo d’uovo e inforniamo a 180° per 15-20 minuti: devono dorarsi leggermente. Completiamo con zucchero a velo.cornetti

Infine la gara dei cuochi che vede  in gara i sei concorrenti migliori di questa edizione, per poi eleggere a fine mese il campionissimo di questa annata di programma. Per tre settimane abbiamo ogni settimana due concorrenti in gara, l’ultima settimana di programamazione torneranno i due con i due punteggi più alti. Ogni giorno, infatti, in palio non soldi ma un punto. Abbiamo nel pomodoro Mauro Improta con Enzo Cesarano e nel peperone GianPiero Fava con Elisa Cini.

Per estrazione si decide chi sceglie tra i due panieri di ingredienti segreti quello che preferisce per la sua squadra, quindi si scoprono gli ingredienti e il via alla gara.  La giuria composta da Tiziana Stefanelli, Fede e Tinto, osservato e assaggiato tutto, assegna la vittoria al pomodoro. Enzo risponde correttamente alla domanda culinaria, quindi  conquista il punto in palio.

image image image image image image image image image image image image

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter