Carlo Conti nuovo direttore artistico di Radio Rai. Prolunga con la Rai, dà l’addio definitivo a “L’Eredità”.

conti dall'ortoChe la carriera di Carlo Conti, grazie al successo e all’expoit degli ultimi due Festival di Sanremo da lui diretti e condotti, sia all’apice era cosa nota, che si incrementasse ancora di più, forse non tutti se lo aspettavano. Le ultime due stagioni televisive sono state un gran successo per il conduttore toscano: oltre al già citato Sanremo, ha avuto successo con tutti i progrmammi che ha condotto, ossia Tale e quale, I migliori anni (tornati forti e rinvigoriti dopo qualche anno di pausa), Wind music Awards, passando anche alla serata benefica di Con il cuore e al quiz del preserale L’Eredità, condotto la scorsa stagione in staffetta con Fabrizio Frizzi e in questa solo le prime sei puntate, per poi lasciarne il timone solo a Frizzi, oltretutto con grande successo.

Carlo non si ferma e da oggi arriva un altro,ulteriore, impegno di prestigio: Antonio Campo Dall’Orto, direttore generale Rai, ha annunciato che il nuovo direttore artistico di Radio Rai è proprio Carlo Conti che, nella conferenza stampa di presentazione ha dichiarato:

Tutto quello che sono riuscito a fare nella mia vita lo devo al mio primo amore, la radio. Metterò

tutto quello che ho imparato al servizio della radio e di chi ci lavora.

Ad Un giorno da pecora ha inoltre aggiunto

Farò un po’ meno televisione. È come se avessi incontrato la prima fidanzata, la radio. Io conduttore in radio? Penso di no, faccio già tante cose in tv. Non sono qui per fare il rilancio di Radio Rai, che è già fortissima e potentissima. Ci ho pensato molto e ne abbiamo discusso molto. Mia moglie che dice? Devo ancora dirglielo!

A svelare come saranno i cambiamenti televisivi del conduttore e altri particolari, sempre il dg Campo Dall’Orto:

Siccome Carlo è molto legato a questa Azienda ho detto: “Facciamo una cosa, rinnoviamogli il contratto che scadeva nel 2017. Adesso scadrà nel giugno 2019. Lo abbiamo allungato di due anni e il Festival di Sanremo è escluso”. Non farà più i programmi quotidiani come L’Eredità ma continuerà a fare quelli delle prime serate.