Voyager – Quarta puntata del 25 luglio 2016 – L’Italia delle Isole.

vojagerDopo gli ottimi ascolti delle prime tre puntate andate in onda le scorse settimane, nel lunedì sera di Raidue, quarta e ultima puntata con Voyager, la cui versione estiva, condotta da Roberto Giacobbo ed articolata in quattro puntate, affronta un tema unico e alquanto speciale, quello dell’Italia straordinaria. La puntata parte dalle isole italiane più belle, come la Sicilia e la Sardegna e proseguirà in Inghilterra approdando infine nell’isola oltre oceano della Grande Mela: Manhattan.

La Sicilia, terra di contraddizioni, sarà raccontata attraverso storie singolari e meno conosciute, aneddoti sorprendenti, sullo sfondo di paesaggi straordinari, dove nessuno si aspetterebbe di ritrovare la figura di uno degli scrittori più famosi al mondo: William Shakespeare. Del romanziere e prosatore inglese si è scoperto che possa avere origini italiane ed essere nato in Sicilia. Lo proverebbero le sue opere, molte della quali incentrate in Italia, dove gli aneddoti raccontano una dettagliata conoscenza su usi e costumi del nostro Paese, segreti e intrecci che ricondurrebbero ad un nome siciliano molto conosciuto e diffuso nella famosa Trinacria: Florio, con le celebri cantine.

La Sicilia è anche la terra di giganti, dei Ciclopi per l’esattezza, e il racconto di Roberto Giacobbo, porterà il telespettatore sull’isola di Levanzo, per scoprire e svelare le leggende legate agli esseri giganteschi con un solo occhio, come raccontato dal mito dell’Odissea di Omero. Proprio a Levanzo sarà protagonista la Grotta del Genovese, luogo dove gli uomini più antichi hanno lasciato testimonianza della loro presenza ben 35mila anni fa: incontrarono davvero i famigerati giganti? Il viaggio proseguirà a Palermo, dove, nella cattedrale, è presente un altro mistero: è possibile che nel sarcofago di Federico II, l’imperatore del sacro Romano Impero e Re d’Italia, si nascondano i corpi di un uomo e una donna? Chi sono?

Anche la Sardegna sarà protagonista con la caccia al più grande aereo della Seconda Guerra Mondiale, il Messerschmitt Me 323 Gigant. Dov’è scomparso il velivolo nazista gigante, con sei motori, capace di trasportare truppe e carri armati? Sempre sulla Seconda Guerra Mondiale si tornerà in Sicilia raccontando lo sbarco americano che diede vita all’assalto della Fortezza Europea da parte degli Alleati. Voyager racconterà la storia segreta che si nascondeva dietro al grande inganno fatto ai nazisti, in cui si comunicò che lo sbarco sarebbe avvenuto in Grecia. Chi fu lo stratega nel gioco delle spie?

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter