La prova del cuoco – Puntata del 18 gennaio 2017 – Il menu di oggi.

antonellaMercoledì 18 gennaio 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. In anteprima il consueto almanacco di Antonella e la ricetta sprint.

c1Ad aprire la puntata odierna, dopo le allarmanti notizie dell’ennesimo terremoto che ha colpito il centro Italia, la rubrica curata da Andrea MainardiMainardi on the road“, torneo in cui va alla scoperta di cuochi specializzati in cubo da strada.

c7A sfidarsi Raffaele Venditti che prepara un panino esplosivo, a base di prochetta, e Michelangelo Sparapano. Vince la sfida il secondo che prepara il tris di panzerotti pugliesi e di cui proponiamo la ricetta.

  • per l’impasto: 400 g di farina, 100 g di semola rimacinata, 200 g di acqua, 20 g di latte, 8 g di sale, 7 g di zucchero, 15 g di lievito di birra, 15 g di olio extravergine di oliva
  • per il ripieno alle cime di rapa: 500 g di cime di rapa, 100 g di burrata, 1 spicchio di aglio, 20 g di acciughe sotto sale, peperoncino qb, sale e pepe qb
  • per il ripieno alla ricotta: 300 g di ricotta vaccina, 20 g di ricotta forte, 100 g di capocollo, 1 tuorlo, 50 g di caciocavallo, sale e pepe qb 
  • per il ripieno alla scamorza: 300 g di scamorza, 200 g di pomodori, 50 g di formaggio grattugiato, origano secco qb, sale e pepe qb
  • per friggere: 3 l di olio di semi di arachide

c2Impastiamo la farina con la semola, il sale, lo zucchero, il latte, l’acqua. Amalgamiamo bene, quindi uniamo il lievito e infine l’olio. Quindi impastiamo ancora il tutto. Lo mettiamo a riposare in frigorifero per circa un’ora, avvolto nella pellicola trasparente.

Per la farcia alle cime di rapa, puliamo le cime di rapa. Le sbollentiamo in acqua bollente e salata. Le scoliamo e strizziamo. In una padella scaldiamo un goccio di olio, facciamo il soffritto con aglio, peperoncino tritato e acciughe dissalate. Uniamo le cime di rapa, cuociamo qualche minuto. Lasciamo raffreddare e poi uniamo la burrata.

c3Per la farcia alla ricotta, amalgamiamo la ricotta vaccina con quella forte. Tagliamo il prosciutto capocollo a striscioline e lo facciamo rosolare in padella. Poi lo uniamo alla ricotta. Uniamo anche un tuorlo, il caciocavallo grattugiato, saliamo e pepiamo e amalgamiamo bene.

c5Per la farcia alla scamorza, mescoliamo la scamorza ridotta a pezzetti e i pomodori tagliati a cubetti. Uniamo l’origano, il formaggio grattugiato, saliamo e pepiamo.

Stendiamo l’impasto, lo dividiamo in tre parti. Farciamo ognuno con una delle tre farce, chiudiamo a panzerotto dando la forma di mezzaluna coppando con un bicchiere in modo che si sigillino i bordi. Li friggiamo in olio bollente. Buon appetito.

c4 Pisarei e fasò | Daniele Persegani

Il primo piatto di Daniele Persegani apre il menu odierno. Il simpatico cuoco emiliano prepara un classico della cucina nostrana: pasta e fagioli, ovvero pisarei e fasò.

  • 170 g farina 00, 130 g pane grattato, 100 g acqua, 60 g latte, 1/2 cipolla tritata, 100 g lonza di maiale, 1 rametto di rosmarino, 400 g fagioli borlotti in scatola, 100 g salsa di pomodoro, 1 cucchiaio di concentrato, 50 g formaggio grattugiato, 1/2 bicchiere di vino bianco, 30 g olio evo, brodo

pisarei3

Pisarei – In un pentolino, scaldiamo latte e acqua. A parte, misceliamo il pangrattato con la farina. Versiamo sulle polveri la miscela di acqua e latte calda. Impastiamo, fino ad ottenere un impasto plastico, che non si attacca. Copriamo con la pellicola e lasciamo riposare. Formiamo dei serpentelli di pasta. Strappiamo dei pezzettini e li schiacciamo con il pollice, come a formare dei piccoli gnocchetti. Li lessiamo in acqua salata.pisarei2Fasò – In padella, rosoliamo la cipolla tritata con un filo d’olio ed un rametto di rosmarino. Dopo poco, uniamo i fagioli lessi con parte della loro acqua di cottura. Successivamente, uniamo la carne di maiale tagliata a dadini piccoli.

c6Allunghiamo con il vino, il concentrato ed il brodo. Facciamo bollire 1 ora circa. Uniamo i pisarei lessati alla zuppa di fagioli. Mantechiamo con formaggio grattugiato.pisarei

Il benessere | Evelina Flachi

La dottoressa Evelina Flachi continua ad insegnare e dispensare consigli alimentari su come cercare di prevenire e preservare la nostra salute. Vediamo oggi miti, convinzioni e realtà sui cibi che aiutano raffreddore e mal di gola di stagione. Per combattere tosse e raffreddore è utile bere il brodo di pollo e aiutarsi con fermenti lattici probotici.

c8Non è vero che alcolici e superalcolici aiutano a scaldarci, la carne non va evitata ma come sempre consumata con moderazione, non va ridotto il consumo di aglio e cipolla. Un centrifugato utile poi è a base di mela, arancia, mandorle e zenzero.

c9Rose del deserto | Anna Moroni

A preparare il dolce, stavolta, ci pensa Annina Moroni. Dei dolcetti perfetti per la colazione e/o la merenda. Prepariamo dei biscotti, alla maniera di Anna. Ecco le rose del deserto.

  • 100 g farina 00, 100 g burro, 50 g fecola, 75 g zucchero, 100 g mandorle, mezza bustina di lievito per dolci, vaniglia, 1 uovo, zucchero a velo, corn flakes, 1 uovo per impanare

roseIn una ciotola, mettiamo il burro morbido con lo zucchero ed un pizzico di sale. Lavoriamo velocemente con le mani. Uniamo un uovo intero e lavoriamo ancora. Aggiungiamo la vaniglia (la vanillina o i semi di un baccello), le mandorle tritate finemente, la farina 00, la fecola ed il lievito. Lavoriamo fino ad ottenere un composto omogeneo. Dividiamo il composto in due. Ad una parte aggiungiamo il cacao amaro in polvere e lavoriamo, in modo da rendere il composto omogeneo.rose3Sbattiamo un uovo e prepariamo un piatto con i cereali. Ricaviamo delle palline, grandi come una noce, le passiamo nell’uovo sbattuto, quindi le rotoliamo nei cereali, che devono coprire per intero la pallina.

c10Disponiamo su una teglia foderata di carta forno ed inforniamo a 180°, forno statico, per 15-20 minuti. Devono essere dorate, ma non troppo, o si seccano.rose2

Gara dei cuochi

Pomodoro: Sara La Tagliata con Giampiero Martini

Peperone: Roberto Valbuzzi con Barbara Pancalli

Giuria: Paolo Lauciani, Tinto, Guido Castagna. Vince il peperone, 500€ a Barbara.

c11