La prova del cuoco – Puntata del 6 febbraio 2017 – Il menu di oggi.

IMG_0497Lunedì 6 febbraio 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. In anteprima il consueto almanacco di Antonella e la ricetta sprint.

IMG_0499

Derby della canzone

Alla vigilia del Festival di Sanremo, la puntata e la settimana del programma si apre con una sfida dai sapori musicali, un derby della musica con due scuole a confronto.

IMG_0501Abbiamo la scuola genovese con Ivano Ricchebono e Federico Quaranta che propongono i mandilli de sea ovvero dei fazzoletti di seta e la scuola napoletana con Gino Sorbillo e Mauro Improta che invece fanno gli scialatielli ai frutti di mare.

IMG_0511Due primi classici dei due territori, due paste fresche con due sughi caratteristici. I primi realizzano il classico pesto genovese fatto ovviamente nel mortaio, poi condiscono la pasta fresca che è una sfoglia sottilissima con il pesto e con pezzetti di patate e fagiolini lessati, i secondi con il godurioso sugo di pesce.

IMG_0556Insieme ad Antonella per raccontare aneddoti e ricordi di Sanremo c’è anche Fiordaliso.

IMG_0555Spinacino ai carciofi con salsa | Anna Moroni

Dopo il derby della canzone, che ha visto giudice speciale Marina Fiordaliso, Annina Moroni propone il suo cavallo di battaglia. Un sontuoso secondo piatto, con i tanto amati (e di stagione) carciofi. Prepariamo lo spinacino ai carciofi con salsa.

  • 800 g spinacino di vitello, 5 carciofi, 1 spicchio d’aglio, maggiorana fresca, 2 uova, 50 g formaggio grattugiato, 1 bicchiere di vino bianco, olio evo, sale e pepe

spinacino

Puliamo i carciofi, li tagliamo a fettine e li saltiamo in padella, con un generoso filo d’olio ed uno spicchio d’aglio. Saliamo e, se necessario, sfumiamo con del vino bianco. Lasciamo cuocere fino a che i carciofi diventano morbidi. Mescoliamo i carciofi con le uova, il formaggio grattugiato e la mentuccia.

IMG_0529Inseriamo il ripieno così ottenuto all’interno dello spinacino o tasca di vitello. Chiudiamo l’apertura dello spinacino con degli stuzzicadenti. Posizioniamo la tasca in un tegame, con un filo d’olio. Rosoliamo su tutti i lati. Bagniamo con acqua e vino e lasciamo cuocere, coperto, per 1 ora e mezza o 2. Tagliamo a fette e serviamo col fondo di cottura, che possiamo arricchire con delle fettine di carciofi e frullare.spinacino2

Disastri in cucina | Riccardo Facchini

Per occupare quei dieci minuti liberi, perchè fare con più calma altre ricette invece che correre non si può, torna ancora una volta l’inutilità dei disastri in cucina. In compagnia di Riccardo Facchini, che meriterebbe uno spazio ben diverso e non queste cose, ancora una volta la chimica torinese Elisabetta Oberti.

IMG_0536Oggi deve realizzare la frittura di pesce alla romagnola. Qualche imperfezione, qualche tentennamento, ma migliorata rispetto le scorse settimane. Facchini però decide di bocciarla, speriamo perchè la rubrica si ferma qui…

Ciambella al triplo gusto | Natalia Cattelani

Si rinnova la ‘dolce’ abitudine del lunedì, con Natalia Cattelani. La sapiente cuoca, anche oggi, ci sorprende con uno dei suoi dolcetti semplici e deliziosi. Ecco una deliziosa ciambella. Prepariamo la ciambella al triplo gusto.

IMG_0543

  • 300 g di farina 0, 300 g di zucchero, 300 g di ricotta di pecora, 3 uova, una bustina di lievito per torte, 100 g di cioccolata fondente, 100 g di cioccolata al latte, 100 g di cioccolata bianca, un cucchiaio di cacao amaro
  • Per decorare: 50 g di cioccolato fondente, 50 g di cioccolato al latte, 50 g di cioccolato bianco

ciambellaIn una ciotola, lavoriamo la ricotta (possiamo sostituirla con altri formaggi morbidi: formaggio spalmabile, stracchino ecc) con lo zucchero. Mescoliamo con una frusta manuale, quindi uniamo le uova intere. Ottenuta una miscela omogenea, incorporiamo la farina ed il lievito. Sciogliamo, separatamente, i tre cioccolati: bianco, fondente e latte. A quello fondente, uniamo il cacao amaro. A ciascun cioccolato fuso, uniamo 1/3 dell’impasto preparato.ciambella3Spennelliamo lo stampo da ciambella del diametro di 24 cm con lo staccante di Natalia (qui la ricetta), in alternativa imburriamo ed infariniamo lo stesso. Alla base della ciambella, mettiamo il composto fondente. Sopra, mettiamo il composto al latte e, per ultimo, il composto al cioccolato bianco.

IMG_0541Inforniamo per 45 minuti, statico, a 175°. Natalia consiglia di fare la prova stecchino dopo 40 minuti. Possiamo decorare colando sulla ciambella fredda i tre cioccolati fusi.ciambella2

Gara dei cuochi

Pomodoro: Gilberto Rossi con Franco Ghirardello

Peperone: Renato Salvatori con Palma Maria Ligorio

Giuria: Fede, Tinto, Evelina Flachi. Ospite Fiordaliso. Vince il pomodoro, 300€ a Franco.

IMG_0552