67° Festival di Sanremo – Terza serata del 09/02/2017 – La serata delle cover e i ripescaggi. Ospiti e foto.

Sanremo 2017

Sanremo 1

Cinque serate consecutive. Ventidue Campioni otto Nuove Proposte. Tanti ospiti (più o meno super) e i due conduttori più importanti della televisione italiana. Ma, soprattutto, gli occhi del pubblico italiano tutti puntati sul palco del Teatro Ariston di Sanremo, da decenni sede del Festival della Canzone Italiana, che quest’anno giunge alla sua 67° edizione, ovviamente in onda su Rai1 a partire dalle 20:35. E mai come in quest’edizione sarà il Sanremo di tutti, perché alla guida ci sarà Carlo Conti per la terza volta consecutiva, insieme con Maria de Filippi.

SANREMO 2017 | Regolamento terza serata

La terza serata è ormai consacrata alle cover, cioè alle reinterpretazioni di alcuni dei più grandi successi della musica italiana. Si esibiranno i sedici cantanti che hanno passato il turno nelle prime due serate.

Inoltre, ci sarà il ripescaggio di quattro dei sei brani finiti a rischio eliminazione nelle prime due serate che, quindi, rientreranno nel novero delle canzoni che sentiremo venerdì.

Ci sarà, poi, la gara dei Giovani, che sarà trasmessa all’inizio della puntata. Si esibiranno gli altri quattro concorrenti, due dei quali accederanno al turno successivo. Anche qui, il risultato sarà dato al 50% dal voto della sala stampa e al 50% dal televoto.

SANREMO 2017 | Scaletta terza serata

Queste sono le cover che ascolteremo nel corso di questa serata. L’ordine di apparizione sarà diramato nel corso della conferenza stampa.

  1. Chiara Mauro Pagani – Diamante (Zucchero)
  2. Ermal Meta – Amara terra mia (Domenico Modugno)
  3. Lodovica Comello – Le mille blu (Mina)
  4. Al Bano – Pregherò (Adriano Celentano)
  5. Fiorella Mannoia Danilo Rea – Sempre e per sempre (Francesco de Gregori)
  6. Alessio Bernabei – Un giorno credi (Edoardo Bennato)
  7. Paola Turci – Un’emozione da poco (Anna Oxa)
  8. Gigi d’Alessio – L’immensità (Don Backy)
  9. Francesco Gabbani – Susanna (Adriano Celentano)
  10. Marco Masini – Signor Tenente (Giorgio Faletti)
  11. Michele Zarrillo – Se tu non torni (Miguel Bosè)
  12. Elodie – Quando finisce un amore (Riccardo Cocciante)
  13. Samuel – Ho difeso il mio amore (Nomadi)
  14. Sergio Sylvestre Soul System – La pelle nera (Nino Ferrer)
  15. Fabrizio Moro – La leva calcistica della classe 68 (Francesco de Gregori)
  16. Michele Bravi – La stagione dell’amore (Franco Battiato)

Giovani che, invece, si esibiranno nella prima parte di serata saranno:

  • Valeria Farinacci – Insieme
  • Tommaso Pini – Cose che danno ansia
  • Maldestro – Canzone per Federica
  • Lele – Ora mai

Si esibiranno, infine, sui loro brani eliminati per ottenere i quattro posti destinati ai ripescati:

  1. Ron – L’ottava meraviglia
  2. Raige e Giulia Luzi – Togliamoci la voglia
  3. Bianca Atzei – Ora esisti solo tu
  4. Clementino – Ragazzi fuori
  5. Giusy Ferreri – Fa talmente male
  6. Nesli e Alice Paba – Do retta a te

SANREMO 2017 | Ospiti terza puntata

Sanremo 6

Il mazzo di fiori voluto da Carlo Conti (o minestrone, come bonariamente ci piace definirlo) proporrà, per la terza serata, i seguenti ospiti:

  • Piccolo Coro Mariele Ventre dell’Antoniano di Bologna
  • LP
  • Mika
  • Orchestra de Instrumentos Reciclados de Cataura, Paraguay
  • Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu (clicca qui per il loro intervento)
  • Marco Giallini e Alessandro Gassman
  • Maria Pollaci 

Sanremo 3

Ospiti fissi saranno, poi, Maurizio Crozza (per rivedere la copertina clicca qui) che realizzerà una propria copertina e Rocco Tanica in collegamento dalla sala stampa.

SANREMO 2017 | Sintesi

All’inizio della serata c’è stato il consueto segmento dedicato alla categoria Giovani, da cui sono scaturiti i due finalisti che si giocheranno la vittoria con Francesco Guasti Leonardo Lamacchia che hanno passato il turno ieri sera: Lele con Ora mai Maldestro con Canzone per Federica.

Questa sera condividiamo la scelta fatta dal televoto e dalla sala stampa. Una nota di colore a margine: il fatto che anche quest’anno Area Sanremo vincerà l’anno prossimo (questo concorso ha finora portato alla vittoria appena due cantanti in vent’anni – Anna Tatangelo nel 2002 Arisa nel 2009).

Per quel che concerne l’ampio capitolo delle cover, c’è da dire che un pezzo alla Se telefonando di Nek è stato un caso più unico che raro. Tuttavia, meritano una menzione d’onore le versioni di Ho difeso il mio amore di Samuel e de La leva calcistica della classe 68 di Fabrizio Moro, entrambe stilisticamente perfette e rispettose dell’originale, e quella di Susanna di Francesco Gabbani, che ha deciso quest’anno di essere il portatore di sana allegria, che è quello che ci vuole in una competizione che tende a prendersi troppo sul serio.

Meno convincenti, invece, quelle di L’immensità di Don Backy di Gigi d’Alessio e di Signor Tenente di Marco Masini (e, forse, qui paga l’intensità dell’interpretazione del compianto Giorgio Faletti). Ma, soprattutto, questa serata ci ha restituito un raggiante Al Bano, che con la sua versione di Pregherò ha messo a tacere le critiche che erano venute dopo la sua esibizione col freno a mano tirato della prima serata.

Sanremo 8

Per la cronaca, vince il Premio delle Cover Amara terra mia di Ermal Meta, seguita da Un’emozione da poco di Paola TurciSignor Tenente di Marco Masini.

Quando ormai si era fatta l’1:10 e avevamo perso le speranze di una chiusura ad orari decenti, sono stati diramati i nomi delle canzoni che sarebbero tornate in gara: Clementino con Ragazzi fuoriBianca Atzei con Ora esisti solo tuGiusy Ferreri con Fa talmente male Ron con L’ottava meraviglia. Fuori entrambi i duetti di quest’edizione: meritatamente quella di Nesli e Alice Paba con Do retta a te e più immeritatamente l’orecchiabile Togliamoci la voglia di Raige e Giulia Luzi.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter