La prova del cuoco – Puntata del 15 febbraio 2017 – Il menu di oggi.

antonellaMercoledì 15 febbraio 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. In anteprima il consueto almanacco di Antonella e la ricetta sprint.

pdc1Mainardi on the road

La puntata si apre con la consueta rubrica curata da Andrea Mainardi, Mainardi on the road, in cui Andrea ogni settimana esamina due cuochi dello street food, il cosidetto cibo da strada che sempre va più di moda.

pdc2Siamo alla seconda e ultima semifinale e a scontrarsi la Puglia e la Sicilia, due regioni principe di questi cibi. Abbiamo Michelangelo Sparapano della provincia di Bari che propone il panino con la brasciola e Josep Miceli della provincia di Ragusa che invece presenta l’ arancino ai frutti di mare con provola ragusana .

pdc3Andrea, osservato e assagiate le due proposte, propende per Joseph che quindi passa la sfida.

pdc4Tagliatelle ai funghi con crema di ricotta | Marco Bianchi

Pensiamo positivo‘ con Marco Bianchi. Il giovane e capace ricercatore della Fondazione Veronesi ci spiega, anche oggi, come conciliare gusto e salute. Prepariamo, quindi, le tagliatelle ai funghi con crema di ricotta.

  • 320 g di tagliatelle, 300 g di zucca mantovana, 1 scalogno, 250 g di ricotta fresca, 50 g di funghi porcini secchi, 150 g di champignon, 10 fili di erba cipollina, 20 ml di olio evo, sale e pepe qb

tagliatelle2Ammolliamo, per 20 minuti, i funghi secchi in acqua tiepida. Tagliamo grossolanamente i funghi freschi, che prima ‘spolveriamo‘ con una panno leggermente inumidito. Mettiamo tutti i funghi in un pentolino, a stufare, il tempo necessario.

Tagliamo a cubetti la zucca, eliminando la buccia. Mettiamo in un altro pentolino, con dello scalogno tritato, con un filo d’olio ed un po’ d’acqua. Lasciamo cuocere per 6-8 minuti. Dev’essere ben morbida. Pepiamo e, se serve, saliamo leggermente. Trasferiamo nel boccale di un mixer, insieme alla ricotta. Tritiamo finemente, fino ad ottenere una crema setosa. La ricotta è un formaggio poco grasso, che Marco consiglia insieme ad altri formaggi freschi e ‘vivi’, come i caprini, la feta ed altri (sono da preferire quelli di pecora e capra).

pdc9Rimettiamo la crema di ricotta in padella. A parte, lessiamo le tagliatelle; le scoliamo e le passiamo sotto l’acqua corrente, in modo da raffreddarla rapidamente ed abbassare l’impatto glicemico. Aggiungiamo la pasta in padella, con il condimento di ricotta. Mescoliamo, in modo da far insaporire. Serviamo con i funghi e dell’erba cipollina tritata.tagliatelle

Salmone tropicale | Ricardo Takamitzu

Un’altra ricetta salutare ed insieme golosa: quella di Ricardo Takamitsu. Il cuoco brasiliano, mago dei coltelli, prepara un piatto a base di avocado e salmone. Ecco la ricetta del salmone tropicale.

  • 160 g di filetto di salmone, 2 avocadi, pepe rosa in grani e sale qb, 1/4 di spicchio di aglio, 20 ml di olio extravergine di oliva, 20 ml di succo di lime, mezza cipolla rossa di Tropea, 50 g di formaggio grattugiato

Tagliamo a metà per il lungo gli avocadi, ne togliamo la polpa con un cucchiaio. Mettiamo la polpa nel bicchiere di un mixer, uniamo l’aglio, la cipolla rossa tagliata a tocchetti, un pizzico di sale, il succo di lime e l’olio extravergine e frulliamo il tutto ad immersione. Dobbiamo ottenere una salsa omogenea.

pdc10Su un foglio di carta da forno mettiamo il formaggio grattugiato, distribuendolo bene fino a formare un rettangolo. Cuociamo nel micoonde, alla massima potenza, per 1 minuto e mezzo. Col coppapasyta ne ricaviamo poi una mezzaluna.

Prendiamo il filetto di salmone, lo massaggiamo con il sale e il pepe rosa in grani, quindi lo facciamo ben rosolare, da entrambi i lati, in una padella antiaderente ben calda.

Serviamo mettendo alla base del piatto la salsa fatta, sopra mettiamo il filetto di salmone e decoriamo con la mezzaluna di formaggio. Buon appetito.

pdc11Chiacchiere di Gubbio | Anna Moroni

Infine, ci concediamo una coccola! O meglio, è Annina Moroni a coccolarci con uno dei suoi imperdibili dolcetti. In vista del Carnevale, ormai prossimo, la cuoca ci prepara le chiacchiere di Gubbio. La ricetta è di un’amica di Anna, che ha 90 anni…

  • 700 g farina, 100 g lievito di birra, 100 g burro, 4 uova, 100 g latte (1 bicchiere)
  • buccia grattugiata di 3 limoni, 300 g zucchero

chiacchiere2In una ciotola capiente, mettiamo la farina, il lievito di birra sbriciolato. Non c’è nessun errore: ce ne vogliono ben 100 grammi! Aggiungiamo anche il burro morbido, il latte e le uova. Impastiamo il tutto, fino ad ottenere un impasto omogeneo della consistenza di una frolla. Non deve lievitare, quindi va utilizzato nell’immediato o entro breve tempo (in quest’ultimo caso, conservatelo, avvolto nella pellicola, in frigorifero).

chiacchiereDividiamo in 3 o 4 panetti. Stendiamo ciascun panetto con il mattarello, in modo da ottenere una sfoglia alta circa mezzo cm. In una ciotola, mischiamo lo zucchero con la scorza grattugiata dal limone. Spalmiamo sopra la sfoglia parte dello zucchero aromatizzato ed arrotoliamo, come stessimo preparando delle tagliatelle.

pdc12Tagliamo a fettine spesse poco meno di 1 cm. Tuffiamo nell’olio a temperatura (170°), allargandole leggermente con le mani (ma non troppo!). Quando sono ben dorate, le lasciamo sgocciolare su carta assorbente.

chiacchiere3Gara dei cuochi

Pomodoro: Cesare Marretti con Chiara Colagrande

Peperone: Martino Scarpa con Nicola Sirigu

Giuria: Fede, Tinto, Alessandro Scorsone. Vince il pomodoro , 500€ a Chiara.

pdc13