“La porta rossa” – Quinta puntata del 15 marzo 2017 – Anticipazioni e trama.

porta rossaDopo gli ottimi ascolti delle puntate sinora trasmesse, che hanno superato i 3 milioni di telespettatori ed oltre il 13% di share, quinta puntata stasera con la fiction “La porta rossa” che vede protagonista Lino Guanciale e Gabriella Pesison. La serie racconta il percorso investigativo difficile e “straordinario” del commissario Leonardo Cagliostro per scoprire il proprio assassino. Colpito mortalmente alle spalle durante un’operazione anticrimine, infatti, Cagliostro è presente a se stesso, ma capisce subito di ritrovarsi ad “esistere” in una nuova condizione.

La porta Rossa

Non può oltrepassare quella strana porta rossa comparsa subito dopo il suo decesso. È chiaro, lo condurrebbe nell’aldilà e lui invece ha ancora un importante compito da portare a termine prima di lasciare definitivamente questo mondo e la sua amata Anna. Gabriella Pession e Lino Guanciale sono i protagonisti di una storia appassionante e mozzafiato che miscela il reale con il trascendentale, un giallo dalle sfumature oscure che induce a riflettere a tutto campo, partendo proprio dai rimpianti, sul senso della vita e la prospettiva della morte.

Quinta puntata

Episodio 9 – Dopo avere salvato Anna, minacciata da Lorenzi, Cagliostro realizza che il collega è la talpa, ma non il suo

assassino. L’uomo che ha ucciso Cagliostro è in circolazione e Anna ancora in pericolo. Trovata e interrogata Helena, l’informatrice di Cagliostro, Anna scopre che è stata lei a fornirgli la dritta sul Messicano il giorno in cui è morto.

Questa rivelazione permette ad Anna di ritrovare la fiducia nell’uomo che ha sempre amato e in virtù di questo sentimento incomincia a percepire sempre di più la presenza di suo marito accanto a lei. Infine, Vanessa viene messa in guardia da sua madre sui pericoli del rapporto con i morti: spesso possono mettere in pericolo chi li vede.

Episodio 10 – Anna riprende l’indagine sul traffico di Red e su Ambra Raspadori, la ragazza morta per overdose, anche grazie agli indizi che Vanessa le recapita di nascosto. I metodi che Anna segue non sono propriamente rispettosi delle regole, ma molto più simili a quelli che aveva sempre usato suo marito. Questo modo di operare manda Piras su tutte le furie.

Nella sua indagine non autorizzata, Anna si fa aiutare da Stella e da Paoletto, che scoprono una nuova complicità, non solo professionale. Vanessa, lasciata da Filip e arrabbiata con Cagliostro che l’ha “usata” per raggiungere i suoi fini, si riavvicina a Raffaele, senza sapere che il ragazzo sta nascondendo qualcosa di grave e pericoloso.