Beautiful: le trame dal 10 al 15 aprile 2017 – Anticipazioni

beautiful

Beautiful, la soap opera statunitense, approdata in Italia dal 1990 (su Rai2, e dal 1994 passata a Canale5), continua tutt’oggi ad andare in onda con grande successo con la messa in onda dal lunedì al sabato dalle 13:40 alle 14:10.

Beautiful | Le trame della settimana dal 10 al 15 aprile 2017

E’ il giorno delle nozze fra Eric e Quinn, ed al momento della cerimonia il patriarca si accorge che Ridge, Steffy ed il resto della famiglia non sono presenti. Vedendolo molto triste sull’altare, Quinn dichiara al promesso sposo di voler rinunciare al matrimonio per non metterlo contro la sua famiglia. Eric, nonostante il boicottaggio della famiglia, sposare Quinn: di tutti i parenti alla cerimonia è presente solo Ivy. Dopo la promessa d’amore, Eric sostituisce il quadro di Stephanie con quello della sua attuale moglie.

Tutti i Forrester, tranne Ridge e Steffy, restano fermi sulle loro posizioni e non si pentono di aver disertato le nozze di Eric; quest’ultimo è molto amareggiato per essere stato abbandonato dalla sua famiglia. Eric convoca la famiglia alla Forrester per chiedere spiegazioni sul loro comportamento. Di fronte al patriarca tutti si dichiarano amareggiati e pentiti, e dicono di aver agito in quella maniera solo per proteggerlo. Ridge e Steffy, però, disertano anche questa riunione, mentre Brooke e Liam si scusano.

Quinn è molto amareggiata perché, come le conferma il figlio Wyatt, i Forrester hanno boicottato la cerimonia a causa sua. Eric, intanto, riunisce la famiglia e dichiara di pretendere rispetto per sua moglie. Ridge continua a contestare il padre, ed alla fine di un’aspra discussione Eric cade a terra privo di sensi. C’è grande fermento alla Forrester per il malore di Eric: tutti sono intorno a lui, Quinn cerca di capire cosa è successo al marito. Maya chiama l’ambulanza, che arriva in fretta e, dopo alcune domande di rito,porta via lo stilista. Ridge incolpa Quinn dell’accaduto, quindi segue la barella.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter