“La febbre del sabato sera” – Capitolo 7 – Il caso Morgan (Parte 4).

News TV

Amici 16 2

Forse erano anni che non c’era un confronto così serrato tra Rai 1 Canale 5 ma, soprattutto, tra i relativi addetti ai lavori, in tema di ascolti, di contenuti e di dichiarazioni al vetriolo provenienti da una parte e dall’altra. La disfida in questione vede contrapporsi due eterni rivali: Ballando con le stelle, l’unico show dell’ammiraglia Rai rimasto a scontrarsi senza troppe remore contro le corazzate avversarie, e Amici, un talent show che, complice il sabato sera e varie questioni legate al mercato discografico, ha cercato di ripulirsi della cattiva fama costruitasi fino al 2009 o giù di lì.

Dopo qualche giorno di pausa, siamo pronti per raccontarvi il capitolo finale del caso Morgan, che ha interessato la terza e la quarta puntata di Amici, cercando di raccapezzarci in mezzo ai tanti accadimenti.

CAPITOLO 7.1 – Fuoco di fila

Amici 16 3

Nel capitolo precedente, abbiamo riportato le dichiarazioni di Morgan contro Amici. Ma sono stati tanti coloro i quali non sono stati esattamente solidali con lui. E qui vi riportiamo le tante dichiarazioni che si sono susseguite a poche ore dai due messaggi rilasciati dal Castoldi dopo la comunicazione della sua estromissione dal programma.

Elisa:

Mi rendo conto dalle tue affermazioni, che mi ritieni, insieme ad altri, imprigionata e schiava di un sistema televisivo. Non è così. Ad Amici ho avuto e ho la libertà in cui credo e di cui ho bisogno, senza la quale non sarei venuta a ricoprire questo ruolo. […] Anche a me è capitato di scegliere brani di Luigi Tenco e dei Pink Floyd e dei Beatles e di colonne portanti della musica italiana e internazionale, e non ho mai dovuto spiegare la musica. […] Questa non è la nostra partita o la nostra gara, è la loro. E non è nemmeno una gara, è proprio la loro vita. Quei minuti su quel palco in cui possono dire chi sono fanno parte della loro vita. Noi come coach possiamo prepararli e accompagnarli e sostenerli, ma non fargli fare ciò in cui loro non credono.

Boosta:

Mesi fa, dopo una conversazione con Maria, ho accettato il ruolo di professore e l’ho fatto pesando le riflessioni. Ho deciso per il sì.  Da quel momento l’ho fatto sapendo di mettermi in gioco, semplicemente in un altro contesto, e facendo quello che mi piace e mi è sempre piaciuto. […] Estremismo e integralismo sono due parole che continuano a farmi orrore. In qualunque contesto vengano calate. Mi dispiace dovere puntualizzare le ovvietà. Ma come non si può essere in pace con tutti così non si può sempre tacere.

Stash (The Kolors):

Nel mio percorso pre-Amici, quando con The Kolors suonavo di tutto per un ‘pubblico scelto’, avevo un mio modo di vedere e fare le cose. Sceglievo i brani, la scaletta, le presentazioni ed ogni cosa volessi. Bene, quando sono stato ad Amici è stato lo stesso, anzi meglio… molto meglio!

Alessandra Amoroso:

Nessuno mi ha mai imposto nulla e hanno lasciato che l’Alessandra pazzerella si potesse esprimere sempre e nella più totale libertà. È vero, il programma era completamente differente rispetto ad oggi, ma non cambia la sostanza.

Rudy Zerbi:

Il mio incontro con Amici risale al 2008. Da quel momento ho vissuto giorno e notte dentro alla scuola ed ho visto tanti talenti ma soprattutto tanti giovani. […] Ho riso, pianto, gioito, discusso con tanti di quei giovani e la cosa più bella è che con tanti di loro sono sempre in contatto, in rapporti meravigliosi. […]Quello che ha sempre fatto la differenza è il rispetto, la consapevolezza che si possono avere gusti diversi ma comune è l’intento. […] Torno a scuola, alla musica e da oggi non mi curerò più di queste esternazioni da bimbiminkia.

CAPITOLO 7.2 – Sassolini nelle scarpe

IMG_3933

A fronte di tutte queste dichiarazioni forse ancora dettate dal fatto di far parte del giro, c’è però quella di Valerio Scanu. Il cantante sardo, secondo nell’ottava edizione di Amici dietro alla suddetta Alessandra Amoroso, non ha mai espresso parole positive nei confronti del programma.

Scanu, ormai voce del Web di Ballando con le stelle, dopo la sfilza di messaggi a favore di Amici, ha detto la sua, ma è arrivata anche la secca replica di Rudy Zerbi.

CAPITOLO 7.3 – La parola fine

L’ultimo atto di questo matrimonio d’amore finito con un divorzio abbastanza tumultuoso e con varie porte sbattute è la querela, datata 13 aprile 2017, da parte di Mediaset contro Morgan per le gravi frasi che erano state dette nei due giorni precedenti. Insomma, il nostro racconto si chiude esattamente com’era iniziato, visto che il Castoldi era già stato querelato da Sky nel 2015.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter