Maurizio Costanzo Show – Prima puntata del 20/04/2017 – Gli ospiti.

MCS_1AC0234

Questa sera, ore 23:30, su Canale 5 andrà in onda il primo appuntamento della quarta edizione del nuovo Maurizio Costanzo Show, il salotto più famoso d’Italia.

Ritornato nella primavera del 2015 nella prima serata di Rete 4, dopo il pesante calo di ascolti registrato nell’ultima edizione (trasmessa lo scorso autunno), si è deciso non solo di cambiargli collocazione, ma anche di cambiare rete. Quindi, il salotto ritornerà per sei puntate nella seconda serata del giovedì di Canale 5, dove Maurizio Costanzo ha già proposto (con alterne fortune) L’Intervista.

IL PROGRAMMA

Il format non ha certo bisogno di presentazioni. Sul palco degli Studios sulla Tiburtina in Roma saliranno ogni settimana diversi personaggi, provenienti dal mondo dello spettacolo, della musica, della cultura e anche dell’attualità, i quali discuteranno dei temi più disparati, sapientemente imbeccati dal conduttore del programma. Due ore di discussione apparentemente senza un filo logico ma che, in realtà, servono per scoprire i lati meno conosciuti degli invitati. In sottofondo, l’accompagnamento della nuova orchestra, che intona la celebre sigla Se penso a te, scritta da Franco Bracardi.

MAURIZIO COSTANZO SHOW | Prima puntata

In questo primo appuntamento del nuovo ciclo, è prevista l’intervista esclusiva a Jessica Notaro, modella e finalista di Miss Italia nell’edizione del 2007, che all’inizio di quest’anno è stata aggredita dal suo ex fidanzato e sfregiata con l’acido.

Inoltre, nel salotto ci saranno anche Fiorello (e stavolta non sarà un videomessaggio registrato come avvenuto in altre sue ospitate), il vincitore dell’ultima Isola dei Famosi Raz Degan, la cantante Paola Turci (che già era stata ospite nell’ultima edizione trasmessa su Rete 4), lo scrittore Giancarlo Governi, il Divino Otelma e il controverso farmacista Alberico Lemme.

L’appuntamento con la prima puntata del Maurizio Costanzo Show è per questa sera, ore 23:30, su Canale 5.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter