La prova del cuoco – Puntata del 21 aprile 2017 – Il menu di oggi.

antonellaVenerdì 21 aprile 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. In anteprima il consueto almanacco di Antonella e la ricetta sprint.

IMG_4764Campanile italiano

La puntata di oggi si apre con una nuova sfida de il campanile italiano. Prodotti, tradizioni, usi delle varie parti di Italia raccontati da Fabio Picchi.  Oggi abbiamo i campioni  dell’Emilia Romagna, Roncofreddo, ForlìCesena, con i colleghi  Giorgio e Sergio che preparano la guancia di bovino romagnola con salsa verde, giardiniera e fiori selvatici, e gli  sfidanti della Sicilia, Viagrande, Catania, con Gianluca e Graziano, colleghi, che preparano la pasta alla catanese.

IMG_4774Il televoto decreta che si confermano campioni i concorrenti dell’Emilia Romagna, con il 56% di voti.

IMG_4779Sgombro agli agrumi | Gianfranco Pascucci

La primavera in tavola, con il piatto di Gianfranco Pascucci. Come ogni venerdì, lo chef stellato onora la tradizione che vuole il pesce protagonista delle tavole nostrane, preparando un piatto colorato e profumato. Prepariamo lo sgombro agli agrumi.

  • 2 filetti di sgrombro, 1 tazza di latte, aglio, asparagina, aceto balsamico, pepe rosa, zenzero, agrumi, olio di oliva, rosmarino

sgombroPuliamo lo sgombro e lo riduciamo a filetti. In alternativa, possiamo già comprare il pesce sfilettato. Passiamo i filetti nel sale, ginepro, pepe rosa e lasciamo marinare per 10 minuti in frigorifero. Lo passiamo sotto l’acqua e lo asciughiamo per bene. Scaldiamo uno spicchio d’aglio con un filo d’olio. Sarebbe meglio usare l’aglio fresco, la parte verde, affettata sottile. Uniamo l’asparagina a pezzettini ed il pepe verde. Facciamo soffriggere. Aggiungiamo il latte e una punta di zenzero. E’ perfetto anche il latte di cocco. Frulliamo la salsa con un mixer ad immersione e filtriamo.

IMG_4785Sbollentiamo velocemente le punte degli asparagi. Cuociamo lo sgombro in padella, con un filo d’olio caldo, adagiandola sulla padella calda dalla parte della pelle. Aggiungiamo anche rosmarino e asparagi già cotti. Quando è ben abbrustolito, togliamo dal fuoco e giriamo il pesce, in modo da completare la cottura. Serviamo gli sgombri sulla salsa al latte e completiamo con scorza grattugiata di agrumi.sgombro2

Focaccia con pecorino e fiori di zucca | Gabriele Bonci

Bonci Bonci bo bo bo… Il panettiere romano propone un’altra delle sue golose specialità, accompagnandosi al braccio destro, l’esperto di salumi e formaggi, che oggi consiglia del buon pecorino romano… Prepariamo la focaccia con pecorino e fiori di zucca. Stendiamo il classico impasto della focaccia già lievitato. Lo trasferiamo su una teglia rotonda. Disponiamo sopra i fiori di zucca ben lavati, puliti e privati del pistillo. Copriamo con del fior di latte tritato, piselli freschi sgranati e del guanciale affettato. Inforniamo, forno al massimo della temperatura, fino a doratura. Completiamo con scaglie di pecorino.

Paris brest | Sal De Riso

Infine, prepariamo il dolce. Oggi, lo facciamo con Sal De Riso. Un’altra creazione straordinaria con la firma del mitico Sal. Un dolce francese, al modo partenopeo. Prepariamo il Paris brest.

  • Per la pasta bignè: 250 g acqua, 5 g sale, 5 g zucchero, 100 g burro, 100 g farina 00, 50 g farina Panettone, 200 g uova intere
  • Crumble alla nocciola: 250 g burro, 200 g polvere di nocciole, 200 g zucchero, 240 g farina 00

paris3

  • Crema al burro alla nocciola: 1 Kg crema pasticcera, 200 g cioccolato bianco, 200 g burro, 150 g pasta nocciole
  • Croccantino alle nocciole: 100 g cioccolato al latte, 100 g pasta nocciole, 60 g wafer sbriciolati, 60 g granella di nocciole, olio di girasole

parisPartiamo dal crumble: in una ciotola, mettiamo la farina, la polvere di nocciole, lo zucchero, il sale sciolto in un dito d’acqua ed il burro morbido a tocchetti. Mescoliamo rapidamente, a mano o con il gancio della planetaria, fino ad ottenere delle briciole. Stendiamo su un foglio di carta forno e mettiamo a raffreddare in frigorifero. Prepariamo i bignè. In un pentolino, scaldiamo l’acqua con il burro, zucchero ed un pizzico di sale. Quando la miscela sfiora il bollore, uniamo tutta d’un colpo la farina e mescoliamo energicamente.

Ottenuto un impasto omogeneo e che si stacca dalle pareti della pentola, togliamo dal fuoco, allarghiamo e facciamo intiepidire un attimo. Uniamo le uova, meglio se una alla volta, e impastiamo ancora, fino ad ottenere un composto omogeneo della consistenza di una crema pasticcera. Trasferiamo in un sac a poche. Su una placca da forno, formiamo dei ciuffi di impasto di 45 g circa. Ritagliamo dei dischetti del diametro dei bignè dal croccante. In questo modo i bignè saranno croccanti in superficie. Appoggiamo i dischetti sui bignè ed inforniamo —.paris4Per il croccantino, in una ciotola, mettiamo il cioccolato al latte, l’olio di girasole, la pasta di nocciole, la granella di nocciole ed i wafer sbriciolati. Mescoliamo per bene. Per la crema, in una ciotola o in planetaria, mettiamo il burro morbido a tocchetti, la pasta di nocciole, il cioccolato bianco fuso e la crema pasticcera. Lavoriamo con le fruste elettriche. Componiamo: tagliamo a metà i bignè. Li farciamo mettendo alla base un cucchiaio di croccantino. Copriamo con un generoso ciuffo di crema alla nocciola. Rimettiamo il cappello del bignè e decoriamo con ciuffi di crema e nocciole tostate.

paris2

Gara dei cuochi

Pomodoro: Riccardo Facchini con Daniela Bucalo

Peperone: Marco Parizzi con Davide Zambelli

Giuria: Fede, Tinto, Lidia Bastianich. La giuria avendo a disposizione 4 punti da assegnare, ne dà 2 a ciascun concorrente. Essendo Daniela a 3 punti totali e Davide a 4, Davide è uno dei quattro semifinalisti.