La prova del cuoco – Puntata del 24 aprile 2017 – Il menu di oggi.

antonellaLunedì 24 aprile 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. In anteprima il consueto almanacco di Antonella e la ricetta sprint.

IMG_5078Sformato di patate e fagiolini | Luisanna Messeri

Anche i cuochi sentono la primavera… Anche oggi, due dei cuochi più seguiti del cast de La prova del cuoco propongono due ricette primaverili. La toscana Luisanna Messeri prepara uno sformato di patate e fagiolini. Marcus Holzer risponde con la tagliata di vitello con verdure e salsa.

  • 1,5 Kg patate gialle, 1 Kg fagiolini, 150 g formaggio grattugiato, 5 uova, 200 g prosciutto cotto, 250 g provola affumicata a fette, timo e prezzemolo, pangrattato, sale e pepe, burro, latte, insalatina mista

sformato2Puliamo e lessiamo, in due pentole diverse, le patate ed i fagiolini. Peliamo le patate e le schiacciamo utilizzando un mestolo o lo schiacciapatate. Uniamo alla purea di patate il parmigiano grattugiato, 5 tuorli e 2 albumi, le erbette tritate (timo e prezzemolo), sale e pepe. Uniamo anche i fagiolini lessati e mescoliamo. Se l’impasto è troppo asciutto, aggiungiamo 2 cucchiai di latte.

IMG_5119Imburriamo uno stampo da plumcake e lo cospargiamo di pangrattato. Alla base dello stampo mettiamo metà del composto di patate e fagiolini. Disponiamo al centro il prosciutto cotto e la provola affumicata. Copriamo con il composto di patate rimasto.

IMG_5151Pareggiamo per bene la superficie e spolveriamo con pangrattato e parmigiano grattugiato. Inforniamo per 30-40 minuti a 200°. Lasciamo riposare nel forno spento e aperto per un’altra mezz’ora. Quindi sformiamo e tagliamo a fette.

IMG_5169Tagliata di vitello con verdure in salsa | Marcus Holzer

Marcus Holzer risponde con la tagliata di vitello con verdure e salsa.

  • Per la tagliata: 250 g di scamone di vitello, olio extravergine di oliva qb, sale qb, 10 g di burro, 1 rametto di timo 
  • per le verdure: 5 ravanelli, 2 asparagi bianchi, 2 asparagi verdi, 50 g di piselli, 50 g di taccole, olio extravergine di oliva qb, 50 ml di brodo vegetale, sale e pepe qb 
  • per la salsa al crescione: 20 ml di vino bianco, 50 ml di brodo vegetale, 1 scalogno, 1 rametto di timo, 2 tuorli, 1 lime, 100 ml di olio extravergine di oliva, 40 g di crescione, sale e pepe qb

IMG_5129Grigliamo la carne, per un minuto e mezzo per lato o sulla griglia o in una padela da griglia calda e poi leggermente unta di olio. La mettiamo i forno a 70° per qualche minuto a ripsare. Tagliamo i ravanelli a metà e a pezzettini gli asparagi. Facciamo saltare gli asparagi in una padella antiaderente con un goccio di olio, poi uniamo i ravanelli,saliamo, pepiamo e uniamo un goccio di brodo. Saltiamo ancora qualche minuto, poi uniamo le taccole e i piselli e cuociamo qualche minuto.

IMG_5104Facciamo una salsa facendo ridurre, in un padellino, il vino con il brodo e lo scalogno tagliato finemente, quindi passiamo al setaccio e montiamo la salsa in una ciotola a bagnomaria con i tuorli e il succo di un limone. Uniamo anche l’olio a filo e il crescione tagliato a pezzetti.

Ripassiamo la carne in una padella con un pezzetto di burro e del timo, la tagliamo a fettine. Impiattiamo le fettine di carne con le verdure fatte e la salsa al crescione. Buon appetito.

IMG_5165Empanadas di tonno e uova | Anna Moroni

Come ogni lunedì, Annina Moroni apre il frigorifero e si ‘inventa’ un piatto con i pochi avanzi del weekend. Oggi, scrive Elisabetta, che ha nel frigorifero del tonno, delle uova sode e dei peperoni. Anna prepara un piatto sardo, le empanadas di tonno e uova.

  • Per l’impasto: 500 g farina, 10 cucchiai d’olio del soffritto, 1 cucchiaino di sale, 1 cucchiaino di paprica dolce, 5 g lievito di birra, 3 cucchiai di acqua
  • Per il ripieno: 1 peperone rosso, 2 cipolle medie, 150 ml olio, 350 g tonno, 3 pomodori, 2 uova sode, 1 uovo, slae

empanadasPrepariamo il ripieno. In una padella, facciamo soffriggere la cipolla tritata in abbondante olio extravergine. Peliamo un pomodoro e lo tagliamo a pezzettoni. Tagliamo i peperoni, ben puliti (meglio togliere anche la pelle, con il pelapatate), a tocchetti. Uniamo alla cipolla i peperoni e facciamo cuocere.

IMG_5172Dopo qualche minuto, uniamo il peperone fresco a pezzettoni e lasciamo cuocere ancora per 10 minuti circa. A fine cottura, aggiungiamo il tonno sott’olio ben sgocciolato. Una volta cotte, trasferiamo le verdure in un colino e le lasciamo sgocciolare all’interno di una ciotola per qualche tempo. Intanto, prepariamo le uova sode e le tagliamo a spicchi.empanadas2Per l’impasto. Al fondo di cottura delle verdure (quello sgocciolato), uniamo la farina, il lievito di birra sbriciolato, un po’ di paprica dolce ed il sale. Impastiamo e, se l’impasto è troppo asciutto, uniamo ancora un po’ d’olio. Ottenuto un impasto liscio, ma tosto, lo lasciamo riposare per 10 minuti. Dividiamo in due panetti e li stendiamo con il mattarello (verrà una sfoglia abbastanza spessa). Mettiamo un disco alla base di una tortiera per crostate, in modo da coprirne il fondo ed i bordi. Sopra disponiamo il ripieno di peperoni e tonno; mettiamo sopra le uova a spicchi e copriamo con l’altro disco di impasto. Sigilliamo i bordi e spennelliamo con l’uovo sbattuto. Inforniamo a 180° per 45 minuti.

empanadas3Risotto cacio e pepe al limone | Sergio Barzetti

Il primo, oggi, lo prepara Sergio Barzetti, che propone un risotto insolito, che reinterpreta un classico della cucina romana. Prepariamo il risotto cacio e pepe al limone.

  • 320 g di riso Roma, 1 cipolla bianca, 150 g di pecorino romano, mezzo bicchiere di vino bianco, brodo vegetale qb, olio extravergine di oliva, 1 limone, alloro, sale, pepe nero in grani

IMG_5192In un tegame scaldiamo un goccio di olio, uniamo a soffriggere la cipolla tritata finemente, quindi aggiungiamo il riso e lo facciamo tostare. Sfumiamo con il vino, mettiamo una foglia di alloro, uniamo il brodo, un pizzico di sale e facciamo cuocere il riso mescolando ogni tanto e mettendo altro brodo se necessario.

IMG_5189Una volta cotto mantechiamo il riso con il pecorino grattugiato e serviamo unendo una macinata di pepe e un filo che olio che prima mariniamo con la scorza di un limone e del pepe a piacere. Possiamo infine decorare con dei crostini di pecorino fatto essiccando il pecorino grattugiato nel forno. Buon appetito.

IMG_5206Torta in padella con macedonia di frutta | Natalia Cattelani

L’appuntamento più dolce della settimana, quello con Natalia Cattelani ed il suo dolce. Oggi, in vista dell’estate, la brava Natalia prepara una… torta in padella con macedonia di frutta! In questo modo, non dovremo accendere il forno…

  • 180 g farina, 20 g fecola di patate, 1 uovo, 50 ml olio evo o di semi, 100 g zucchero, 1 cucchiaino di lievito per dolci, scorza di limone, 1 cucchiaio di latte
  • Per la crema: mezzo l latte, 8 cucchiai rasi di zucchero, 3 cucchiai rasi di farina, 1 cucchiaio raso di amido di mais, 4 tuorli d’uova, 1 noce di burro, mirtilli, fragole, ananas, kiwi, zucchero a velo

IMG_5219Partiamo dall’impasto, un po’ più leggero, poichè prevede l’olio al posto del burro. In una ciotola, mettiamo l’uovo. Mescoliamo con una frusta manuale, aggiungendo l’olio a filo. Ottenuta una cremina omogenea, aggiungiamo lo zucchero e mescoliamo ancora. Quindi, uniamo la farina, la fecola ed il lievito setacciati insieme. Mescoliamo, anche con le mani, fino ad ottenere un composto omogeneo. Se serve, aggiungiamo un po’ di latte.

IMG_5223Per la crema, scaldiamo in un pentolino il latte. In una ciotola, mettiamo lo zucchero ed i tuorli. Li montiamo leggermente con le fruste, quindi aggiungiamo la farina e l’amido e mescoliamo ancora. Quando il latte sfiora il bollore, versiamo all’interno la pastella, senza mescolare. Quando il composto comincia a bollire, mescoliamo energicamente con una frusta. In pochi istanti, otterremo la crema. Trasferiamo in un contenitore largo e freddo, copriamo con la pellicola e lasciamo raffreddare. Se non vogliamo preparare la crema, possiamo sostituirla con yogurt greco o gelato.

IMG_5212Andiamo in cottura. Stendiamo, con il mattarello, l’impasto su un disco di carta forno del diametro della padella antiaderente e lo bucherelliamo con una forchetta. Intanto, scaldiamo la padella. Quando è calda, mettiamo a cuocere la base della torta, adagiandola sulla padella dalla parte della carta forno.

IMG_5209Lasciamo cuocere per 10 minuti su un lato, con il coperchio, a fuoco medio basso. Giriamo e facciamo cuocere altri 10 minuti sull’altro lato. Gli ultimi 2 minuti senza coperchio. Decoriamo la torta con la crema fatta e con frutta a piacere. Buon appetito.

 IMG_5216Gara dei cuochi

Pomodoro: Roberto Valbuzzi con Nicoletta Minni

Peperone: Francesco Piparo con Lino Domizzi

Giudice unico: Lidia Bastianich. Vince il pomodoro, il punto va a Nicoletta.

IMG_5208