La prova del cuoco – Puntata del 24 maggio 2017 – Il menu di oggi.

antonellaMercoledì 24 maggio 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. In anteprima il consueto almanacco di Antonella e la ricetta sprint.

cc1Fiori di zucca ripieni e fritti | Anna Moroni

Torna in diretta, dopo un giorno di stop, La prova del cuoco. Si riparte dall’epico duello tra Annina Moroni ed Alessandra Spisni. L’oggetto del contendere sono i fiori di zucchina. Anna propone dei fiori di zucca ripieni e fritti.

  • 10 fiori di zucchine, 350 g ricotta mista, 10 filetti di acciughe
  • Per la tempura: acqua fredda gassata, farina 0
  • Per la salsa di zucchine: 3 zucchine, 1 spicchio di aglio, formaggio grattugiato, olio di arachide, olio evo, sale e pepe

zucca moroni 2Seguendo le indicazioni di Anna, prepariamo la pastella: in una ciotola, mettiamo la farina; aggiungiamo l’acqua ghiacciata e frizzante, mescolando nel frattempo con una frusta manuale. Dobbiamo ottenere una miscela non troppo liquida, nè troppo densa. La conserviamo nel frigorifero. Puliamo i fiori di zucca, eliminando il pistillo centrale. Per la farcia, setacciamo la ricotta e la trasferiamo in una sac a poche.

cc2Inseriamo all’interno di ciascun fiore un’acciughina sott’olio, quindi farciamo con la ricotta setacciata. Immergiamo i fiori così farciti nella pastella. Facciamo colare via la pastella in eccesso ed immergiamo in olio profondo e a temperatura (170°). Facciamo dorare, li scoliamo e li facciamo scolare su carta assorbente. Ricaviamo la parte verde delle zucchine, la sbollentiamo in acqua e sale e frulliamo, in modo da ottenere una salsina verde su cui adageremo i fiori di zucca.zucca moroni

Fiori di zucca ripieni di tagliolini | Alessandra Spisni

Alessandra Spisni replica con dei fiori di zucca ripieni di tagliolini.

  • Per i tagliolini: 400 g farina, 4 uova
  • Per i fiori di zucca: 20 fiori di zucca, 150 g mascarpone, formaggio grattugiato, 1 scalogno, prezzemolo, olio evo, burro, sale e pepe

zucca spisniAlessandra prepara la pasta all’uovo, impastando uova e farina. La lascia riposare, quindi la tira con il mattarello e tagliamo i tagliolini. Li lessa, per un paio di minuti in acqua e sale. Successivamente, ci invita a pulire i fiori di zucca, eliminando il pistillo centrale. Quindi li apriamo e li disponiamo su un piano (foto).zucca spisni 2In padella, facciamo soffriggere lo scalogno ed il prezzemolo tritati con un filo d’olio. Uniamo anche dei fiori di zucca tagliati sottili sottili. Aggiungiamo un tocco di burro. Saliamo e pepiamo. Mettiamo ad insaporire la pasta già sbollentata.

cc3Adagiamo un po’ di tagliolini conditi sui fiori di zucca aperti. Arrotoliamo e disponiamo su una teglia imburrata. Spolveriamo con formaggio grattugiato e inforniamo, a gratinare, per 10 minuti.

zucca spisni 3

Filettini di pollo ripieni di speck su carciofi marinati | Daniele Persegani

Dalla bolognese Spisni, all’emiliano Daniele Persegani. Il simpatico Daniele, oggi protagonista de La prova del cuoco, ci prepara il secondo piatto, squisitamente estivo, a base di pollo. Prepariamo i filettini di pollo ripieni di speck su carciofi marinati.

  • 8 fettine sottili di petto di pollo, 8 fette di speck, 80 g pecorino di fossa a scaglie, 4 carciofi romani, rametti di rosmarino, timo fresco, 2 limoni, 1 bicchiere di aceto bianco, farina 00, semi di papavero, olio evo, sale e pepe

filettini2Stendiamo le fettine di pollo e le battiamo. Le accavalliamo leggermente, a due a due, su un foglio di carta forno. Infariniamo leggermente (giusto un pizzico di farina), saliamo e profumiamo con delle foglioline di timo. Disponiamo sopra una fettina di formaggio e di speck affettato. Arrotoliamo. Ottenuto un rotolino, lo ungiamo con l’olio, lo saliamo e pepiamo.

cc4Mettiamo sopra un rametto di rosmarino ed arrotoliamo nella carta forno. Avvolgiamo nella carta alluminio, stretto. Inforniamo a 180° per 30 minuti. Lasciamo raffreddare e tagliamo a fettine, in obliquo, come fosse un salame. Puliamo i carciofi e li tagliamo a fettine sottilissime. Li immergiamo in acqua, aceto e limone spremuto e lasciamo macerare per un paio d’ore. Scoliamo e condiamo con olio, sale e pepe.filettini

Rosti di patate e formaggio con panna acida | Andrea Mainardi

E’ il turno di Andrea Mainardi, che ci prepara un piatto sfizioso, semplice e golosissimo. A La prova del cuoco è tempo di rosti golosi di patate e formaggio con panna acida.

  • 250 g patate rosse, 2 uova, 1 mazzetto di coriandolo, 1 mazzetto di dragoncello, 100 g formaggella, 100 g mozzarella fior di latte, sale, pepe nero
  • Per la salsa: 250 ml panna fresca, 1 lime, tabasco, sale, erba cipollina

rosti2Tagliamo i formaggi a striscioline sottilissime. Peliamo le patate e le grattugiamo, da crude, con una grattugia a fori grossi. In una ciotola, mettiamo le patate con l’acqua e dei cubetti di ghiaccio. Lasciamo a bagno per mezz’ora, in modo che le patate perdano l’amido. Le scoliamo e le condiamo con sale e pepe. Uniamo un uovo, il formaggio tagliato a striscioline e le erbe aromatiche tritate.

cc5Mescoliamo per bene, quindi prepariamo delle ‘frittatine’ di composto su una teglia coperta di carta forno. In alternativa, possiamo trasferire tutto il composto in una tortiera. Inforniamo a 180°, fino a doratura. Per la panna acida, mescoliamo la panna con una goccia di tabasco, il succo di lime e l’erba cipollina tritata. Montiamo leggermente con una frusta manuale.rosti

Dessert cocco e gianduia | Guido Castagna

Guido Castagna, il cioccolatiere piemontese campione del mondo, propone un dolce ispirato da Antonella. Da bambina, infatti, andava ghiotta del gelato gianduia e cocco. Guido, sulla base di questo ricordo, prepara il dessert cocco e gianduia.

  • Mousse al cocco: 50 g latte di cocco, 80 g cioccolato bianco, 120 g panna semi montata, 6 g succo di limone, 4 g gelatina
  • Per la Mousse al cioccolato al gianduia: 100 g crema pasticcera, 100 g panna liquida, 180 g cioccolato gianduia, 3 g gelatina
  • Biscotto sbriciolato, cioccolato fondente, cocco rapè

gianduiaPartiamo dai gusci di cioccolato. Gonfiamo dei palloncini, che devono essere della grandezza di un cocco. Sciogliamo a bagnomaria il cioccolato bianco e vi immergiamo, per metà, i palloncini. Lasciamo indurire in frigorifero. Quando sono ben freddi, copriamo il cioccolato bianco con del cioccolato al latte fuso e non troppo caldo, utilizzando un pennello. Lasciamo indurire in frigorifero. Scoppiamo i palloncini e, da sgonfi, li stracchino dal cioccolato. Otterremo dei cocchi a metà. Per livellare i bordi, basterà scaldare una teglia su un fornello, quindi passare rapidamente il guscio dalla parte segmentata, in modo da sciogliere e livellare i bordi.gianduia3Per il ripieno al cocco, ammolliamo la colla di acqua fredda. La strizziamo e la uniamo al latte di cocco leggermente scaldato. Mescoliamo. Uniamo il cioccolato bianco fuso e mescoliamo ancora. Profumiamo con il succo di limone ed uniamo la farina di cocco. Infine, incorporiamo la panna semimontata. Trasferiamo nel sac a poche e lasciamo raffreddare. Per la crema gianduia, ammolliamo la colla di acqua fredda. La strizziamo e la uniamo alla panna leggermente scaldata. Mescoliamo. Uniamo la crema pasticcera e mescoliamo ancora. Aggiungiamo il cioccolato fuso. Infine, incorporiamo la panna semimontata. Trasferiamo nel sac a poche e lasciamo raffreddare.

cc6Alla base del guscio di cioccolato, mettiamo la mousse al cocco. Disponiamo sopra del cocco fresco a fettine sottilissime (usate un pelapatate) o dei biscotti sbriciolati e copriamo con la mousse al gianduia. Completiamo con degli spuntoni di mousse al cocco e decoriamo a piacere.

gianduia2Gara dei cuochi

Pomodoro: Diego Bongiovanni con Nicoletta Minni

Peperone: Luigi Gandola con Massimo Bitozzi

Giuria: Antonio Martino, Tinto, Lidia Bastianich. Vince il pomodoro, il punto va a Nicoletta.

cc7