La prova del cuoco – Puntata del 25 maggio 2017 – Il menu di oggi.

antonellaGiovedì 25 maggio 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. In anteprima il consueto almanacco di Antonella e la ricetta sprint.

IMG_7279

Campanile italiano | La semifinale

La puntata si apre con la semifinale, per questa edizione, de Il campanile italiano. Antonella, sempre in compagnia di Fabio Picchi,  accolgono e raccontano tradizioni gastronomiche, prodotti tipici e usanze del Molise con Castelnuovo Volturno, Isernia, che vede Stefano e Gianfranco proporre il baccalà alla scapolese con prugne gialle.IMG_7292A contrapporsi a loro c’è la Basilicata con Lavello, Potenza, che vede Sabino e Maria Luisa che invece si cimentano nelle tagliatelle fiorita. Il televoto decreta che a vincere è ancora il Molise con Castelnuovo Volturno, con il 61% di preferenze.

Prova

Torrette di pane carasau | Anna Moroni

L’infaticabile Annina Moroni, dopo aver mostrato le foto dell’orto che ha fatto sopra il tetto della sua autorimessa, oggi prepara un suo piatto forte, a base di pane carasau, il pane sardo sottilissimo e croccante. Oggi, a La prova del cuoco, si prepara le torrette di pane carasau.

  • pane carasau, 1 crescenza, formaggio grattugiato, maggiorana, basilico fresco, latte, 300 g pomodori datterini rossi e gialli, 1 spicchio d’aglio, 100 g pecorino sardo a fettine, olio evo, sale

torretteTagliamo i pomodorini a metà. Anna ne usa alcuni rossi ed alcuni gialli. Li mettiamo in padella, con un filo d’olio ed uno spicchio d’aglio e li facciamo cuocere qualche minuto. Ricaviamo dei quadratoni dal pane carasau, come fossero delle sfoglie di pasta all’uovo per lasagne. Mettiamo delle sfoglie su un foglio di carta forno e le bagniamo leggermente con poco latte.

IMG_7311A parte, mescoliamo la crescenza con poco latte, in modo da ammorbidirla, maggiorana, basilico, sale e pepe. Spalmiamo una generosa cucchiaiata di crescenza sulle sfoglie ammorbidite.

IMG_7326Profumiamo con altro basilico e mettiamo sopra qualche pomodorino saltato. Spolveriamo con formaggio grattugiato e copriamo con un’altra sfoglia di pane. Bagniamo nuovamente con del latte e continuiamo con crescenza, pomodori, formaggio e basilico.torrette2Copriamo con un ultimo strato di pane. Mettiamo sopra qualche pomodorino, foglie di basilico, una spolverata di parmigiano e di pecorino grattugiato a grana grossa. Inforniamo a 200° per 5 minuti. Deve dorarsi appena. Otterremo così un piatto leggero e fresco, oltre che semplice e veloce, che potrà essere servito come primo piatto o goloso antipasto.

torrette3

Salumi estivi | Stefano Paciotti

Stefano Paciotti, amico di Gabriele Bonci, nonchè esperto di salumi nostrani, propone una serie di abbinamenti estivi tra salumi e frutta. Tra questi, crudo e melone, culatta (la parte centrale del prosciutto crudo) e fichi, salame con ananas, olio e menta, finocchiona toscana con pesche ed aceto balsamico.

cc1

Torta degli innamorati | Luisanna Messeri

Infine, facciamo un salto nel passato, torniamo al 28 maggio del 1962, insieme a Lorenzo Branchetti. In quel giorno, appunto, si sposarono Sandra Mondaini e Raimondo e Vianello, compianti ed amatissimi. Per celebrare quest’ultimi, Luisanna Messeri ripropone la torta nuziale di Sandra e Raimondo, a modo suo. Vediamo come preparare la torta degli innamorati.

  • Per il pan di Spagna, 4 uova, 150 g zucchero, 150 g farina, un pizzico di sale
  • Per la chantilly: 1 l crema pasticcera, mezzo l panna montata, rum scuro, 2 barattoli grandi di pesche sciroppate, 1 Kg fragole, 4 confezioni di ribes
  • Per rivestire: 1 l panna fresca, 10 g gelatina, 50 g acqua

torta2Prepariamo dei pan di Spagna, a secondo del diametro delle alzatine che useremo. Montiamo le uova intere con lo zucchero, per 10-15 minuti, fino ad ottenere un composto che ‘scrive’. Uniamo la farina setacciata ed un pizzico di sale. Mescoliamo con una spatola, delicatamente, e coliamo il composto in una tortiera imburrata ed infarinata, o foderata con carta forno. Inforniamo a 170° per 20 – 30 minuti. Per la crema di farcitura, ovvero la chantilly, mescoliamo la crema pasticcera alla panna montata. Per preparare la crema pasticcera, Luisanna ha usato: mezzo litro di latte, 4 tuorli, 5 cucchiai di zucchero, 3 cucchiai di farina. A scelta, potete profumarla con vaniglia o scorza di limone.

cc2Tagliamo a metà il pan di Spagna freddo, lo bagniamo con del rum e lo farciamo con uno strato di chantilly alto circa mezzo cm. Copriamo la crema con frutta fresca o sciroppata a fettine sottili (pesche sciroppate, ribes e fragole fresche). Mettiamo sopra una cucchiaiata abbondante di chantilly. Spalmiamo uno strato sottile di chantilly anche sull’altra metà del pan di Spagna e lo poggiamo sulla frutta. Pressiamo leggermente.

torta3Per la copertura, montiamo la panna. A parte, sciogliamo 10 g di gelatina in 50 g di acqua, scaldandola leggermente. Uniamo alla panna montata, mescolando ancora qualche istante con le fruste. Spalmiamo la torta, in superficie e sui bordi, con la panna, lisciando per bene con una spatola.

cc3Decoriamo con ciuffi di panna o meringhe e fiori eduli. In questo modo, potrete confezionare un’ottima torta per le occasioni più speciali, variandola in base alla stagione: potrete, infatti, utilizzare altra frutta, fresca o sciroppata. Sbizzarritevi!

torta

Gara dei cuochi

Pomodoro: Paolo Zoppolatti con Nicoletta Minni

Peperone: Cesare Marretti con Massimo Bitozzi

Giuria: Antonio Martino, Tinto, Lidia Bastianich. Vince il pomodoro, il punto va a Nicoletta. Nicoletta è la seconda finalista.

cc4