Una Vita: le trame dal 28 agosto all’1 settembre 2017 – Anticipazioni

una vita

Su Canale5 dalla penna dell’autrice de Il Segreto, va in onda una nuova telenovela, Una Vita, trasmessa in Spagna sul canale TVE La1, con il titolo Acacias 38. Gli appuntamenti previsti per questa settimana sono da lunedì a venerdì dalle 14:10 alle 15:10.

Una Vita | Le trame della settimana dal 28 agosto all’1 settembre 2017

Il responso dei dottori sulle condizioni di Pablo è interlocutorio: non sanno dire se e in che stato si risveglierà. Mentre Leonor lo veglia, Rosina riceve sostegno morale da Liberto. Trini fa ubriacare Heredia e gli carpisce qualche informazione su Venancio Ruiz, impossessandosi di alcuni documenti. La donna ritrovata nel fiume viene identificata come Úrsula. Mauro intende nascondere in casa di Cayetana una prova che la accusi del delitto. Humildad, per ingraziarselo, accetta di agire per conto del marito.

“Il Ratto” si presenta in commissariato come testimone e identifica Cayetana come l’assassina di Úrsula. Peiró sospetta che sia tutta una farsa e cerca di dissuadere Mauro, ma l’agente nega, deciso a proseguire per la sua strada. Leonor e Guadalupe sono al capezzale di Pablo, quando il ragazzo si risveglia. Intanto Juliana e Leandro tornano ad Acacias, ma Susana non li degna di uno sguardo. La donna rivela a Liberto di avere diseredato il figlio.

Cayetana si confida con Teresa sul suo passato di infelicità e solitudine. Le due donne sono sempre più unite. Mauro, pur consapevole del rischio di mettersi contro Teresa, arresta Cayetana sotto gli occhi sconcertati di tutta Acacias, maestra compresa. Pablo non vede l’ora di rimontare a cavallo, ma il dottore comunica a Leonor che non potrà mai piu’ farlo, se non vuole rischiare di rimanere paralizzato. Leandro affronta Susana: taglierà i ponti con la madre finchè non accetterà la sua futura moglie, Juliana, e il figlio Víctor ma lei non sembra voler cedere. Humildad entra in casa di Cayetana con una scusa e tira fuori un fermacarte insanguinato.

Nel frattempo, Mauro trattiene Cayetana in commissariato, in attesa del mandato di perquisizione. Fabiana deve sopportare lo strazio di vedere sua figlia dietro le sbarre, pur sapendo qual è stata la vera fine di Úrsula. María Luisa incontra Trini, e in preda all’ira e allo sconforto le urla in faccia tutto il suo disprezzo e la schiaffeggia davanti a tutti. Leonor trova finalmente il coraggio di dire a Pablo che, a causa dei traumi riportati dopo la caduta, non potrà più montare. Il giovane è distrutto.

Teresa va da Mauro, convinta che lui sia ormai accecato dall’ossessione di distruggere Cayetana, ma il poliziotto riesce a metterle dei dubbi sull’innocenza dell’amica. Gli avvocati del duca de Somoza impediscono la perquisizione a casa di Cayetana, ma la testimonianza di Paco, “il ratto”, sembra bastare a convincere Peiró della colpevolezza della donna. Rosina non è indifferente alla corte di Liberto, ma lo tiene a distanza. Víctor convince Trini a svelargli le sue vere intenzioni: la donna sta riunendo le prove per dimostrare che Heredia ha truffato Ramón, e recuperare così gli averi del marito.

Segui UnDueTre.com su
Facebook | Twitter