Linea Verde…va in città – Prima puntata del 9 settembre 2017 – Anticipazioni e temi.

lvs2Prima puntata della nuova edizione del sabato di Linea Verde. Dopo il successo della scorsa stagione, in cui il programma prese il posto della puntata del sabato de La prova del cuoco, e dopo le repliche estive, da oggi riprendono le nuove puntate.

Linea Verde… va in vittà

Nessuna novità nell’impostazione, nella conduzione sempre affidata a Chiara Giallonardo, Marcello Masi e Federica De Denaro, cambia solo il titolo, non più Linea Verde Sabato, ma Linea Verde…va in città. Ogni puntata è un viaggio originale attraverso la nuova tendenza, che vede le città teatro di un rinnovato rapporto con l’agricoltura attraverso una accresciuta cultura dei cibi, delle tradizioni e dell’ambiente.

lvs3Ogni puntata vede un racconto che partirà dai mercati, dagli orti, per arrivare nelle tavole dei ristoranti e delle famiglie fino alle botteghe degli artigiani. Innovazione, marketing del territorio, promozione di nuove culture del vivere saranno i punti di riferimento più importanti di questa nuova edizione del programma.

Linea verde va in città | 9 settembre 2017 | Prima puntata | I temi

Nella prima puntata in onda oggi, il viaggio riparte da Bolzano, città dall’anima medievale ma decisamente proiettata nel futuro, dove molti rivendicano con orgoglio origini contadine. Strano a dirsi, ma a settembre Bolzano diventa un enorme campo di vendemmia perché la terra entra nella città, la punteggia con vere e proprie enclave agricole, soprattutto vitivinicole. Chiara Giallonardo e Marcello Masi si lasceranno trasportare in questo mondo antico e moderno, forte ma gentile, serio e attento per incontrare sapori, linguaggi, volti, tradizioni e soprattutto persone custodi dell’ambiente.

lvsAttraverso loro, in un viaggio fra tradizioni e innovazione, scopriremo la ricetta che ha portato la città stabilmente ai primi posti delle classifiche nazionali per  qualità della vita. Si scoprirà così come si salvaguarda il territorio dagli incendi con attrezzature innovative ed efficacissime; I segreti dell’agricoltura di montagna e gli autobus pubblici elettrici o all’idrogeno; i mille volti dei boschi e le bici solari; gli squisiti vini fruttati e le originali birre artigianali; le cavalcate sui cavalli halflinger e i prodotti di bellezza più naturali del mondo.

Città di confine tra tradizione tedesca e creatività italiana, Bolzano si rivela vero e proprio melting pot  di ricerca, buon uso del territorio, ricerca della sostenibilità, ma anche di sapori e fragranze di ogni tipo.