Rai 3: riparte il daytime con “Agorà”, “Mi manda Raitre”, “Tutta salute”, “Chi l’ha visto News”, “Quante storie”, “Geo”.

agoràRiprendono i palinsesti autunnali e tutte le reti si ripopolano con i vari programmi che le caratterizzano. Riparte anche il palinsesto di Raitre, con qualche novità tra le tante conferme. Nuova conduzione ad Agorà, con Serena Bortone al posto di Gerardo Greco passato ad altro incarico dirigenziale, anticipa il day con le news di Chi l’ha visto. Vediamo nel dettaglio la programmazione della rete.

Il daytime 2017/2018 di Raitre

Aprirà la giornata di Rai3 la newsroom di Agorà, portando il pubblico dentro il racconto della realtà, italiana e internazionale, col suo stile dinamico e acceso. Alla guida del programma Serena Bortone, giornalista e volto di rete di grande esperienza, che ha già condotto con successo diverse edizioni di Agorà Estate. A seguire tra le 10 e le 12, Mi manda RaiTre, Tutta salute e Chi l’ha visto? 11:30, un blocco molto articolato ma compatto di prodotti con una forte vocazione di servizio pubblico. Mi Manda RaiTre, guidato da Salvo Sottile, continuerà a denunciare truffe e disservizi in difesa dei cittadini.

Tutta Salute renderà sempre più agile e comprensibile il suo racconto medical concentrandosi attorno alle figure di Pier Luigi Spada e di Michele Mirabella. Quindi, anticipato di un’ora rispetto allo scorso anno, Chi l’ha visto? 11:30, finestra quotidiana sui fatti di cronaca e le emergenze del giorno. Dopo il Tg3, torna Corrado Augias con Quante Storie. Un programma di incontri, racconti, confronti e critiche puntuali. Un modo per parlare di attualità attraverso la letteratura e la saggistica. Per trasformare i libri in contenuti quotidiani.

Nel pomeriggio la Natura diventa la grande protagonista della narrazione di rete. Geo, marchio storico della rete, guidato da Sveva Sagramola ed Emanuele Biggi, mette in scena il nostro pianeta, l’ambiente, le culture locali, la cronaca del territorio e l’associazionismo. E da novembre, a seguire, per continuare a narrare l’attualità approfondendo i temi legati all’informazione, torna #cartabianca, la striscia quotidiana di Bianca Berlinguer, riuscito progetto di innesto di un genere all’interno di una fascia storicamente non frequentata dall’informazione.

Agorà | Serena Bortone

Agorà, ore 8. La prima novità riguarda la conduzione. Questo nuovo ciclo sarà infatti affidato alla giornalista Serena Bortone che, dopo varie edizioni estive, guiderà il programma mettendo al centro le notizie e il racconto della

realtà e, come sempre, le ricadute sul dibattito politico. A lei e alla sua squadra il compito di aprire la mattinata informando sui fatti, ragionando e approfondendo con esperti e ospiti e aiutando i telespettatori a capire i fenomeni e la loro complessità.

Finestre in diretta aperte sull’Italia e sul mondo, filmati che raccontano ed entrano nei fatti e nella vita dei territori, inchieste che svelano aspetti inediti, personaggi e storie che alimenteranno il dibattito. A contrappuntare la discussione e il flusso informativo, come sempre, il Moviolone, che proporrà clip e materiali filmati con un occhio all’attualità, ai social e alla memoria televisiva.

In uno studio rinnovato continuerà l’insostituibile ruolo della testata di rete che al pubblico del mattino offre l’opportunità di conoscere e approfondire i fatti principali del giorno.

Mi manda Raitre | Salvo Sottile

Mi manda Raitre, ore 10. Anche quest’anno la storica trasmissione della terza rete sarà condotta da Salvo Sottile e andrà in onda ogni giorno, in diretta, dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 10.45. La mission sarà quella di sempre: dar voce a chi ha subito torti, ingiustizie, truffe, disagi.

Alle storie dei tanti cittadini alle prese con burocrazia, previdenza, fisco, utenze, si affiancheranno inchieste filmate e approfondimenti tematici. Particolare attenzione sarà dedicata all’attualità economica, al risparmio e ai consumi. Confermato il canale whatsapp: al numero  3453131994 sarà possibile inviare segnalazioni, fotografie e filmati di denuncia. La redazione potrà essere contattata anche via Facebook, Twitter, all’indirizzo mail mimandaraitre@rai.it e al numero verde 800.550.625 .

Tutta salute | Michele Mirabella | Pier Luigi Spada

Tutta salute, ore 10:45. La Salute come patrimonio di conoscenza alla portata di tutti, raccontata con rigore e chiarezza di informazione ad un pubblico che può intervenire in diretta con domande, dubbi, curiosità e raccontare la propria esperienza.

Pier Luigi Spada, con la partecipazione straordinaria di Michele Mirabella, ospiterà medici, specialisti ed eccellenze del mondo della ricerca per offrire soluzioni e consigli pratici su come affrontare disturbi e malattie, scoprire le ultime novità terapeutiche, suggerire corretti stili di vita, sgombrando il campo da false credenze e fake news.

Finestre aperte anche quest’anno sul territorio e sulla cronaca, con contributi filmati e testimonianze dei protagonisti e collegamenti dai laboratori e dai più importanti centri di ricerca per scoprire in anteprima le nuove frontiere della medicina.

Chi l’ha visto?

Chi l’ha visto, ore 11:30. L’appuntamento quotidiano del programma di Federica Sciarelli andrà in onda direttamente dalla redazione di “Chi l’ha visto?”, dove inviati e redattrici sono sempre al lavoro per dare spazio alle emergenze quotidiane ed ai fatti di cronaca.

Quante storie | Corrado Augias

Quante storie, dalle 12:25. Il nostro tempo, la storia e i nodi della società contemporanea, raccontati attraverso i libri. Corrado Augias, scrittore, editorialista e critico letterario, metterà ancora una volta la sua sensibilità e la sua cultura al servizio degli ospiti. Tra le novità di quest’anno la presenza di Natalia Aspesi, una delle grandi signore del giornalismo italiano.

A “Quante Storie” racconterà il suo rapporto con i libri, con la cultura, con la società, senza risparmiare talvolta qualche critica. Ci sarà poi un’attenzione specifica al linguaggio della politica, con il giovane linguista Giuseppe Antonelli che analizzerà le frasi più interessanti pronunciate nell’arena pubblica; e alla scena teatrale italiana, con i puntuali interventi di Pino Strabioli.

Inoltre, sempre grande attenzione alle scuole, alla curiosità e alle domande degli studenti. I servizi esterni contrappunteranno i contenuti della trasmissione, raccontando settimanalmente le storie di resistenza che contraddistinguono il mondo della nostra cultura. Per testimoniare che di cultura si mangia e spesso si vive.

Geo | Sveva Sagramola

Geo, dale 16La Terra e i suoi abitanti, le meraviglie e le criticità del pianeta. La natura da salvare nelle interviste in studio e nei grandi documentari. Ma anche il rapporto degli uomini col territorio, l’agricoltura, la vita e l’economia. E i cambiamenti globali, il clima, le migrazioni. La sfida dell’integrazione e la solidarietà. Particolare attenzione verrà dedicata da Sveva Sagramola, in studio con Emanuele Biggi, alle risorse e alle contraddizioni del nostro paese, così bello e insieme fragile. Come difendere un patrimonio paesaggistico e culturale unico al mondo dagli eventi naturali distruttivi, spesso amplificati dall’azione dell’uomo?

Si analizzerà anche la biodiversità agricola e le tradizioni alimentari. E ancora: cosa contengono i cibi che acquistiamo? Come vengono prodotti, distribuiti, conservati? Negli spazi dedicati all’eco-cucina, con esperti e studiosi si parlerà di nutrizione e prevenzione delle malattie, di lotta alle sofisticazioni alimentari, di acquisti informati. Sicurezza e qualità. Locale e globale. Consapevolezza. Per vivere meglio.