Il Collegio 2 – Seconda puntata del 03/10/2017 – Con Giancarlo Magalli su Rai 2.

col3Partito a fari spenti, lo scorso 2 gennaioIl Collegio ritorna questa sera su Rai 2 con la seconda puntata della sua seconda stagione. Un docu-reality (forse anche un po’ scripted) che narra le vicende di un gruppo di ragazzi con problemi di socializzazione o scolastici che vengono catapultati nel rigido ed austero ambiente di un collegio del 1961. La prima puntata della nuova stagione ha totalizzato 1.771.000 spettatori per uno share del 7,70%.

Anche in questa occasione, la voce narrante delle vicende dei ragazzi sarà quella di Giancarlo Magalli.

IL FORMAT

Il 15 novembre 1960 la Rai dava il via a Non è mai troppo tardi, il programma condotto dal Maestro Alberto Manzi che, per otto anni, aiutò gli italiani, principalmente quelli delle comunità rurali e lontane dalle grandi città ad istruirsi e a conoscere la lingua italiana. Oltre mezzo secolo dopodiciotto ragazzi di età compresa tra i 14 e i 17 anni entreranno nel Collegio Convitto di Celana, a Caprino Bergamasca, e faranno un viaggio indietro nel tempo fino al 1960.

col4Un gruppo di docenti, infatti, proporrà loro gli stessi metodi di insegnamento e di educazione utilizzati fino agli inizi degli anni Sessanta, ottenendo la Licenza di Scuola Media, la stessa che i nonni di questi ragazzi hanno potuto conseguire nel 1960.

IL COLLEGIO | Nella puntata precedente

Come detto, i protagonisti saranno diciotto ragazzi di età compresa tra i 14 e i 17 anni, i quali hanno gravi problemi a scuola e nella vita quotidiana, comportandosi come autentici ribelli. Essi saranno privati di tutte le comodità del 2017 per fare ritorno alla vita rigida e austera del 1961.

I ragazzi hanno avuto modo di conoscere, la scorsa settimana, la rigida educazione che viene imposta nel collegio di Caprino Bergamasca. Nonostante ciò, molti di loro hanno cercato in vario modo di infrangere le regole, rifiutando di tagliare i capelli o nascondendo, con vari espedienti, gli oggetti moderni ed il cibo spazzatura negli angoli più remoti del convitto.

Le prime lezioni che si sono tenute nel collegio sono state quelle di italianomatematicastorialingua straniera (francese). Gli esiti sono stati tra il disastroso e il tragico e i professori, nonostante la loro autorità-autorevolezza, hanno fatto fatica ad imporsi con questo manipolo di ragazzi.

Dopo la scoperta degli oggetti moderni da parte dei sorveglianti, i ragazzi sono stati puniti e mandati ad arare l’orto del collegio, ma quattro di loro decidono di fuggire e una di loro, Federica, paga per tutti, rimanendo isolata dal resto del gruppo. Al termine dei primi giorni di lezione, il preside sostiene che il rendimento non è stato dei miglioriGaia Giuseppe sono risultati i peggiori, mentre Brunella ed Edoardo i migliori.

col2 col3 col4 coll1 col5