La prova del cuoco – Puntata del 10 ottobre 2017 – Le ricette di oggi.

antonellaMartedì 10 ottobre 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

pdc1

La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna nel comune di Fiumicino, si parte, entra Antonella, i saluti e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Ivano Ricchebono e per il peperone Riccardo Facchini.  In 10 minuti, sul tema del baccalà mantecato, Ivano propone il rbaccalà alla ligure, mentre Riccardo il baccalà mantecato con prugne e mele. A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore.

pdc2Chi perde avrà una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Ivano. Un piatto della tradizione, ottimo anche il piatto di Riccardo, ma si è fatto scappare troppo sale… Qui non viene data la ricetta ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

pdc3

Maccheroni all’ago con porcini, zafferano e ricotta | Daniele Persegani

Partiamo ‘col turbo’, insieme al terribile Daniele Persegani. Oggi, il cuoco emiliano propone un primo piatto a base di funghi. Prepariamo i maccheroni all’ago con porcini zafferano e ricotta.

  • 400 g semola, 2 uova, acqua
  • 100 g ricotta, 400 g funghi porcini, zafferano in pistilli e in polvere, 1 ciuffo di prezzemolo, 1 spicchio d’aglio, vino bianco, olio evo, sale e pepe

maccheroniDapprima, prepariamo la sfoglia impastando la semola con le uova e l’acqua. Lasciamo riposare il panetto, coperto. Ricaviamo dei panetti a cui diamo la forma di serpentelli. Tagliamo a tocchetti, come fossero degli gnocchi. Posizioniamo due gnocchetti allineati; poggiamo sopra l’ago e pressiamo, roteando come fosse un mattarello: la pasta si assottiglierà intorno all’ago, formando i maccheroncini.

pdc2Prepariamo due padelle: in entrambe scaldiamo uno spicchio d’aglio con un generoso filo d’olio. Tagliamo la cappella dei funghi a dadini ed i gambi a fettine sottili. Mettiamo i dadini e le fettine a rosolare separatamente. Saliamo e pepiamo. Sfumiamo entrambe le padelle con un po’ di vino bianco. Sciogliamo lo zafferano in poca acqua ed uniamo ai dadini di porcini, insieme a del prezzemolo tritato. Completiamo la cottura dei funghi. Aggiungiamo la ricotta ai dadini allo zafferano e mescoliamo, in modo da ottenere una crema: allunghiamo con un po’ d’acqua.

pdc3Lessiamo i maccheroni in acqua salata. Li scoliamo e li saltiamo in padella con il condimento di funghi e ricotta. Uniamo anche i pistilli di zafferano reidratati in poca acqua (aggiungiamo anche l’acqua). Serviamo con i gambi di porcini saltati.

maccheroni2

Filetto alla pizzaiola in crosta | Andrea Mainardi

Andrea Mainardi pensa al secondo piatto, reinterpretando il celebre filetto alla Wellington. Sapori più delicati e vicini al gusto italiano. Prepariamo il filetto alla pizzaiola in crosta.

  • 600 g filetto di vitello, 2 mozzarelle vaccine, 50 ml panna, 1 cucchiaio di amido di mais, 20 g concentrato di pomodoro, 5 fette di prosciutto di Praga, 500 g pasta pronta per pizza, 1 mazzetto di origano fresco, 1 spicchio d’aglio, 1 mazzetto di salvia, 1 l olio evo, sale e pepe

filettoScaldiamo per bene una padella o una griglia con un filo d’olio. Mettiamo a rosolare il filetto su tutti i lati. Dev’essere ben rosolato. In un mixer, mettiamo la mozzarella, che dev’essere bella asciutta, con im po’ di panna calda ed una punta di amido di mais o farina. Frulliamo finemente, in modo da ottenere una crema. Aggiungiamo anche un cucchiaio di concentrato di pomodoro e delle foglie di basilico. Frulliamo ancora.

pdc4In un tegame, scaldiamo l’olio extravergine d’oliva con salvia, rosmarino ed uno spicchio d’aglio. Lo portiamo a 70° e manteniamo costante questa temperatura. Immergiamo il filetto rosolato e lasciamo cuocere per 2 ore. In alternativa, possiamo mettere lo stesso tegame, coperto, in forno a 110° per 2 ore.

pdc5Prendiamo il filetto, lo scoliamo e lo rosoliamo nuovamente in padella. Stendiamo la pasta della pizza con le mani, non dev’essere sottile. Disponiamo sopra delle erbette aromatiche fresche, le fette di prosciutto e in mezzo il filetto. Spalmiamo sopra la crema alla pizzaiola. Richiudiamo sul filetto la pasta della pizza. Pratichiamo dei fori con un coltello ed inforniamo a 220° per 15-20 minuti.

filetto2

L’Italia in un panino | Daniele Reponi

Al martedì ecco anche la rubrica l’Italia in un panino e a proporre i suoi panini è sempre il modenese Daniele Reponi. L’ingrediente principe di oggi è il culatello di Zibello dop. Propone due panini che così farcisce:

  • utilizzando del pane semplice di grano tenero e duro insieme: fettine di culatello. giuggiola a fettine sottili, salsa verde

pdc8

  • con del pane al burro e croissant salato: fettine di culatello,raviggiolo a pezzetti, amarene “fritte”

pdc9

Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Ivano Ricchebono / Samanta Scala
  • Peperone: Riccardo Facchini/ Massimo Baccan
  • Giurato Alessandro Esteri.  Giudizi – Tecnica: 79 Gusto: 67  Impiattamento: 97  Per 23 a 22 vince il peperone.

pdc10