La prova del cuoco – Puntata del 12 ottobre 2017 – Le ricette di oggi.

antonellaGiovedì 12 ottobre 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

pdc1

La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna nel comune di Fiumicino, esattamente sul Faro  da cui si vede tutta la città, si parte, entra Antonella, i saluti e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro GianPiero Fava e per il peperone Ambra Romani.  In 10 minuti, sul tema dell’uovo di Colombo, in onore dell’anniversario della scoperta dell’America, GianPiero propone l’ l’uovo in tre panini, mentre Ambra l’ uovo alla Benedict, un classico di New York. A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore.

pdc3Chi perde avrà una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Ambra. Per lei è sempre più difficile scegliere visto che le piace tutto, stavolta premia la creatività. Qui non viene data la ricetta ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

pdc4

Quiche di porri | Anna Moroni

Con Anna Moroni impariamo a fare le quiche. Oggi, un classico della cucina nostrana, nonchè cavallo di battaglia dell’infaticabile Annina. Prepariamo la quiche di porri.

  • 1 rotolo di pasta briseè, 2 porri medi, 300 g crema di latte, 3 uova, 80 g formaggio grattugiato, sale e pepe, burro

quicheLa briseè, già pronta, dev’essere ben fredda. Priviamo i porri delle foglie verdi e li affettiamo, tagliandoli a rondelle. Possiamo, a questo punto, cuocere i porri affettati per 2 minuti, al microonde, oppure li sbollentiamo in acqua bollente e salata per 5 minuti. Li scoliamo e li ripassiamo in padella con una noce di burro.

In una ciotola, mettiamo le uova intere sgusciate con il formaggio grattugiato e la panna. Mescoliamo il tutto con una frusta manuale ed aggiustiamo di sale. Uniamo i porri saltati e mescoliamo ancora.

pdc5Stendiamo la briseè ben fredda all’interno di una teglia per crostate ben imburrata e foderata con carta forno. Versiamo all’interno il ripieno ai porri e, se vogliamo, disponiamo sopra delle strisce di briseè. Inforniamo a 180° per 40 minuti, forno statico.

quiche2

Ciambella di pizza | Gino Sorbillo

Gino Sorbillo, il re della pizza, porta buone notizie: “sto ingrassando!“. Antonella non ci crede… ma veniamo alla creazione di oggi. Prepariamo una ciambella di pizza con pesto fresco e mozzarella di bufala.

  • 150 g acqua, 2 g lievito di birra naturale, 7 g sale, 250 g farina 0
  • 40 g basilico fresco, pecorino sardo, parmigiano 20 mesi, 1 spicchio d’aglio, olio evo
  • pomodorini datterino o Pachino, provola di bufala affumicata

ciambella2Sciogliamo il lievito nell’acqua. Aggiungiamo la farina, pian piano, mescolando. Inseriamo il sale e la rimanente farina. Impastiamo per circa 12 minuti. Otterremo un impasto un po’ appiccicoso. Copriamo, dividiamo in due panetti e lasciamo lievitare per circa 8-12 ore.

pdc8Per il pesto, mettiamo in un mixer il basilico con una manciata di pecorino e di parmigiano, uno spicchio d’aglio ed un generoso filo d’olio. Frulliamo fino ad ottenere una salsa liscia. Stendiamo il primo panetto e, con un coppapasta, eliminiamo il centro. Sulla ciambella ottenuta, mettiamo i pomodorini a dadini conditi con olio, basilico, menta e sale.

pdc9Inforniamo a 250° per 15 minuti. Una volta sfornata, condiamo ulteriormente i pomodorini con il pesto fresco e della crema di provola affumicata e/o dei bocconcini di provola affumicata. Gino completa l’opera mettendo al centro un’enorme provola di bufala affumicata.

ciambella

Crostata cachi e nocciola | Guido Castagna

Infine, il dolce! A prepararcelo è l’abilissimo cioccolatiere Guido Castagna. Reduce dall’ennesima premiazione con il suo celebre gianduiotto, Guido ci prepara una crostata cachi e nocciola.

  • Frolla: 170 g zucchero, 220 g burro, 50 g uova, sale, vaniglia, 370 g farina 00, 30 g farina di mais fumetto
  • Gelatina di cachi: 500 g cachi, 150 g zucchero, 15 g gelatina, limone, lime scorza
  • Cremoso alla nocciola: 250 g latte, 350 g cioccolato bianco, 190 g pasta nocciola, 15 g burro di cacao, 10 g gelatina, 500 g panna liquida

Prepariamo la frolla. Lavoriamo il burro morbido con lo zucchero, le uova ed il sale. Ottenuto un composto omogeneo, uniamo le farine (di mais e normale). Se non trovate quella di mais, sostituite con la stessa dose di farina di frumento. Lavoriamo pochi secondi, giusto il tempo di amalgamare gli ingredienti. Compattiamo, copriamo e lasciamo riposare in frigorifero almeno mezz’ora. Stendiamo la frolla a 3-4 mm e copriamo il fondo ed i bordi di una tortiera ben imburrata. Copriamo con la carta forno e dei fagioli o riso o altri legumi. Inforniamo.

pdc12Passiamo alla gelatina di cachi. Scaldiamo leggermente la purea di cachi. Uniamo lo zucchero, un goccio di succo di limone e la gelatina reidratata. Mescoliamo il tutto ed emulsioniamo con un mixer ad immersione. Versiamo l’emulsione sul guscio di frolla cotto e freddo e spolveriamo con della scorza di lime grattugiata. Lasciamo indurire in frigorifero.

crostata5Prepariamo la mousse di nocciola. Scaldiamo il latte con la gelatina reidratata. Uniamo al cioccolato bianco fuso e mescoliamo. Uniamo la pasta di nocciola e, a filo (mescolando nel frattempo), la panna liquida. Mescoliamo e lasciamo raffreddare in frigorifero. Trasferiamo in una sacca da pasticciere. Formiamo una spirale di mousse sulla gelatina di cachi. Decoriamo con foglie di cioccolato fondente e caramello salato con nocciole.crostata2

Gara dei cuochi

  • Pomodoro: GianPiero Fava / Samanta Scala
  • Peperone: Ambra Romani / Massimo Baccan
  • Giurato Alessandro Esteri.  Giudizi – Tecnica: 87 Gusto: 96  Impiattamento: 96  Per 19 a 26 vince il pomodoro.

 pdc1