La prova del cuoco – Puntata del 23 ottobre 2017 – Le ricette di oggi.

antonellaLunedì 23 ottobre 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

pdc1

La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna a Castelfranci, si parte, entra Antonella, i saluti e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Mauro Improta e per il peperone Cesare Marretti.  In 10 minuti, sul tema della carbonara, Mauro  propone le fettuccine allla carbonara, mentre Cesare le mezzemaniche alla carbonara scorretta (con panna). A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore.

pdc2Chi perde avrà una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Mauro. Perfetto il suo piatto, troppo salata invece quella di Cesare. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

pdc3

Frittelle di carne con cicoria e uva passa | Alessandra Spisni

Lunedì all’insegna della golosità con la proposta di Alessandra Spisni. Oggi, la cuoca romagnola propone uno sfizio, e che sfizio: un fritto! Questa portata può fungere da antipasto o piatto unico. Prepariamo le frittelle di carne con cicoria e uva passa.

  • 500 g carne di maiale, 50 g mortadella, 100 g formaggio grattugiato, 300 g farina, 200 g latte, 4 uova, 1 bustina di lievito chimico, noce moscata, strutto, 150 g cicoria, 1 spicchio d’aglio, 10-15 acini di uva passa, sale e pepe

frittelleSbollentiamo la cicoria in acqua bollente e salata per qualche minuto. La scoliamo e la ripassiamo in una padella antiaderente con un goccio di olio, uno spicchio di aglio e l’uvetta. Lasciamo insaporire qualche minuto.

In una ciotola mettiamo la farina, il formaggio grattugiato, il lievito chimico o il bicarbonato, un pizzico generoso di sale e di noce moscata. Amalgamiamo. Uniamo il latte, le uova e mescoliamo bene con una frusta manuale. Aggiungiamo la mortadella tagliata a pezzetti ed il macinato di carne.

pdc4Mescoliamo il tutto. Aiutandoci con due cucchiai, prendiamo il composto a cucchiaiate, formando come delle polpette, che friggiamo nello strutto ben caldo. Serviamo le frittelle su un letto di cicoria e uvetta. Buon appetito.

frittelle4

Strudel salato con coste, zucca e formaggella | Sergio Barzetti

Dopo l’antipasto (fritto) della Spisni, il secondo piatto a base di verdure di stagione di Sergio Barzetti. Un piatto veloce e di grande effetto. Prepariamo lo strudel salato con coste zucca e formaggella.

  • 1 rotolo di pasta brisèe
  • Ripieno: 150 g prosciutto cotto, 500 g zucca mantovana, 250 g formaggella di capra, 1 mazzetto di coste, semi di zucca, 1 uovo, 2 cucchiai di farina di mais, misticanza, olio di zucca

Iniziamo dal ripieno: puliamo, laviamo e tagliamo a pezzetti le coste o biete, quindi le facciamo bollire per 3/4 minuti, sia foglie che gambi, in acqua bollente e salata, con una foglia di alloro e un filo di olio extravergine.

pdc5Tagliamo la zucca a cubetti e li facciamo cuocere stufandoli, per 12 minuti, in una padella antiaderente con un goccio di olio e un pizzico di sale grosso, il tutto col coperchio. Uniamo quindi in una ciotola le coste, i cubetti di zucca e la formaggella a pezzetti e amalgamiamo il tutto.

strudelApriamo un rotolo di pasta brisè, la infariniamo leggermente, quindi la capovolgiamo, la incidiamo con un rullo a rete ed apriamo leggermente i tagli per ottenere una rete (è facoltativo). Farciamo mettendo sopra il prosciutto cotto a fette ed il composto di verdure e formaggella. Arrotoliamo, formando uno strudel. Facoltativamente spennelliamo con un uovo sbattuto e spolveriamo con farina di polenta. Inforniamo per 30/35 minuti a 180°. Serviamo su un letto di misticanza. Buon appetito.

strudel2

Brioche a fisarmonica bianca e nera | Natalia Cattelani

Infine, coccoliamoci con il dolce di Natalia Cattelani, che ci prepara una brioche fantasmagorica, bianca e nera. Prepariamo la brioche a fisarmonica bianca e nera.

  • Per l’impasto bianco: 250 g farina 0, 80 g latte intero, 30 g burro, 60 g zucchero, 8 g lievito di birra in panetto, un pizzico di sale
  • Impasto al cacao: 220 g farina 0, 30 g cacao amaro, 80 g latte intero, 1 uovo, 30 g burro, 60 g zucchero, 8 g lievito di birra in panetto, un pizzico di sale
  • 80 g cioccolata fondente, 80 g cioccolato bianca o granella di nocciole, 50 g burro, zucchero per spolverare, 3 cucchiai di nocciole tostate tritate

briochePrepariamo due impasti, uno al cacao ed uno bianco. In planetaria, mettiamo la fairna con lo zucchero, il lievito fresco sbriciolato e l’uovo sbattuto. Lavoriamo con il gancio, oppure in una ciotola con le mani. Aggiungiamo, pian piano, il latte (ne teniamo da parte un po’: dipende da quanto ne assorbe la farina). Quando il composto comincia a legare, aggiungiamo il burro morbido a tocchetti. Lavoriamo ancora qualche minuto. Ottenuto un composto liscio, lo mettiamo a lievitare, coperto con la pellicola, fino al raddoppio (possiamo impastarlo la sera e farlo lievitare tutta la notte in frigorifero). Seguiamo lo stesso procedimento per l’impasto al cacao.

pdc6Prendiamo gli impasti lievitati. Li stendiamo con le mani, in modo da formare due rettangoli alti circa mezzo cm (grandi circa 35×15). Tagliamo a metà i rettangoli, in modo da ottenerne due di ciascun colore.

Su un rettangolo al cacao, spalmiamo del burro morbido e distribuiamo della granella di nocciole, cioccolato bianco in scaglie e zucchero. Sovrapponiamo un rettangolo bianco, spennelliamo col burro e spolveriamo con cioccolato fondente a scaglie e zucchero. Copriamo con un rettangolo al cacao, spennelliamo con burro morbido e spolveriamo con granella di nocciole, cioccolato bianco in scaglie e zucchero. Finiamo con l’ultimo strato bianco, spennelliamo col burro e copriamo con cioccolato a scaglie e zucchero.

brioche2Tagliamo a fettone e posizioniamo le stesse all’interno di uno stampo da plumcake in verticale. Lasciamo lievitare ancora mezz’ora. Infine inforniamo a 170° per 45-50 minuti. Una volta sfornato, possiamo lucidare con miele o confettura di albicocche.

Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Mauro Improta / Ileana Ferri
  • Peperone: Cesare Marretti / Eagle Berardi
  • Giurato Umberto Montano.  Giudizi – Tecnica: 68 Gusto: 77  Impiattamento: 67  Per 22 a 19 vince il peperone.

pdc7