Squadra mobile – Operazione mafia capitale – Settima puntata del 25 ottobre 2017 – Trama e anticipazioni.

squadra1Settima puntata con la seconda stagione di Squadra mobile – Operazione mafia capitale, la fiction che dal 2015 ha preso il posto come spin off di Distretto di polizia, archiviato dopo undici edizioni. Protagonista Giorgio Tirabassi, nei panni di Roberto Ardenzi, il personaggio del X Tuscolano delle prime cinque edizioni di Distretto e che ne diventò il protagonista della sesta serie prima di lasciare il cast.

Squadra mobile

Nel cast oltre a Tirabassi nei panni di Roberto Ardenzi, l’Ispettore Sandro Vitale (Antonio Catania), l’Ispettrice Isabella D’Amato (Valeria Bilello) ed il sovrintendente Giacomo Polena (Pippo Crotti). Soprattutto, però, Ardenzi ritrova l’amico e collega Claudio Sabatini (Daniele Liotti), a capo della Squadra narcotici.

Operazione mafia capitale

Da un lato l’inedita sfida tra il protagonista, Ardenzi, e il suo amico e collega Claudio Sabatini, interpretato da Daniele Liotti, che si rivela molto diverso da come appare. Si era rilevato un poliziotto corrotto, un nemico da combattere, e la prima serie si era proprio conclusa con la caccia di Ardenzi a quest’ultimo.

Squadra mobile |Settima puntata 25 ottobre 2017

Episodio 13 – Roberto Ardenzi (Giorgio Tirabassi) e’ riuscito a cavarsela, Guaraldi (Libero di Rienzo) e’ stato finalmente arrestato e Sabatini (Daniele Liotti) e’ sempre in fuga, stavolta in

compagnia di Daria (Francesca Agostini).

Ma l’ex agente della narcotici non riesce a darsi per vinto e continua nella strenua ricerca dei diamanti rubati. Lo stesso Guaraldi non intende accettare la sconfitta e pianifica un’evasione con i suoi complici. Nel frattempo, Mauretta (Laura Adriani) si trova a collaborare con la squadra sul caso di uno stupratore seriale, senza dirlo a suo padre.

squadra3Episodio 14 – Mentre Sabatini (Daniele Liotti) e’ sulle tracce di Guaraldi (Libero di Rienzo) e dei diamanti, l’inchiesta Mafia Capitale e’ giunta a un punto critico: Roberto Ardenzi (Giorgio Tirabassi) e la Mobile stringono il cerchio attorno al boss del “mondo di mezzo”, lo Zoppo (Pietro Bontempo), che opera sotto l’egida del misterioso Architetto (Andrea Tidona). Intanto, per Isabella (Valeria …