La prova del cuoco – Puntata del 30 ottobre 2017 – Le ricette di oggi.

antonellaLunedì 30 ottobre 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

7660E944-6F07-46F8-846E-B8D303B2F644

La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in barca sul lago di Bolsena, si parte, entra Antonella, i saluti e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Katia Macari e per il peperone Cesare Marretti.  In 10 minuti, sul tema delle omelette, Katia  propone le omelette al prosciutto cotto, funghi champignon e, mentre Cesare le omelette con acciughe e zucchine cotte in acqua e limone. A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore.

10D48B7D-90D0-4E62-BD72-EA2F71E2AF6EChi perde avrà una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Francesca. Premia il gusto e il suo debole verso la mortadella… Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

2D5EF8B3-6E95-45A0-9754-4F2642E25944

Tortelli alle noci | Alessandra Spisni

Ad aprire la nuova settimana de La prova del cuoco sono la simpatia e la maestria di Alessandra Spisni, che oggi ci prepara un primo piatto inedito, golosissimo. Con olive e ricotta, prepariamo dei deliziosi tortelli di noci

  • Sfoglia: 500 g farina, 5 uova, 2 cucchiai di olive nere macinate
  • Ripieno: 300 g ricotta romana, 60 g gherigli di noci tritate, 100 g formaggio grattugiato, 1 uovo, sale, noce moscata
  • Burro e salvia

pdc1Partiamo dalla sfoglia: impastiamo semplicemente la farina con le uova e le olive nere frullate (dobbiamo ottenere un patè). Lavoriamo e, ottenuto un panetto liscio, lo copriamo con la pellicola e lo lasciamo riposare mezz’ora. Tiriamo la sfoglia sottile e ritagliamo dei quadratoni.

Prepariamo il ripieno: mescoliamo la ricotta con le noci tritate, il formaggio grattugiato, l’uovo, sale e noce moscata.

pdc1Formiamo dei ciuffi di ripieno sui quadratoni di sfoglia e richiudiamo in modo da ottenere i tortelli, facendo attenzione che non ci sia dell’aria all’interno. Lessiamo i tortelli in acqua bollente e salata e li condiamo con burro (che potete scaldare con foglie di salvia) e parmigiano.

pdc2Oppure, possiamo tuffare la pasta fresca nell’acqua bollente e salata. Appena viene a galla, la scoliamo e la facciamo asciugare su un canovaccio pulito (ma senza ammorbidente). Deve essere ben asciutta. Quindi la conserviamo in frigorifero, scoperta, fino al momento dell’utilizzo, in cui verrà nuovamente lessata e infine condita.

tortelli

Risotto al radicchio, zafferano e arancia | Sergio Barzetti

Dalla regina delle sfogline, al re dei risotti, Sergio Barzetti. Oggi un primo piatto raffinato e goloso, da preparare quanto prima… Vediamo come preparare un risotto al radicchio zafferano e arancia.

  • 320 g riso carnaroli o vialone nano semi lavorato, 300 g topinambur, 4 cespi di radicchio trevigiano, 80 g formaggio da grattugia, 150 g raspadura, brodo vegetale, 0,15 g zafferano in pistilli, 2 arance, burro, alloro, sale

Prepariamo un brodo vegetale con i topinambur (ed altri odori: cipolla, sedano, carote). Una volta ben cotti, li scoliamo e li frulliamo con un mixer ad immersione. Messiamo i pistilli in infusione in poco brodo vegetale.

pdc4Usiamo un riso carnaroli o vialone nano di alta qualità. Lo mettiamo in un tegame e, senza aggiungere grassi, lo facciamo tostare qualche istante. Sfumiamo con il succo di arancia, bagniamo con il brodo e proseguiamo la cottura. A metà cottura, aggiungiamo la crema di topinambur. A cottura quasi ultimata, aggiungiamo l’infusione di zafferano.

Uniamo il radicchio tagliato a listarelle piuttosto sottili, il formaggio raspadura (lodigiano) a scaglie sottilissime e mescoliamo. Spegniamo il fuoco e serviamo.

risotto

Torta fantastica al cacao | Natalia Cattelani

Dopo la fortunata vincita de La lotteria Italia, ancora un momento di dolcezza, con la ‘fantastica‘ torta di Natalia Cattelani. Oggi, un dolce che si fa in un attimo. Prepariamo la torta fantastica al cacao.

torta2 

  • Per la base: 100 g zucchero, 80 g burro morbido, 2 uova, 100 ml latte, 120 g farina, 30 g cacao amaro, 2 cucchiaini di lievito.
  • Per la crema: 500 ml latte, 200 g cioccolato fondente, 40 g amido di mais
  • 250 ml panna da montare, granella di pistacchi

torta4In una ciotola, mettiamo il burro morbido, a pomata, con le uova. Mescoliamo con un cucchiaio. Aggiungiamo il latte e, dopo aver mescolato, la farina setacciata. Continuiamo con il cacao setacciato. Mescoliamo con il ‘solito’ cucchiaio. Infine, uniamo il lievito setacciato e mescoliamo ancora.

pdc2Imburriamo una tortiera (serve quello con il bordino, per crostate morbide) con lo staccante di Natalia. In alternativa, possiamo usare uno stampo da 24 cm normale, senza scanalatura al bordo: una volta cotta, scaviamo leggermente la parte centrale della torta con un coltellino. Distribuiamo all’interno l’impasto ed inforniamo a 180° per 15-20 minuti.

Passiamo alla crema: in una ciotola, mescoliamo l’amido di mais con metà dose del latte. L’altra metà del latte, invece, la scaldiamo in un pentolino. Aggiungiamo la parte con l’amido alla parte già tiepida. Mescoliamo bene, sul fuoco. Aggiungiamo subito il cioccolato tritato e mescoliamo, sul fuoco, fino a scioglierlo completamente.

pdc3Sformiamo la torta e, una volta fredda, versiamo all’interno la crema. Lasciamo raffreddare e decoriamo con la granella di pistacchi e dei ciuffi di panna montata.

torta

Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Katia Macari / Erminio Chirico
  • Peperone: Cesare Marretti / Ileana Fogli
  • Giurato Fabio Picchi.  Giudizi – Tecnica: 98 Gusto: 810  Impiattamento: 88  Per 26 a 25 vince il peperone.

 pdc4