La prova del cuoco – Puntata del 6 novembre 2017 – Le ricette di oggi.

cuocoLunedì 6 novembre 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

pdc1

La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era al confine tra la provincia di Mantova e quella di Ferrara, a scoprire la zucca, si parte, entra Antonella, i saluti e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro GianPiero Fava e per il peperone Cesare Marretti.  In 10 minuti, sul tema della frittata di pasta, GianPiero  propone la frittata di spaghetti al pesto, mentre Cesare la frittata di spaghetti a forma di pizza. A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore.

pdc3Chi perde avrà una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince GianPiero. Stavolta non c’è storia, il piatto di Cesare è inguardabile… Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

pdc4

Mezzelune di castagne con zucca al rosmarino | Alessandra Spisni

Apre il menu di oggi la proposta di Alessandra Spisni, che oggi prepara un primo piatto con tutti i colori e gli odori dell’autunno. Vediamo come preparare le mezzelune di castagne con zucca al rosmarino.

  • Per la sfoglia: 350 g farina, 5 uova, 150 g farina di castagne
  • Per il ripieno: 150 g ricotta, 100 g mortadella tritata, 100 g polpa di pollo tritata, 100 g formaggio grattugiato, 1 uovo, noce moscata
  • Salsa di zucca: 1 spicchio d’aglio, 4 cucchiai di olio evo, 1 rametto di rosmarino, 500 g zucca gialla, sale e pepe

pdc1In una padella, scaldiamo un generoso filo d’olio. Uniamo la zucca a cubetti piccoli, lo spicchio d’aglio, il trito di rosmarino, sale e pepe. Copriamo e lasciamo ammorbidire. Prepariamo la sfoglia, miscelando la farina di frumento con la farina di castagne. Uniamo le uova ed impastiamo. Lasciamo riposare il panetto per mezz’ora, coperto. Tiriamo la sfoglia sottile. Ricaviamo dei dischetti.

pdc2Per il ripieno, mettiamo nel mixer il pollo crudo con la ricotta, la mortadella, il formaggio grattugiato, l’uovo e la nce moscata. Tritiamo il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Mettiamo delle noci di ripieno sui dischi di sfoglia.

pdc5Chiudiamo a mezzaluna, sigillando per bene i bordi. Lessiamo in acqua salata, le scoliamo e le condiamo con la dadolata di zucca ripassata in padella.

pdc3

Involtini di verza con prosciutto cotto e fontina | Sergio Barzetti

Ed ora tutti da Sergio Barzetti, che stavolta abbandona il suo risotto per proporre un secondo. Un piatto a base di verza, ortaggio di stagione dalle straordinarie proprietà. Prepariamo gli involtini di verza con prosciutto cotto e fontina.

  • 1 verza, 200 g prosciutto cotto spesso, 150 g fontina, 80 g formaggio grattugiato, pangrattato, 3 patate, alloro, olio, burro
  • Salsa di pomodoro: 1 confezione di conserva di pomodori pelati a pezzetti, 1 mazzetto di timo e maggiorana, alloro, 1 carota, 1 gambo di sedano, zucchero, olio, sale e pepe

pdc4Prepariamo il sugo. In un tegame, a freddo, mettiamo la conserva di pomodoro con un mazzetto di aromi (timo, maggiorana e allora) pezzi di sedano, carota e cipolla, sale e zucchero. Facciamo cuocere circa 20 minuti e, a fine cottura, condiamo con un filo d’olio.

pdc6Ricaviamo 12 foglie grandi da una verza e le priviamo della costa centrale. Le scottiamo in acqua bollente con un filo d’olio per qualche istante. Scoliamo ed asciughiamo con della carta assorbente.

pdc7Tagliamo il cuore della verza a pezzettini piccoli. Tagliamo la patata ed il prosciutto a dadini piccoli. In padella, scaldiamo un filo d’olio ed uniamo il prosciutto a cubetti. Dopo qualche istante, aggiungiamo la verza a pezzettini. Saliamo poco. Infine uniamo le patate a cubetti. Copriamo e lasciamo stufare, finchè le patate iniziano a sfaldarsi. Uniamo la fontina a cubetti e lasciamo raffreddare. Possiamo usare questo ripieno anche per preparare una torta salata con pasta sfoglia o altro.

pdc5Mettiamo una generosa cucchiaiata di ripieno al centro di ogni foglia di verza sbollentata. Richiudiamo ad involtino. Posizioniamo quest’ultimi in una pirofila con un filo d’olio. Copriamo con poca salsa di pomodoro e spolveriamo con del parmigiano. Inforniamo per 10 minuti a 180-200°.

pdc6Ruota della nonna | Natalia Cattelani

Infine, il dolce! A prepararcelo, come ogni lunedì, la super mamma Natalia Cattelani, che ha passato la domenica a fare dolci… Oggi, in particolare, la ricetta di un dolce da colazione o da merenda tipicamente emiliano. Prepariamo la ruota della nonna.

  • 300 g farina 0, 150 g zucchero, 80 g burro, 50 g latte, 2 uova, 3 cucchiaini di lievito per dolci, 4 cucchiai di zucchero in granella, buccia di limone, 200 g confettura di amarene

pdc7In una ciotola capiente, mettiamo il burro morbido con lo zucchero. Lavoriamo con una frusta manuale o un mestolo. Ottenuto un composto omogeneo, aggiungiamo le uova intere a temperatura ambiente, una per volta, continuando a mescolare. Aggiungiamo il latte a temperatura ambiente. Continuiamo con la farina, tutta d’un colpo, il lievito per dolci e la buccia grattugiata di limone. Lavoriamo velocemente con il mestolo. La farina deve giusto assorbirsi.

pdc8Su un foglio di carta forno, disegniamo la circonferenza di un piatto. Giriamo il foglio e disponiamo sul cerchio disegnato l’impasto preparato a cucchiaiate. Con lo stesso cucchiaio, scaviamo leggermente la ciambella al centro, in modo da formare un incavo. Riempiamo il solco con la confettura scelta.

pdc9Con due cucchiai, poi, richiudiamo l’impasto sulla confettura: non fa niente se parte della confettura fuoriesce o colora l’impasto. Spennelliamo con un po’ di latte e spolveriamo con la granella di zucchero. Inseriamo al centro un pirottino ben imburrato, in modo che il buco centrale non si chiuda in cottura. Inforniamo a 180° per mezz’ora.

Variante: possiamo dividere l’impasto in due parti ed aggiungere ad una parte 1-2 cucchiai di cacao. Successivamente alterniamo cucchiaiate di impasto bianco e al cacao sul cerchio. In questo modo otterremo una ciambella bicolore.

pdc8Gara dei cuochi

  • Pomodoro: GianPiero Fava / Paola Vagliano
  • Peperone: Cesare Marretti / Tiziano Fabiani
  • Giurato Fiammetta Fadda.  Giudizi – Tecnica: 75 Gusto: 69  Impiattamento: 66  Per 20 a 19 vince il peperone.pdc9