La prova del cuoco – Puntata del 14 novembre 2017 – Le ricette di oggi.

antonellaMartedì 14 novembre 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna nel parco del Mincio, si parte, entra Antonella, i saluti e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Renato Salvatori e per il peperone Cesare Marretti.  In 10 minuti, sul tema dei rigatoni, Rento  propone i rigatoni con salsiccia e pioppini, mentre Cesare i rigatoni con radicchio rosso, gorgonzola, noci e anice stellato. A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore.

Chi perde avrà una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Cesare. Premia il piatto più invernale, più ricco e carico di sapori. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

Tacchina ripinea di paate al limone | Daniele Persegani

Daniele Persegani prepara un piatto sontuoso da riproporre sotto le feste. Un secondo piatto ricchissimo e d’effetto. Prepariamo la tacchina ripiena di patate al limone.

  • 1 tacchinella piccola disossata, rete di maiale, 600 g patate lesse, 1 limone, pangrattato, 1 mazzetto di erba cipollina, 100 g formaggio grattugiato, 2 cucchiai di prezzemolo tritato, 2 albumi, senape, 10 fette di pancetta tesa, mozzarella per pizza, 1 mazzetto aromatico, 1 costa di sedano, 1 carota, 1 cipolla, vino bianco, olio evo, sale e pepe

tacchinella2Disossiamo la tacchinella e la apriamo a libro. Copriamo l’intera superficie della tacchinella con la coppa affettata (pancetta). A parte, schiacciamo le patate lesse e le condiamo con formaggio grattugiato, un uovo, la scorza di limone grattugiata e l’erba cipollina tritata (o prezzemolo). Aggiustiamo di sale e pepe. Mescoliamo per bene e stendiamo il composto sullo strato di coppa. Disponiamo sulle patate la mozzarella (per pizza) a listarelle. Richiudiamo la carne sul ripieno. Avvolgiamo la tacchinella con la rete di maiale.

Tagliamo il sedano, la carota e la cipolla a pezzettoni e li mettiamo in una teglia da forno. Condiamo con un generoso filo d’olio e posizioniamo al centro la tacchinella. Irroriamo con del vino bianco e facciamo cuocere in forno per 1 ora e 30 circa, bagnando con altro vino di tanto in tanto. Dev’essere ben dorata.tacchinella Salsa di accompagnamento: nel bicchiere di un mixer, mettiamo la senape, il fondo di cottura della tacchina, verdurine comprese. Frulliamo fino ad ottenere una salsa liscia. Serviamo la tacchina a fette con la salsa.

tacchinella3

Millefoglie di polenta e ragù | Andrea Mainardi

Dopo il secondo piatto esagerato di Persegani, un’altra portata esagerata firmata Mainardone. Andrea prepara un piatto a base di polenta. Prepariamo la millefoglie di polenta e ragù.

  • Polenta: 500 g farina di mais per polenta, 2 l acqua, sale
  • Ragù: 250 g polpa di vitello macinata, 250 g polpa di suino macinata, 500 g pomodori pelati, 100 ml vino rosso, 4 carote, 1 foglia di alloro, olio evo, sale

polentaPrepariamo la polenta, utilizzando 250 g di farina di polenta e 1 l di acqua (metà dose rispetto a quella indicata sopra). Dapprima scaldiamo l’acqua con il sale. Quando l’acqua sfiora il bollore, aggiungiamo la farina di polenta a pioggia, mescolando nel frattempo con una frusta. Lasciamo cuocere, a fuoco basso, per 1 ora circa, mescolando ogni 5 minuti circa.

In un pentolino, facciamo soffriggere l’aglio e a salvia con un po’ di burro. Condiamo la polenta ormai pronta con il burro aromatizzato. In alternativa, Andrea usa il fondo di cottura dell’arrosto di Persegani…

Prepariamo la besciamella. In un pentolino, sciogliamo il burro ed uniamo la farina. Facciamo soffriggere qualche istante, quindi aggiungiamo il latte. Mescoliamo e teniamo sul fuoco fino a farla addensare (continuando a mescolare). Profumiamo con la noce moscata ed aggiustiamo di sale.

polenta2Passiamo al ragù: tritiamo la carota e la facciamo soffriggere con un filo d’olio e l’alloro. Aggiungiamo i macinati di carne e facciamo ben rosolare. Sfumiamo con vino bianco ed aggiustiamo di sale. Aggiungiamo i pelati e lasciamo cuocere a fuoco lento per lungo tempo.

polenta3In una ciotola capiente, a mezzasfera, mettiamo qualche cucchiaiata di polenta, in modo da coprire interamente il fondo della ciotola ed i bordi. Versiamo all’interno un paio di mestoli di ragù ed un paio di besciamella. Mettiamo ancora qualche noce sgusciata e dei fiocchi di gorgonzola. Copriamo con altra polenta, ragù e condimenti vari, ancora polenta e continuiamo così fino a riempire la ciotola fino all’orlo. Lasciamo ben raffreddare e sformiamo, capovolgendola.

Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Renato Salvatori/ Antonio D’Agostino
  • Peperone: Cesare Marretti / Ellen Mulrin
  • Giurato Chiara Maci.  Giudizi – Tecnica: 67  Gusto: 77  Impiattamento: 57  Per 21 a 18 vince il peperone.