Le Iene – Diciottesima puntata del 28 novembre 2017 – Con Ilary Blasi, Teo Mammucari e la Gialappa’s.

iene1Le Iene sono tornate su Italia 1 con la nuova edizione. Due appuntamenti settimanali in prima serata (ore 21:20), alla domenica e al martedì. Questa sera va in onda la diciottesima puntata del programma, la nona del martedì.

Le Iene | I conduttori

Alla domenica ci sono Nicola Savino, Nadia Toffa, Matteo Viviani e Giulio Golia, mentre al martedì abbiamo sempre Ilary Blasi con Teo Mammucari e la voce fuori campo della Gialappa’s.

Le Iene | Temi e servizi

Questi sono alcuni dei servizi principali che vedremo nell’appuntamento di questa sera.

Ismaele La Vardera | Inchiesta su voti di scambio

Nuova inchiesta di Ismaele La Vardera sui presunti episodi di voto di scambio che sarebbero avvenuti nel corso delle recenti Elezioni Regionali in Sicilia.

In questo servizio rompe il silenzio Edy Tamajo, neo deputato di Sicilia Futura – a sostegno del candidato di centrosinistra Fabrizio Micari – che ha ricevuto dalla Procura di Palermo un avviso di garanzia per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione elettorale: si parlerebbe di una cifra di 25 euro per ogni voto ottenuto.

iene3Ai microfoni della Iena, il deputato – risultato il più votato nel capoluogo e il terzo in tutta la Regione con 14mila preferenze totali – si difende dalle accuse che gli sono state rivolte.

Nadia Toffa | Caso  Fabio Vettorel

Nadia Toffa torna ad occuparsi del caso di Fabio Vettorel, il giovane italiano di Feltre (Belluno) arrestato ad Amburgo il 7 luglio scorso nel corso della manifestazione contro il G20. Delle oltre 70 persone incarcerate dalla polizia tedesca quel giorno, il ragazzo era l’unico italiano che si trovava ancora in galera in attesa di giudizio.

iene2Il ragazzo è stato trattenuto con le accuse di disturbo grave della quiete pubblica e resistenza a pubblico ufficiale, nonostante sembrerebbero non esserci prove concrete del suo coinvolgimento negli scontri con la polizia. Questa mattina il ragazzo è stato scarcerato ma dovrà rimanere nella città tedesca per l’intera durata del processo.

La Iena si è recata, quindi, ad Amburgo per continuare a documentare la vicenda passo dopo passo.