La prova del cuoco – Puntata del 29 novembre 2017 – Le ricette di oggi.

antonellaMercoledì 29 novembre 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quasi diciotto anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

pdc1Polpettone al sugo | Anna Moroni

Puntata più lunga, menu più ricco. Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna ad Acqualagna alla scoperta della carne marchigiana e del salame di cinghiale, si parte, e a  cominciare, alle 11:40, è l’infaticabile Annina Moroni, che propone una delle sue ricette più celebri, che si presta a tante varianti e preparazioni. Preparando questo piatto, avrete preparato il secondo piatto ed il sugo per un vostro eventuale primo piatto.

pdc3Prepariamo il polpettone al sugo.

  • 1 Kg carne tritata mista, 80 g formaggio grattugiato, 80 g pecorino grattugiato, 150 g prosciutto cotto, 150 g scamorza affumicata, 1 uovo, 2 uova sode, pangrattato, mezza cipolla media, 1 passata di pomodoro, prezzemolo, olio, sale e pepe

polpettoneIn una ciotola capiente, mettiamo il macinato di carne con l’uovo intero, il formaggio grattugiato, parmigiano e pecorino, e lavoriamo con le mani. Tagliamo il prosciutto (una fetta spessa) a cubetti e aggiungiamo all’impasto, insieme alla provola a cubetti piccoli, il pane ammollato nell’acqua o nel latte e ben strizzato, prezzemolo tritato, sale e pepe. Impastiamo ancora, fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto.

polpettone2Inseriamo metà del composto all’interno di uno stampo da plumcake coperto con un foglio di carta forno. Inseriamo le uova sode sbriciolate e copriamo con l’altra metà del composto. Pressiamo per bene, quindi sformiamo il polpettone e lo mettiamo a rosolare su tutti i lati in un tegame capiente, con un filo d’olio e la cipolla tritata. Quando è ben rosolato, sfumiamo con il vino bianco ed aggiungiamo la passata di pomodoro. Copriamo e lasciamo cuocere quasi 1 ora.

polpettone3Serviamo il polpettone a fette con parte del sugo e con il sugo rimasto condiamo la pasta. Il pranzo è servito!

polpettone4La gara | Primo round

E’ mezzogiorno, ecco il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Cristian Bertol  e per il peperone Cesare Marretti.  In 10 minuti, sul tema degli spatzle, ossia dei gnocchetti, Cristian  propone gli spatzle verdi con speck, fonduta e cipolle, mentre Cesare gli spatzle con barbabietola e cavolo cappuccio brasato.

pdc7A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore. Chi perde ha una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Cristian.

pdc6Pensava peggio la proposta di Cesare, invece è stato bravo, ma decide di premiare la tradizione. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

pdc8

Frittelle di castagne con crema di ricotta | Luisanna Messeri

Dopo il polpettone di Anna, il dolce di Luisanna Messeri Quest’oggi, la cuoca toscana ha deciso di cimentarsi nella preparazione di un dolce semplice, ma goloso, tipico delle sue zone, la Toscana. Prepariamo le frittelle di castagne con crema di ricotta.

pdc10

  • 500 g farina di castagne, 50 g pinoli, 100 g noci sgusciate, 150 g uvetta, sale, acqua q.b., olio evo, zucchero semolato
  • Crema di ricotta: 300 g ricotta di pecora, 150 g mascarpone, 1 bicchiere di vinsanto, 80 g cioccolato fondente, 100 g arancia candita a filetti, zucchero a velo, 1 barattolo di confettura di marroni, 6 marron glaces

frittelle2Per prima cosa, setacciamo la farina di castagne in una ciotola. Uniamo l’acqua in modo da ottenere una pastella parecchio liquida, mescoliamo e lasciamo riposare per qualche tempo. Trascorso il periodo di riposo, uniamo l’uvetta ammollata e ben sgocciolata, i pinoli e le noci sgusciate e spezzettate. Mescoliamo. Questo dolce non prevede l’aggiunta di zucchero.frittelle3In una padella, scaldiamo abbondante olio profondo. Mettiamo a friggere la pastella a cucchiaiate. Il composto si allargherà in cottura, formando le frittelle. Lasciamo friggere per un paio di minuti, rigirandole. Devono dorare. Lasciamo sgocciolare su carta assorbente e le passiamo ancora calde nello zucchero semolato.

frittelle6Prepariamo la crema di ricotta. In una ciotola, mettiamo la ricotta con una cucchiaiata di mascarpone. Lavoriamo con un cucchiaio, aggiungendo un goccio di vin santo, zucchero a velo a piacere (in base a quanto la volete dolce), scaglie di cioccolato fondente ed una cucchiaiata di crema di marroni. Mescoliamo per bene.

frittelleSu una frittella, formiamo uno strato di crema. Sovrapponiamo l’altra frittella. Finiamo con un ciuffo di crema, un marron glaces e la scorza d’arancia candita.

frittelle4

Fettuccine di nonno Emilio | Anna Dente

Un ospite speciale, la regina della cucina romana Anna Dente. La celebre cuoca ‘romanaccia‘ prepara un piatto della tradizione, messo a punto dal nonno di ritorno dalla guerra. Prepariamo le fettuccine nonno Emilio.

  • Pasta: 4 uova, 300 g farina, 300 g semola di grano duro
  • Carne: 400 g castrato magro disossato, 1 gambo di sedano, 2 carote, 2 cipolle, 2 bicchieri di vino bianco, mezzo bicchiere di olio evo, 10 g cumino in polvere, 3 foglie di alloro, 100 g pecorino romano grattugiato, sale, pepe

fettuccineTagliamo il pezzo di lesso (il castrato) a pezzetti. Affettiamo la cipolla rossa sottile. In un tegame, mettiamo a soffriggere la cipolla ed il lesso a pezzetti con un generoso filo d’olio. Dopo qualche minuto, aggiungiamo gli aromi: cumino ed alloro. Bagniamo con il vino e lasciamo cuocere, coperto, per circa 4 ore (!). Sì quattro ore, Anna sostenie per fare da magnà ci vuole tempo… Otterremo una sorta di crema.

fettuccine3Prepariamo la pasta fresca con metà farina 0 e metà farina di semola rimacinata. Impastiamo con le uova e, se serve, un goccio d’acqua. Lasciamo riposare mezz’ora, coperta, quindi tiriamo la sfoglia sottile e tagliamo le fettuccine.

pdc1Lessiamo in acqua salata e scoliamo al dente. Ripassiamo le fettuccine con il condimento ed il pecorino romano grattugiato. Mescoliamo e serviamo.

fettuccine2

Il benessere | Evelina Flachi

La Dottoressa Evelina Flachi oggi si occupa di freddo e ci dà qualche consiglio su come combatterlo dal punto di vista alimentare. Non è vero che per combatterlo bisogna mangiare di più, ma bisogna fare delle scelte qualititative. Le bevande alcoliche non aiutano, danno benefici solo momentanei. Bisogna consumare cibi ricchi di vitamina C, non bisogna mangiare più dolci. Un utile estratto può essere fatto con arancia, kiwi, carota, rucola e peperoncino.

pdc2

Gara dei cuochi

  • Pomodoro:Cristian Bertol/ Giulia Villari
  • Peperone: Cesare Marretti / Ester Savetta
  • Giurato Angela Frenda.  Giudizi – Tecnica: 87  Gusto: 108  Impiattamento: 79  Per 24 a 25 vince il pomodoro.

pdc3