Una Vita: le trame dal 4 al 8 dicembre 2017 – Anticipazioni

una vita

Su Canale5 dalla penna dell’autrice de Il Segreto, va in onda una nuova telenovela, Una Vita, trasmessa in Spagna sul canale TVE La1, con il titolo Acacias 38. Gli appuntamenti previsti per questa settimana sono da lunedì a venerdì dalle 14:10 alle 14:45.
Venerdì 8 dicembre la soap non va in onda causa festività.

Una Vita | Le trame della settimana dal 4 all’8 dicembre 2017

La regina decide di non intercedere per Cayetana in modo determinante, ma riesce a farla trasferire in un convento. Nel frattempo, Cayetana lascia a Teresa pieno potere nella gestione dei suoi beni e del patronato. Teresa le promette che fara’ tutto il possibile per farla uscire dal carcere.

Felipe reagisce male al rifiuto di Huertas e si sfoga su Celia, ma poi si pente e si fa perdonare. Si capisce, pero’, che il suo atteggiamento fin troppo amorevole nei confronti della moglie nasconde altro. Liberto vuole spiegazioni da Rosina per lo schiaffo ricevuto, ma lei non vuole vederlo. Susana approfitta dello sconforto del nipote per consolarlo e screditare Rosina.

Pablo vince la corsa a cavallo, ma appena taglia il traguardo fa un grave incidente. Cayetana arriva in convento e conosce la madre superiora, Suor Ascensión, che sembra decisa a renderle la vita un inferno. Pablo sopravvive alla caduta da cavallo, ma le sue condizioni non sono incoraggianti. I medici dicono che perdera’ lentamente l’uso delle gambe. C’e’ solo una possibilita’ per impedirlo: sottoporsi a un intervento durante il quale, pero’, Pablo potrebbe perdere la vita.

Teresa va a trovare Cayetana in convento e la conforta. Celia viene a sapere da Susana che la situazione lavorativa di Felipe e’ tutt’altro che rosea. Paciencia si offre di confezionare un vestito a Lolita per le nozze di Juliana e Leandro. Juliana parla con Susana per incoraggiarla a lasciar perdere il rancore e ad andare al matrimonio del figlio, ma la sarta non vuole saperne. Il giudice Márquex emette la sentenza a carico di Cayetana e la condanna alla pena di morte.

Segui UnDueTre.com su
Facebook | Twitter