La prova del cuoco – Puntata del 5 dicembre 2017 – Le ricette di oggi.

nataleMartedì 5 dicembre 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quasi diciotto anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

pdc1La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna a visitare i famosi mercatini di Natale di Bolzano, si parte, entra Antonella, i saluti e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Francesca Marsetti  e per il peperone Marco Bottega.  In 10 minuti, sul tema del filetto alla Wellington, Francesca  propone il filetto baciato, mentre Marco il filetto alla Wellington nella versione classica.

pdc2A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore. Chi perde ha una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Marco.

pdc3Stavolta premia la proposta più delicata a discapito di quella dal gusto più deciso. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

pdc4Terrina di cortile con caldarroste e marsala | Daniele Persegani

Ad aprire il menu di oggi è l’esuberante simpatia di Daniele Persegani. Il cuoco emiliano prepara un antipasto (o secondo piatto) ricco, ruspante e ricchissimo. Prepariamo la terrina di cortile con caldarroste e marsala.

  • 500 g macinato di maiale, 1 petto d’anatra, 300 g pancetta fresca, 300 g fegatini di pollo, 200 g pancetta affumicata, 4 uova, 2 scalogni, 100 g formaggio grattugiato, 1 bicchiere di panna, 1 bicchierino di marsala, 4 chiodi di garofano, cannella in polvere, 300 g caldarroste pulite, 1 spicchio d’aglio, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, olio evo, burro, sale e pepe
  • Salsa: maionese, yogurt greco, erba cipollina

In una ciotola, mettiamo il macinato di carne con la pancetta fresca a cubetti, il formaggio grattugiato, le uova, il prezzemolo tritato, lo scalogno tritato, sale e pepe. Mescoliamo il tutto, meglio se in planetaria con la foglia. Aggiungiamo anche il petto d’anatra tagliato a pezzettini. Una volta amalgamato il tutto, aggiungiamo a filo la panna, continuando a mescolare. In padella, facciamo soffriggere un tocco di burro con uno spicchio d’aglio, i chiodi di garofano ed un pizzico di cannella.

pdc5Mettiamo a rosolare per bene i fegatini di pollo. Dopo qualche minuto, sfumiamo con il marsala. Lasciamo cuocere per circa 10 minuti. Saliamo e pepiamo a fine cottura. Una volta cotti, li tagliamo grossolanamente al coltello. Foderiamo uno stampo da plumcake con la pancetta affumicata ed affettata.

pdc6Formiamo un primo strato di composto. Disponiamo sopra i fegatini, copriamo con un po’ del macinato e disponiamo sopra le caldarroste (parecchie). Copriamo con il macinato rimasto e chiudiamo con le fette di pancetta. Inforniamo a 170° per 50 minuti. Prepariamo la salsa: mescoliamo maionese e yogurt greco nella stessa dose. Condiamo con erba cipollina tritata e pepe macinato. Serviamo la terrina a fette con la salsa.

terrina3Ciambella di paccheri | Andrea Mainardi

Dopo Persegani, è il turno di Andrea Mainardi. L’estroso chef ci prepara un primo piatto delle feste, che parla italiano e ricorda tutte le eccellenze italiane. Ecco la ciambella di paccheri.

  • 250 g paccheri, mezzo litro di besciamella, 500 g pomodori datterini, 1 porro, 1 mazzo di basilico, 200 g ciliegine di mozzarella, 50 g olive taggiasche denocciolate, 100 g formaggio grattugiato, olio evo, sale e pepe

pdc7Lessiamo i paccheri in acqua salata e li scoliamo al dente. Prepariamo il sugo. In una teglia, mettiamo i pomodorini con olio e sale ed inforniamo a 160° per 40-50 minuti. Tagliamo il porro a rondelle sottilissime. Facciamo rosolare in padella con un generoso filo d’olio. Uniamo i pomodorini appassiti e lasciamo insaporire per qualche minuto, aggiungendo un goccio d’acqua. Frulliamo il tutto con un mixer ad immersione.

Prepariamo la besciamella, seguendo le dosi che più ci sono familiari (solitamente: 500 g di latte, 50 g burro, 50 g farina, noce moscata, sale). In un pentolino, sciogliamo il burro e mettiamo a soffriggere la farina. Quando il composto è leggermente dorato, aggiungiamo il latte e mescoliamo, sul fuoco, fino a fare addensare la besciamella. Profumiamo con la noce moscata e aggiustiamo di sale.

pdc8Disponiamo all’interno di uno stampo a ciambella i paccheri, in verticale. Mettiamo all’interno di ogni pacchero un ciuffo di besciamella ed una mozzarellina. Inseriamo 1 o 2 olive taggiasche denocciolate e copriamo con il sugo di pomodoro. Spolveriamo con il formaggio grattugiato e completiamo con qualche foglia di basilico. Inforniamo a 180° per 35-40 minuti. Appena sfornata, la sformiamo e la ‘glassiamo’ con una besciamella liquida arricchita con del formaggio taleggio.

ciambella3La tavola del Natale

Prima della gara finale, la decoratrice Michela Capasso propone una bellissima tavola apparecchiata per il Natale.

pdc9Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Francesca Marsetti/ Serena Galardini
  • Peperone: Marco Bottega / Marisa Carella
  • Giurato Sonia Peronaci.  Giudizi – Tecnica: 87  Gusto: 86  Impiattamento: 77  Per 20 a 23 vince il pomodoro.

pdc10