La prova del cuoco – Puntata del 26 dicembre 2017 – Le ricette di oggi.

pdc1Martedì 26 dicembre 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quasi diciotto anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

pdc2La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna nel golfo di Palermo a Villa Cattolica si parte, entra Antonella, i saluti e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Francesca Marsetti  e per il peperone Ivano Ricchebono. In 10 minuti, sul tema del recupero degli antipasti con il pancarrè, Francesca propone la tortina fritta con mozzarella e speck e il cannolo morbido con crema al prosciutto e pistacchi, mentre Ivano propone la  rollata di pancarrè con insalata russa e salame e le tartine ai burri composti.

pdc3A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore. Chi perde ha una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Ivano.  Tra la frittura e le tartine preferisce la frittura, per il resto preferisce l’insalata russa, premia quello più leggero. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

pdc4Galantina di pollo | Anna Moroni

Annina Moroni ci regala un’altra idea per le feste: un secondo antico, ma sempre attuale ed amatissimo. Con pollo e salumi (avanzati), prepariamo la galantina di pollo. Questo piatto si prepara in anticipo e si scalda poco prima di servirlo, ma è buono anche freddo.

  • 800 g di petto di pollo, 150 g di prosciutto cotto tagliato in 2 fette spesse, 150 g di mortadella tagliata in due fette spesse, 200 g di pistacchi sgusciati, Marsala, 1 uovo, sale, pepe
  • songino, chicchi di melograno qb

pdc12Questa è una ricetta ideale per il cenone di Capodanno, soprattutto per le classiche cene in piedi al buffet. Prendiamo il petto di pollo e la mortadella, una parte li frulliamo, il resto li teniamo da parte. In una ciotola mettiamo il macinato di pollo, la mortadella macinata. Tagliamo a cubettini il prosciutto cotto e il resto della mortadella.  Tagliamo a cubetti il resto del petto di pollo e lo mettiamo a marinare per 30 minuti nel Marsala, poi li togliamo e li asciughiamo.

pdc11Uniamo il tutto nella ciotola con la parte macinata. Uniamo un uovo, i pistacchi sgusciati e amalgamiamo il tutto. Saliamo e pepiamo. Versiamo il tutto su della carta da forno bagnata e strizzata. Aiutandoci con le mani formiamo un bel salsicciotto che arrotoliamo nella carta forno e leghiamo con lo spago a caramella.

La mettiamo a cuocere in una pentola con acqua che sobbolle per 1 ora e mezza, poi la lasciamo raffreddare. Lo togliamo dalla carta forno, tagliamo a fettine e serviamo su un letto di insalata songino. Decoriamo con chicchi di melograno. Buon appetito.

pdc13

Lasagne di crespelle con lenticchie e cotechino | Sergio Barzetti

Sergio Barzetti prepara un primo piatto del recupero, da proporre a Capodanno, in modo da onorare la tradizione che vuole cotechino e lenticchie a tavola. Prepariamo le lasagne di crespelle lenticchie e cotechino.

  • 100 g lenticchie di castelluccio, 100 g pomodori pelati, 40 g battuto di pancetta non affumicata, alloro, salvia, rosmarino, 1 costa di sedano, 1 carota, 1 cipolla, 1 bicchiere di vino rosso, 3 bicchieri di brodo vegetale, 100 g formaggio grattugiato, 1 cotechino mantovano precotto
  • Besciamella: 1 l latte, 3 cucchiai di amido di mais, 50 g formaggio grattugiato, sale, noce moscata
  • Per 12 crespelle: 200 g farina, 500 ml latte, 2 uova, 60 g spinaci freschi, sale, olio evo

pdc9Iniziamo dale lenticchie, in una padella antiaderente scaldiamo un goccio di olio, uniamo la pancetta a fettine e la facciamo rosolare, aggiungiamo sedano, carota e cipolla tritati grossolanamente e facciamo il soffritto. Quindi aggiungiamo le lenticchie senza metterle a bagno, uniamo il mazzetto con i vari odori, sfumiamo con il vino rosso.

pdc7Lasciamo evaporare, uniamo la passata di pomodoro, copriamo il tutto con brodo vegetale che deve essere il doppio delle lenticchie, saliamo e pepiamo e lasciamo cuocere per 45 minuti.

pdc6Facciamo una besciamella leggera facendo addensare della maizena dentro a del latte. Portiamo a bollore in modo raddensi, saliamo, uniamo un pochino di noce moscata e del formaggio grattugiato, quindi amalgamiamo.

pdc10Per le crespelle verdi frulliamo ad immersione gli spinacini con due uova, versiamo in una boulle, uniamo la farina, il latte, un pizzico di sale ed amalgamiamo. Facciamo riposare, poi cuociamo a mestolate nel classico padellino da crepes.

pdc11Montiamo la lasagna alternando in una teglia strati di crespella, besciamella, lenticchie e cotechino cotto e sbriciolato con una forchetta. Chiudiamo le crespellle e inforniamo  a 180 gradi per 25 minuti.

pdc8

Chiffon cake al cacao con glassa al cioccolato | Natalia Cattelani

Natalia Cattelani ci coccola anche a Santo Stefano, con un dolcetto facile, veloce e golosissimo. Una torta perfetta per la colazione o la merenda, da arricchire con una glassa peccaminosa al cioccolato. Prepariamo la chiffon cake al cacao con glassa al cioccolato.

  • 6 uova, 250 g farina, 2 cucchiaini di lievito per dolci, 50 g cacao amaro in polvere, 300 g zucchero, 130 g olio di semi di mais, 180 g acqua
  • Ganache al cioccolato: 50 g panna fresca, 150 g cioccolato fondente, 10 g miele
  • 200 g panna montata

pdc1Dividiamo i tuorli dagli albumi. Montiamo i bianchi con le fruste elettriche insieme a 100 g di zucchero semolato (dal totale). Quando abbiamo ottenuto un composto lucido e fermo, mettiamo da parte. In una ciotola, misceliamo le polveri, ovvero la farina setacciata con il lievito, il cacao amaro in polvere e setacciato e lo zucchero rimasto (200 g). Mescoliamo.

pdc3A parte, mescoliamo i tuorli con l’olio di semi e l’acqua. Uniamo la miscela liquida alle polveri, mescolando dal centro con una frusta manuale. Ottenuta una pastella omogenea, incorporiamo gli albumi a neve in tre volte. Trasferiamo il composto ottenuto nello stampo da chiffon cake da 24 cm di diametro, che non dev’essere imburrato o infarinato.

pdc4Cuociamo a 165° per 50-60 minuti. Vale la prova stecchino. Appena sfornata, capovolgiamo sui piedini dello stampo e lasciamo raffreddare 1 ora. Stacchiamo le pareti della torta con un coltellino e la sformiamo.

pdc2Per la ganache scaldiamo la panna fino a sfiorare il bollore. Togliamo dal fuoco ed uniamo il cioccolato tritato ed il miele. Mescoliamo fino ad ottenere una crema omogenea. Lasciamo intiepidire fino ad ottenere una consistenza cremosa. Spatoliamo la crema sulla torta fredda. Completiamo con ciuffi di panna montata. Molly Coppini infine l’ha decorata con una meravigliosa bambolina che ha fatto con la pasta di zucchero.

pdc5

Cocktail italiano di Bruno Vanzan

Bruno Vanzan, oggi il cocktail lo prepara direttamente in studio. Ne propone uno che chiama italiano, a base di pompelmo, bitter e bollicine italiane.

pdc1Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Francesca Marsetti/ Andrea Minetta
  • Peperone: Ivano Ricchebono / Loredana Fiorella
  • Giurato Antonio Capitani.  Giudizi – Tecnica: 99  Gusto: 78  Impiattamento: 77  Per 24 a 23 vince il peperone.

pdc2