La prova del cuoco – Puntata del 5 gennaio 2018 – Le ricette di oggi.

antonellaVenerdì 5 gennaio 2018, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quasi diciotto anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

0E2E1A39-33C6-4F71-8DB7-80EBB116CAA1La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna a Roma, si parte, entra Antonella, i saluti e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Renato Salvatori  e per il peperone Mauro Improta. In 10 minuti, sul tema delle lasagne ai carciofi, Renato propone le lasagne ai carciofi e taleggio, mentre Mauro propone le lasagne ai carciofi, gorgonzola e spinaci.

D3757B5B-E238-4CF8-A462-89D59AB62BD6A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore. Chi perde ha una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Mauro. Adora il taleggio, ma si sentiva poco, mentre in quella col gorgonzola il gusto veniva esaltato. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

E1D857D1-5FCD-4C1C-B5CA-B3F247F35E7B

Fritti della Befana | Anna Moroni

Chiudiamo la settimana in bellezza, con la ricetta dell’infaticabile Annina Moroni. La ‘Befana‘ Annina prepara una fantasia di fritti, i fritti della Befana appunto.

  • Palline di passatelli: 200 g pan grattato, 200 g formaggio grattugiato, 4 uova, scorza di limone grattugiata, noce moscata, farina, sale, olio per friggere
  • Frittelle alle erbe: 200 g farina, 1 uovo, 2 tuorli, mezzo cucchiaino di lievito in polvere per torte salate, 150 g gruviera grattugiato, 1 pera, 2 rametti di maggiorana, 2 rametti di timo, 5 foglie di salvia, 4 steli di erba cipollina, sale e pepe, olio per friggere
  • Frittelle di verdure: 200 g porri, 100 g pangrattato, 2 carote, 100 g fontina, 2 coste di sedano, 1 uovo, 1 spicchio d’aglio, 50 g farina, timo fresco tritato, maggiorana fresca tritata, sale e pepe, olio evo

1° fritto – In una ciotola mettiamo il pangrattato, il formaggio grattugiato, le zeste di limone e le uova intere, che abbiamo precedentemente sbattuto a parte. Profumiamo con della noce moscata e mescoliamo bene il tutto. Se occorre, aggiungiamo un altro uovo. Lasciamo riposare il composto. Otterremo un impasto malleabile. Formiamo delle polpettine e le immergiamo in olio profondo e a temperatura (180°). Una volta scolati, li saliamo.

2D8FE38D-2528-4786-AD80-DC581D2D41B92° fritto – Sbattiamo le uova con le erbe aromatiche tritate finemente. Aggiungiamo il lievito di birra e mescoliamo, quindi incorporiamo la farina. Aggiungiamo la fontina a cubetti (o quello che preferite e vi avanza) e le pere a cubetti piccoli. Amalgamiamo per bene e lasciamo lievitare il composto per un po’. Friggiamo il composto a cucchiaiate in olio profondo e caldo.

3° fritto – Tagliamo le verdure a listarelle e le saltiamo in padella con un po’ d’olio e lo spicchio d’aglio. Tagliamo a pezzetti. Uniamo alle verdure saltate il formaggio grattugiato con il pangrattato, 50 g di farina, l’uovo, le erbe aromatiche ed il sale. Mescoliamo il tutto per bene e friggiamo a cucchiaiate.

Mousse ai tre cioccolati | Guido Castagna

Dopo gli sfizi di Anna, il dolce di altissima pasticceria firmata Guido Castagna. Oggi, un trionfo di cioccolato, la torta mousse ai tre cioccolati.

  • Base e inserto: 200 g biscotti sbriciolati o crumble al cacao, 280 g granella di nocciole, 200 g cioccolato gianduia
  • Mousse cioccolato fondente: 300 g crema pasticcera, 300 g panna liquida, 240 g cioccolato fondente 64%
  • Mousse cioccolato bianco: 200 g crema pasticcera, 400 g panna liquida, 220 g cioccolato bianco, 5 g gelatina

moussePartiamo dalla base. Sciogliamo il cioccolato gianduia a bagnomaria. Uniamo il crumble al cacao o dei biscotti sbriciolati e la granella di nocciole. Mescoliamo il tutto per bene e trasferiamo il composto all’interno di un anello posizioniamo su un foglio di carta forno. Appiattiamo con un cucchiaio e lasciamo raffreddare in frigorifero.

Prepariamo l’inserto. Mettiamo un paio di cucchiai di questo composto su un altro foglio di carta forno. Copriamo con altra carta forno ed appiattiamo con il mattarello. Dobbiamo ottenere uno strato sottile, di pochi millimetri. Facciamo raffreddare in frigorifero.

9F5405A8-2CAE-4D6E-A8C7-1AFF080A9A82Passiamo alla mousse. In una ciotola mescoliamo la crema pasticcera con la panna fresca liquida. Lavoriamo con una frusta manuale, fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungiamo un pizzico di sale ed il cioccolato fondente fuso. Mescoliamo con una spatola dal centro, in modo da creare un’emulsione. Coliamo la mousse appena preparata sulla base di biscotto ormai fredda. Posizioniamo sopra il disco di croccante preparato in precedenza (l’inserto). Congeliamo.

9AD6AEBD-018C-4670-94FB-8B2B46ADA284Prepariamo la mousse bianca. Mescoliamo la crema pasticcera con la panna liquida a temperatura ambiente e la gelatina precedentemente idratata in acqua. Aggiungiamo il cioccolato bianco fuso e mescoliamo ancora, fino ad ottenere un’emulsione perfetta. Versiamo sull’inserto al gianduia, in modo da creare l’ultimo strato. Congeliamo. Sformiamo la torta congelata e la decoriamo con decori in cioccolato, una fettina d’arancia e ciò che preferiamo. Lasciamo scongelare prima di servire.

mousse2

Campanile italiano

Speciale campanile italiano per le feste. A raccontare le due località che si esibiscono, senza alcuna votazione, c’è in esterna Lorenzo Branchetti, a raccontarne le gesta e i prodotti in studio con Anto come sempre Fede Quaranta. F8B6A56E-ACAC-4F71-AF78-9B5EE99DBE34Abbiamo la Liguria, Triora, con Giovanni e Tina alle prese con i suggelli con formaggio, e le Marche con Urbania, con Donatella e Giuditta che preparano il filetto di maialino con mosto cotto e cavolo nero.

Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Renato Salvatori/ Patricia Cirardi
  • Peperone: Mauro Improta/ Sara Romani
  • Giurato Cristina Bowerman.  Giudizi – Tecnica: 78  Gusto: 88  Impiattamento: 7 Per 24 a 22 vince il peperone.

 55F88654-B838-43FC-8AB4-70F630AA4914