Beautiful: le trame dall’8 al 13 gennaio 2018 – Anticipazioni

beautifulBeautiful, la soap opera statunitense, approdata in Italia dal 1990 (su Rai2, e dal 1994 passata a Canale5), continua tutt’oggi ad andare in onda con grande successo con la messa in onda dal lunedì al venerdì dalle 13:40 alle 14:10.

Beautiful | Le trame della settimana dall’8 al 13 gennaio 2018

Ridge affronta Thomas e, data la piega che prende il loro confronto, Ridge decide di licenziare Thomas dalla Forrester Creations.  Sally va a trovare Steffy e cerca di trovare un punto d’incontro per il bene di Thomas. Steffy, però, è irremovibile.

Bill propone a Brooke di sposarsi il prima possibile. La disputa per conquistare il cuore di Brooke entra nel vivo. Da una parte l’orgoglioso Bill Spencer, convinto del suo fascino e dei suoi ambiziosi progetti; dall’altra il romantico Ridge, pronto a dimenticare il passato e a sfidare il futuro, insieme all’amore della sua vita.

Quinn raggiunge Ridge e gli racconta che Brooke, poco prima, ha parlato con lei ed è convinta che voglia sposare Bill, ma che sia ancora innamorata di lui. Nel frattempo Brooke si sta preparando per le nozze e sua sorella, Katie, le chiede chi tra i due uomini, abbia deciso di sposare.

Quinn avverte Bill che Ridge e Brooke erano insieme poco prima, e ciò lo destabilizza un po’. Quinn raggiunge Ridge e gli racconta che Brooke, poco prima, ha parlato con lei ed è convinta che voglia sposare Bill, ma che sia ancora innamorata di lui.

Zende e Nicole passano del tempo con Lizzy e desiderano ardentemente avere un figlio loro, ma la risposta del test di gravidanza è negativa. Ridge aspetta fiducioso a casa l’arrivo di Brooke, ma al suo posto compare Quinn che gli comunica che Brooke non arriverà perché sta per sposare Bill.

Brooke e Bill, finalmente, si sposano alla presenza di Justin , chiamato a celebrare le nozze. Decidono di trascorrere la luna di miele a Parigi. Così Brooke invita Rick e Maya nel jet di Bill visto che anche loro devono andare a Parigi per lavoro.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter