La prova del cuoco – Puntata del 15 febbraio 2018 – Le ricette di oggi.

antonellaGiovedì 15 febbraio 2018, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quasi diciotto anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

B856E16A-9621-40E2-B45A-D2DC61F8574A

La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna in Toscana a Panzano in Chianti alla scoperta del pecorino, si parte, entra Antonella, i saluti inziali e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Natale Giunta  e per il peperone Marco Bottega. In 10 minuti, sul tema della pasta paglia e fieno, Natale propone lacarbonara paglia e fieno, mentre Marco propone la pasta paglia e fieno con pecorino e salsiccia.

7A33F2FE-6663-40B1-ACA1-ECBE05F9FBBDA giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore. Chi perde ha una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Natale. Premia lo sforzo di preparare una versione diversa dalla classica ricetta. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

18FF7A93-F270-445E-9308-53F797ACF842

Focaccia con mascarpone e salmone | Gabriele Bonci

Dopo un esplosivo primo round, Antonella raggiunge il maestro del pane e della pizza romana, il mitico Gabriele Bonci. Oggi, il panettiere di insegna a fare la focaccia con la farina di mais. Ecco la focaccia di mais con mascarpone e salmone affumicato.

  • 200 g di polenta di mais, 1 Kg di farina di frumento, 4 g di lievito di birra fresco, 600 g di acqua, 20 g di sale, 15 g di olio extravergine d’oliva

Tostiamo la farina di mais in forno: la disponiamo su una teglia e la inforniamo a 180° per 15 minuti. Poi, su un pentolino, prepariamo una polenta con la stessa farina: 1 parte di farina, 2 di acqua.

E3BFD82C-EC4E-444D-AA3B-82FBD1B9824AIn una ciotola mettiamo 200 g di polenta di mais, 1 Kg di farina di frumento, 4 g di lievito di birra fresco sbriciolato e 600 g di acqua a temperatura ambiente. Mescoliamo con una spatola, quindi inseriamo 20 g di sale e 15 g di olio extravergine d’oliva. Impastiamo per bene e mettiamo a lievitare, coperto, in frigorifero per 24 ore.

Stendiamo l’impasto delicatamente, spolverando con un po’ di farina di frumento e di mais. Posizioniamo su una teglia rettangolare. Condiamo ancora con una filo d’olio ed una spolverata di sale. Massaggiamo ancora con le dita, in modo da incorporare l’olio. Inforniamo nella parte bassa del forno, a temperatura massima, poi spostiamo nella parte centrale e finiamo la cottura.

E118DDF4-739C-49A6-82F9-5F080B6AAA34A questo punto, la tagliamo a tranci e la serviamo con un po’ di mascarpone e del salmone affumicato a crudo. Completiamo con un po di lattuga romana, spinacino, pepe nero macinato ed olio.

pizza

Trenette con lupini e ricci | Gianfranco Pascucci

Dopo la pizza, il pesce di Gianfranco Pascucci, che propone uno dei suoi fantastici primi piatti a base di ricci di mare. Prepariamo le trenette con lupini e ricci.

  • Pasta: 320 g trenette, olio evo, 1 noce di burro, 4 ricci di mare, 5 g olio evo al peperoncino, 5 g colatura alici, 10 teste di gamberi rossi
  • Apertura delle conchiglie: 200 g lupini, 5 g prezzemolo, mezzo spicchio d’aglio, 1 cucchiaio di olio, 70 g vino bianco

Puliamo i ricci. Lessiamo le trenette in acqua bollente e salata. In padella, intanto, scaldiamo l’olio, abbondante, con aglio e peperoncino tritati finemente. Sfumiamo con un po’ di vino bianco ed aggiungiamo del prezzemolo fresco.

In un altro tegame, facciamo aprire i lupini con un po’ d’acqua o vino, aglio, prezzemolo e fiamma alta. Li sgusciamo e conserviamo l’acqua di cottura. Ne mettiamo qualcuna in padella con l’olio aromatizzato.

BE5AF2C8-1193-4940-93E7-1B3A8C9FD1F5Intanto, frulliamo con il mixer ad immersione i ricci puliti con un po’ della loro acqua e dell’acqua di cottura dei lupini. Dobbiamo ottenere una salsa liscia ed omogenea. Teniamo un po’ di ricci puliti ma interi da parte. Scoliamo le trenette al dente e le ripassiamo in padella con aglio ed olio. Uniamo la salsa di ricci ed un po’ di lupini. Completiamo la cottura. Se vogliamo, possiamo aggiungere un po’ di ricci puliti e non frullati. Serviamo con i lupini ed i ricci non frullati.

trenette3

Torta di formaggio e pere | Alessandra Spisni

Infine, ritroviamo la simpatia e la golosità di Alessandra Spisni, che oggi ci propone uno dei suoi dolci ‘facili facili’ ma buonissimi. Ecco la torta di formaggio e pere.

  • Frolla: 200 g farina, 80 g zucchero, 80 g burro, 1 uovo, scorza grattugiata del limone, 1 cucchiaino di lievito per dolci, 1 pizzico di sale
  • Farcia: 500 g robiola, 200 g zucchero, 30 g amido di mais, scorza grattugiata di 1 arancia, 5 uova, 150 g panna fresca, 400 g pere William, 1 noce di burro, 1 cucchiaio di zucchero

Peliamo e priviamo del torsolo le pere william, quindi le tagliamo a fettine. Le mettiamo in padella con il burro ed un cucchiaio di zucchero. Lasciamo asciugare per qualche minuto e, quindi, raffreddare.

6716DBAA-D9FA-4748-B62C-CC86584FC61CPrepariamo la frolla: disponiamo la farina a fontana ed uniamo lo zucchero, il burro a pomata, la scorza grattugiata del limone, una presa di sale, il lievito per dolci e mescoliamo, in modo da ottenere un composto sabbioso. Infine aggiungiamo l’uovo. Lavoriamo quel poco che serve per ottenere un panetto omogeneo. A questo punto, possiamo scegliere se farla riposare in frigorifero o utilizzarla subito.

Passiamo alla crema. In una ciotola, mettiamo le robiole e lo zucchero. Profumiamo con la scorza grattugiata dell’arancia, aggiungiamo la panna fresca, l’amido di mais e le uova intere. Mescoliamo per bene, in modo da ottenere una crema omogenea.

Stendiamo la frolla e la inseriamo in una tortiera, con la carta forno. Disponiamo sopra le pere caramellate ed asciutte e copriamo con la crema di robiola. Inforniamo a 170° per 45 minuti.

635D55C2-9CFC-4343-BA40-13AEA31A6A74

Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Natale Giunta/ Valentina Piscioneri
  • Peperone: Marco Bottega/ Eva Marchionni
  • Giurato Antonio Capitani.  Giudizi – Tecnica: 88  Gusto: 86  Impiattamento: 7 Per 20 a 23 vince il pomodoro.

90CAC06D-A5DD-4441-B9D3-240779AA771A