Linea Verde…va in città – Venticinquesima puntata del 3 marzo 2018 – Anticipazioni e temi.

lvs1Venticinquesima puntata della nuova edizione del sabato di Linea Verde…va in città. Il programma, così come lo scorso anno, al sabato è condotto da Chiara Giallonardo, Marcello Masi e Federica De Denaro.

Linea Verde

Si è aggiunto solo un sottotitolo, per diversificarlo dalla classica puntata domenicale, e si chiama Linea Verde…va in città. Ogni puntata è un viaggio originale attraverso la nuova tendenza, che vede le città teatro di un rinnovato rapporto con l’agricoltura attraverso una accresciuta cultura dei cibi, delle tradizioni e dell’ambiente.

Linea verde va in città |3 marzo 2018 | 25° puntata | I temi e le mete

Nella 25° puntata in onda oggi si va in Piemonte, a Torino. Si inizierà facendo un viaggio d’altri tempi: Chiara e Marcello scenderanno dalla collina di Superga a bordo della “Dentera”, la storica tranvia che collega il colle alla città. A Torino si attraverserà il Parco del Valentino, il più famoso e antico parco pubblico della città, simbolo cittadino al pari della Mole Antonelliana.

Chiara, tra i 1800 alberi del Parco, andrà alla scoperta degli esemplari monumentali accompagnata da un “cercatore di alberi” per raccontare come è nata l’identità verde di Torino. Marcello, a bordo di un’auto d’epoca, raggiungerà il Lingotto e la sua pista panoramica, un altro dei luoghi simbolo di Torino che, per decenni, è stata la città dell’automobile. Con un team di studenti del Politecnico sperimenterà le auto del futuro, progettate pensando al design, alle tecnologie ma soprattutto ai bassi consumi.

Torino

Il viaggio in città proseguirà alla scoperta di alcuni dei suoi edifici più sostenibili: il “25 Verde”, conosciuto anche come il palazzo-foresta, primo esperimento di bioarchitettura ecosostenibile a Torino e il grattacielo di Renzo Piano, certificato come il più sostenibile d’Europa e fra i primi dieci al mondo: si salirà sul suo tetto verde, una serra bioclimatica a 166 metri di altezza. Che insalata si mangerà tra 20 anni?

Si scoprirà ad Agroinnova, il Centro per l’Innovazione in campo agro-ambientale ed agro-alimentare dell’Università di Torino dove si fa ricerca per contrastare le malattie che colpiscono le piante a ciclo breve, oggi in continuo aumento a causa della globalizzazione dei mercati e dei cambiamenti climatici.

Si racconterà anche una Torino capitale del gusto: si assaggeranno i formaggi tipici del territorio e si parlerà anche di sicurezza alimentare proprio in tema di formaggi. Toma e fontina saranno i protagonisti anche della ricetta che Federica de Denaro preparerà con lo chef Matteo Baronetto: i “chenelli alla savoiarda”, gnocchi gustosi preparati alla maniera della corte sabauda.

Nel viaggio tra le eccellenze a Torino  non può mancare il gianduiotto e una tappa in un caffè storico per gustare i marron glacés e le delizie della pasticceria mignon.