Le Iene – Decima puntata del 14 marzo 2018 – Con Ilary Blasi, Teo Mammucari e la Gialappa’s.

E3332FD1-503F-4648-B009-63653743F0E8Nel mercoledì sera di Italia1 ecco un nuovo appuntamento con le Iene. Come ormai tradizione degli ultimi anni due appuntamenti settimanali alla domenica e in questa stagione al mercoledì.

I conduttori

Alla domenica il programma è condotto da Nicola Savino, Nadia Toffa, Matteo Viviani e Giulio Golia, mentre al mercoledì la celebre coppia Ilary Blasi e Teo Mammucari con la voce fuori campio della Gialappa’s.

Temi e servizi di stasera | Decima puntata 14 marzo 2018

Negli ultimi anni si è assistito a un costante e allarmante aumento nella diffusione e nell’uso di steroidi anabolizzanti. Sono sostanze, talvolta destinate a uso veterinario, che sull’essere umano possono provocare danni irreparabili alla salute. Si tratta di un giro d’affari illegale che, solo in Italia, ruoterebbe attorno ai 245 milioni di euro.

Secondo i NAS, questi farmaci sono importati clandestinamente dall’estero oppure sottratti da organizzazioni criminali al circuito regolare attraverso rapine o furti in farmacia. Successivamente, vengono immessi in un mercato clandestino. La loro diffusione avviene su due “piazze”: sottobanco in alcune palestre oppure sul web, dove si possono anche trovare prodotti fabbricati in laboratori clandestini.

Dopo aver documentato come sia facile trovare online questo tipo di merce, “Le Iene” cercano di capire cosa accade nelle palestre. Sebbene la maggior parte di queste sia contraria alla vendita e all’utilizzo di tali sostanze, le immagini mostrano come, in alcuni casi, ci siano personal trainer disponibili a procurare i prodotti dopanti, all’insaputa delle strutture per le quali lavorano. Successivamente, “Le Iene” si recano in Egitto, uno dei principali crocevia di rifornimento per gli spacciatori europei di steroidi anabolizzanti.

Inoltre, intervistano il comandante del Reparto Operativo dei NAS, tenente colonnello Andrea Zapparoli; Oreste Risi, primario del Reparto di Urologia dell’ospedale di Treviglio (Bergamo); la dottoressa Roberta Pacifici, direttore del Reparto Farmaco dipendenza e doping dell’Istituto Superiore di Sanità. Inchiesta di Alessandro Politi.