La prova del cuoco – Puntata del 15 marzo 2018 – Le ricette di oggi.

la prova del cuocoGiovedì 15 marzo 2018, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quasi diciotto anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

pdc1

La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esternain Abruzzo, a L’Aquila alla scoperta della pizza al pollo, si parte, entra Federico Quaranta, i saluti inziali e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Diego Bongiovanni  e per il peperone Natale Giunta. In 10 minuti, sul tema della pasta ai quattro formaggi, Diego propone itajarin ai quattro formaggi e nocciole, mentre Natale propone le mezze maniche ai quattro formaggi, zafferano, pecorino ragusano e provola.

pdc2A giudicare poi la stessa Antonella, oggi Federico, che assaggia e decreta un vincitore. Chi perde ha una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Federico, vince Natale.

pdc3Buonissimi entrambi, però Diego ha tirato poco la salsa che è rimasta troppo liquida. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

pdc4

Frittelle di San Giuseppe | Anna Moroni

Federico, degno sostituto di Antonella, raggiunge la più ‘amata e odiata dagli italiani’, l’infaticabile Annina Moroni. Oggi, un dolcetto delizioso e veloce, da preparare in vista della festa del papà. Ecco le frittelle di San Giuseppe.

  • 300 g farina, 1 uovo, 200 ml latte tiepido, 4 cucchiai di zucchero, 10 g lievito di birra, scorza grattugiata di mezza arancia, 1 cucchiaio di pinoli, 2 cucchiai di uvetta, cannella, olio per friggere, zucchero a velo

frittelleAnna consiglia di preparare questo impasto il giorno prima e di conservarlo in frigorifero per una notte. In una ciotola, con una forchetta, sbattiamo l’uovo intero con il latte. Aggiungiamo lo zucchero semolato, 4 cucchiai colmi, ed il lievito di birra fresco sbriciolato (possiamo ridurre la quantità, aumentando i tempi di lievitazione). Quando il lievito è sciolto, aggiungiamo la farina continuando a mescolare con la forchetta.

pdc5Profumiamo il composto con la scorza grattugiata dell’arancia e, se vogliamo, la cannella. A questo punto incorporiamo i pinoli e l’uvetta ammollata e ben strizzata. Impastiamo con le mani per qualche minuto. Copriamo e lasciamo lievitare una notte intera in frigorifero. O a temperatura ambiente fino al raddoppio (1 ora e mezza circa).

frittelle3Mescoliamo velocemente e mettiamo a friggere l’impasto in olio caldo a 170° a cucchiaiate (aiutiamoci con 2 cucchiai). L’olio non dev’essere troppo caldo, o si rischia che le frittelle rimangano crude al centro.

Quando sono dorate, le scoliamo e le facciamo asciugare su carta assorbente. Ancora calde, le passiamo nello zucchero semolato aromatizzato con un po’ di cannella in polvere.

frittelle2

Sogliola al burro con spinaci | Gianfranco Pascucci

Dopo il dolcetto di Anna, un buon secondo piatto a base di pesce, preparato dal maestro della cucina di mare, Gianfranco Pascucci. Ecco come preparare la sogliola al burro con spinaci.

  • 1 sogliola di medie dimensioni, 70 g spinaci, sedano, carota, cipolla, vino bianco, pepe nero, rosmarino, 100 g pomodori gialli, 1 limone, 1 noce di burro

sogliolaSfilettiamo la sogliola, tenendo da parte gli scarti. Con quest’ultimi, infatti, prepariamo un brodetto. Mettiamo in un pentolino sedano, carota e cipolla tritati. Facciamo soffriggere con un filo d’olio. Profumiamo con rosmarino ed un goccio di vino bianco. Aggiungiamo gli scarti della sogliola e lasciamo sudare qualche istante. Bagniamo con del brodo vegetale e facciamo cuocere per 20 minuti, coperto. A fine cottura, filtriamo il brodo ottenuto. Rimettiamo il sugo ottenuto in un pentolino e facciamo restringere ancora per qualche tempo, fino ad ottenere la consistenza del burro fuso.

pdc6Mettiamo i pomodorini gialli (ma anche rossi) in un bicchiere da mixer e frulliamo con un mixer ad immersione. Scottiamo i filetti di sogliola in padella, con una noce di burro e fiamma moderata, insieme a degli spinacini freschi. Quando i filetti sono appena dorati, li rigiriamo, togliamo gli spinaci ed aggiungiamo il brodo di pesce ristretto ed un paio di cucchiai di salsa di pomodorini. Saliamo e pepiamo. Lasciamo cuocere ancora 2 minuti. Impiattiamo con gli spinaci saltati e croccanti.

sogliola2

Spaghetti al pesto con carciofi e zafferano | Claudio Silvestri

Infine, a chiudere il meno di oggi, è la portata di Claudio Silvestri, ospite delle cucine de La prova del cuoco in veste di grande cuoco e grande sportivo. Davide, infatti, è il cuoco della Nazionale Italiana. Ci prepara gli spaghetti al pesto con carciofi e zafferano.

spaghetti2

  • 100 g spaghetti, 2 carciofi tipo Morello toscano, 1 ciuffo di basilico, 40 g gherigli di noci, zafferano in polvere (10-13 g), 200 ml brodo vegetale, vino bianco, sale, peperoncino secco tritato, prezzemolo, olio evo

Puliamo i carciofi e li tagliamo a fettine sottili. Li mettiamo a cuocere in padella con un filo d’olio. Sfumiamo con il vino bianco, saliamo e continuiamo la cottura. Sciogliamo un po’ di zafferano in un goccio di brodo vegetale e lo aggiungiamo ai carciofi. Completiamo la cottura.

pdc7Prepariamo la salsa di basilico. Mettiamo le foglie di basilico fresco in un bicchiere con le noci sgusciate ed un generoso filo d’olio. Frulliamo con un mixer ad immersione. Lessiamo la pasta, la scoliamo al dente e la saltiamo con i carciofi allo zafferano e qualche goccia di salsa al basilico. Serviamo con il pesto rimasto ed una spolverata di peperoncino.

spaghetti

Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Diego Bongiovanni/ Monica Pietrarelli
  • Peperone: Natale Giunta/ Vittorio Porretta
  • Giurato Paolo Lauciani.  Giudizi – Tecnica: 88  Gusto: 79  Impiattamento: 8 Per 25 a 23 vince il peperone.

pdc8