Boss in incognito – Quinta e ultima puntata del 2 aprile 2018 – Gianfranco Castelli (e non solo) protagonista.

1280x720_1519912723442_boss in incognito

Boss in incognito, il reality di Rai 2 che vede dei grandi imprenditori sotto copertura, propone stasera la quinta e ultima puntata della sua quinta stagione. Alla guida della trasmissione c’è un nuovo conduttore (il quarto in totale), Gabriele Corsi, che farà da narratore della trasmissione ma anche da autista dei protagonisti della puntata.

La puntata in questione, la scorsa settimana, era stata rinviata a causa della morte di Fabrizio Frizzi. La quarta puntata (trasmessa due settimane fa) ha totalizzato 1.668.000 spettatori ed uno share del 6,6%.

BOSS IN INCOGNITO | Il format

Gabriele Corsi, quindi, sarà il narratore del programma. Il boss in incognito sarà un imprenditore a capo di un’importante realtà imprenditoriale, che ha accettato di lavorare sotto copertura insieme ai dipendenti della società, per conoscerne i lati più oscuri e sconosciuti. La novità di questa trasmissione vedrà il conduttore trasportare i protagonisti fra le varie filiali della propria azienda, spacciandosi a sua volta come protagonista del fantomatico programma Ricollocati.

Anche in questa nuova edizione, i boss arrivano da aziende diverse tra loro, ma con una caratteristica in comune: creare prodotti che si utilizzano o consumano quotidianamente, presenti nelle case di moltissimi.

BOSS IN INCOGNITO | Quinta puntata

Per l’ultima puntata di quest’edizione di Boss in incognito, ci sarà un unicum mai visto in nessuna edizione internazionale dello show. Saranno ben sei, infatti, gli imprenditori che si metteranno in gioco per conoscere al meglio i propri dipendenti e la scelta non sarà casuale. Ci troveremo, infatti, ad Accumoli (Rieti), uno dei paesi devastati dai terremoti che nell’estate e nell’autunno del 2016 hanno devastato il Centro Italia.

L’azienda di riferimento sarà il Salumificio Sano, specializzato in salumi e prosciutti, fondato da Gianfranco Castelli nel 1984. I cinque imprenditori faranno gioco di squadra con lui anche tenendo conto delle ridotte dimensioni dell’azienda e del paese (appena 641 abitanti).

Si camufferanno e lavoreranno sotto mentite spoglie, insieme a cinque dipendenti del salumificio: Bachisio Ledda di Mail Express groupEugenio Preatoni della catena di hotel DominaGuido Di Stefano del maglificio GransassoGiuseppe Di Martino del pastificio Di Martino e Federico Lombardo, dell’azienda vinicola Firriato. Ledda lavorerà con Sergio e con lui dovrà marchiare a fuoco i prosciutti e lucidare la cotenna; Preatoni si occuperà con Paolo della selezione della carne e della pulizia dei locali; Di Stefano si diletterà insieme a Franco nell’insaccamento dei salumi; Di Martino sarà istruito da Andrea nello scarico e nella selezione dei prosciutti; Lombardo si occuperà con Mariarita dell’etichettatura e del confezionamento dei prodotti.

Al termine della puntata, dopo aver valutato e conosciuto le storie dei propri dipendenti, Castelli li incontrerà faccia a faccia nel suo ufficio.

L’appuntamento con la quinta e ultima puntata di Boss in incognito 5 è per questa sera, ore 21:20, su Rai2.