La prova del cuoco – Puntata del 9 aprile 2018 – Le ricette di oggi.

La prova del cuocoLunedì 9 aprile 2018, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quasi diciotto anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

EB037AE1-38EB-4B14-B67A-C527FA324A37

La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna sui castelli Romani alla scoperta del broccolo romanesco si parte, entra Antonella, i saluti inziali e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Cristian Bertol  e per il peperone Riccardo Facchini.

84F31586-AA51-4E84-89C2-14C246BCFBBAIn 10 minuti, sul tema degli spiedini, Cristian propone gli spiedini di maiale con rosmarino, mele e crema alle mele, mentre Riccardo propone gli spiedini della nonna con salsiccia, peperoni e crema di fragole.

A8F55EE4-AE80-4A98-88B3-8A43144209E3A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore. Chi perde ha una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Cristian. Due gusti diversi ma molto buoni, gli spiedini di Cristian sono più cotti e quindi più morbidi. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

F845DCF5-9416-40F1-8877-8D22696FEB91

Tortelloni con robiola e zucchine con salsa ai fiori di zucca | Alessandra Spisni

L’inizio di questa grigia settimana è meno cupo con la simpatia di Alessandra Spisni. La cuoca bolognese, oltre al buonumore, ci regala una delle sue ricette goduriose e veraci. Prepariamo dei tortelloni con robiola e zucchine con salsa ai fiori di zucca.

  • 4 uova, 400 g farina
  • 200 g zucchine, 200 g ricotta romana, 100 g robiola, 30 g formaggio grattugiato, 1 tuorlo, sale e pepe
  • 1 cipollotto fresco, 1 spicchio d’aglio, 1 ciuffo di prezzemolo, 20 fiori di zucca, olio evo, 1 noce di burro, sale e pepe

tortelloniPrepariamo la pasta all’uovo seguendo il metodo classico: impastiamo uova e farina, quindi lasciamo riposare per mezz’ora il panetto ottenuto. Tiriamo la sfoglia sottile. Per il ripieno, tagliamo le zucchine a cubetti piccoli e le mettiamo a bagno in acqua e sale per qualche minuto: prenderanno sapore e rilasceranno parte della loro acqua.

93A518E2-52F4-4CE9-90E5-BF87885439D4Le scoliamo e le asciughiamo per bene. Le facciamo soffriggere in padella con un dito d’olio. Alle zucchine fredde, uniamo la robiola, la ricotta, il formaggio grattugiato, il tuorlo ed un pizzico di sale. Mescoliamo per bene.

tortelloni2Sulla sfoglia formiamo dei ciuffi di ripieno. Copriamo con altra sfoglia e sigilliamo bene il ripieno, facendo uscire tutta l’aria. Diamo la forma di tortelloni. Lessiamo in acqua bollente e salata.

71F597BE-F735-4028-92F2-EBBEA91057E7Infine, il condimento. In un’altra padella, facciamo soffriggere il cipollotto tritato con l’aglio ed il burro. Quando il tutto è ben dorato, uniamo i fiori di zucca a pezzetti. Saliamo e pepiamo. Condiamo i tortelloni con questo condimento ai fiori di zucca.

tortelloni3

Fuselli di pollo fritti con patatine fritte | Sergio Barzetti

Sergio Barzetti accantona i suoi amati risotti per preparare un secondo piatto semplice ma golosissimo, svelandoci i suoi preziosi segreti per una preparazione impeccabile. Ecco i fuselli di pollo con patate fritte.

  • 8 fuselli di pollo, 2 uova, pangrattato, semi di sesamo, farina rimacinata di grano duro, 2 cucchiai di paprika piccante, 1 cucchiaino di finocchietto, foglie di salvia, patate rosse novelle, olio per friggere, sale
  • Salsa: mezzo vasetto di yogurt bianco naturale greco, 2 cucchiai di maionese, 1 cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro

Priviamo le cosce della pelle, in modo da eliminare gran parte del grasso. Con un coltellino affilato, pratichiamo delle piccola incisioni intorno all’osso, alla base della coscia, in modo da estrarre successivamente l’osso ed eliminare quello piccolo. Ricomponiamo la coscia, mantenendo l’osso grande.

8F88CB61-5495-479E-B8C6-8E8FBD169BC1Tritiamo le erbe aromatiche finemente. Insaporiamo le coscette dall’interno (la parte che abbiamo staccato dall’osso) con le erbette, sale e paprika. Passiamo le cosciotte nella semola di grano duro, nell’uovo sbattuto e nella panure composta da pangrattato e semi di sesamo. Intingiamo nuovamente la base della coscia nell’uovo e nel pangrattato. Immergiamo nell’olio profondo a temperatura (150-160°; non troppo forte, o rimangono crude all’interno). Quando sono dorate, le disponiamo su una teglia e le inforniamo a 160° per altri 10 minuti.

E0A67B31-EBC8-4B23-839A-22EAE6C4B6A8Passiamo alle patate fritte. Laviamo bene le patate rosse e le tagliamo a fettine sottili, mantenendo la buccia. Le immergiamo in acqua fredda per 1 ora, cambiando più volte l’acqua. Le scoliamo, le asciughiamo bene e le immergiamo in olio profondo a 170°. Le facciamo cuocere giusto 1 minuto e le scoliamo su carta assorbente. Poco prima di servire, le friggiamo nuovamente e le facciamo cuocere fino a farle diventare croccanti e dorate. Saliamo prima di servire. Per la salsa di accompagnamento, mescoliamo 3 parti di yogurt greco con 1 parte di maionese ed 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro.

pollo3

Crostata sole | Natalia Cattelani

Inizio settimana all’insegna della dolcezza, con la proposta dell’infallibile Natalia Cattelani. L’abile cuoca e pasticcera ci propone un’altra delle sue idee ‘speciali‘… Prepariamo la crostata sole.

  • 150 g farina 0, 50 g amido di mais, 80 g burro, 80 g zucchero a velo, 1 uovo, buccia di limone, 1 cucchiaino di lievito per dolci, 3 cucchiai di zucchero in granella, 3 cucchiai di mandorle a lamelle, confettura di albicocche

crostata2Prepariamo la frolla ‘speciale’. In una ciotola, mescoliamo la farina 0 con l’amido di mais (che la rende più friabile), il burro morbido a tocchetti e lo zucchero a velo (ma va bene anche semolato). Lavoriamo il tutto con le mani, in modo da ‘sabbiare‘ il composto. Aggiungiamo un cucchiaino di lievito per dolci ed un uovo intero. Ottenuto un panetto omogeneo e compatto, lo facciamo riposare in frigorifero, in modo che sia più semplice stenderlo. Se non abbiamo tempo, possiamo usarlo subito… oppure, ancora, possiamo stenderlo subito tra 2 fogli di carta forno e farlo riposare 10 minuti in frigorifero.

Prendiamo una tortiera a cerniera da 22-24 cm. La imburriamo ed infariniamo il fondo ed i bordi. Sul fondo mettiamo anche un disco di carta forno. Ricaviamo un disco di frolla del diametro della teglia ed alto circa mezzo cm. Intagliamo al centro una croce, lasciando liberi circa 5 cm dai bordi (3 dita).

681B268C-583A-4713-A9B3-56976A5C67D4Facciamo un’altra croce, intrecciandola con la precedente. Otterremo 8 spicchi. Spalmiamo ai lati la confettura scelta. Ai bordi disponiamo le mandorle a scaglie. A questo punto prendiamo i vertici degli spicchi e li portiamo ai bordi, senza schiacciare. Spennelliamo gli spicchi con il latte e spolveriamo con la granella di zucchero. Inforniamo a 170° per 30-40 minuti.

crostata

Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Cristian Bertol/ Elena Guioato
  • Peperone: Riccardo Facchini/ Franco Pacchiana
  • Giurato Gegè Mangano.  Giudizi – Tecnica: 78  Gusto: 97  Impiattamento: 7 Per 24 a 23 vince il peperone.

5DD00071-175F-4B20-9943-16F7C57E5373